A Firenze in piazza Santa Croce rinasce la speranza di un “destra-centro” – di Pucci Cipriani

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

di Pucci Cipriani

.

zf2.

La manifestazione a Firenze di Salvini – Meloni – Toti per il NO al referendum del 4 dicembre p.v., dopo la clamorosa vittoria di Trump in America è stata di fondamentale importanza. Infatti gli equilibri mondiali sono completamente cambiati dopo che è stato mandato definitivamente in pensione il duo Obama – Hillary Clinton, dopo che l’Inghilterra ha votato la Brexit (Farage, il padre della Brexit, è il primo uomo politico invitato in America dal Presidente eletto) e per il momento la Merkel è stata clamorosamente sconfitta da formazioni politiche contrarie alla scriteriata invasione di clandestini. E’ fresca, poi, di stamani, la notizia che in Moldavia e in Bulgaria hanno vinto candidati filorussi, amici di Putin. Addirittura in Bulgaria il vincitore Rumen Radev (“socialista anomalo”) ex generale dell’Aeronautica, ha riportato il successo (58 per cento dei voti che vanno dai “socialisti anomali” alla galassia dell’estrema destra) basandosi su due punti cardine: il riavvicinamento alla Russia di Putin e zero sconti alla Nato e all’UE. Da qui le dimissioni del Capo del Governo bulgaro “europeista” in attesa di nuove elezioni. Insomma, come titolano oggi alcuni quotidiani: “L’Europa è a pezzi”.

E non si parla, naturalmente dell’Europa dei popoli, dell’Europa che ha le radici nella civiltà occidentale (ricordate che non si vollero ricordare le radici cristiane dell’Europa nello scrivere la sua sballata costituzione?), non si parla di quell’Europa che, una volta, veniva definita – tout court – la Cristianità, ma di un agglomerato di Paesi, e soprattutto di politicastri senz’anima, nel libro paga della grande Finanza Internazionale e di Circoli fortemente inquietanti e inquinanti tipo il Bildelberg e la Trilateral (cfr: Epiphanius in “Massoneria e sette segrete: la faccia occulta della storia” – Ed. Icthtys – Via Trilussa, 45 – 00041 Albano Laziale – Roma). Insomma, un’Europa che in questa situazione si permette di svillaneggiare – come ha fatto Juncker, dopo aver alzato, more solito, il gomito – il nuovo Presidente americano, proprio alla vigilia delle elezioni in Austria (elezioni che si ripetono per i brogli fatti dalle sinistre a danno del partito popolare “euroscettico”), di quelle in Francia, dove, nonostante l’ammucchiata dei partiti di destra e di sinistra (secondo la formula massonica del solvet et coagula: una sinistra funzionale alla destra e una destra funzionale alla sinistra, per cui si alleeranno, nella speranza di far perdere il FN, i gollisti e i pochi socialisti rimasti dopo il disastro di Hollande) la destra di Marine le Pen (grazie soprattutto alla giovane Marion Marechal le Pen, tradizionalista cattolica) sta marciando con il vento in poppa verso l’Eliseo…E poi, a breve, le elezioni in Germania che fanno tremare la Merkel, l’arrogante ex caporiona dei giovani Comunisti della Germania Est, oltre al potere consolidato dei partiti così detti “populisti” dei Paesi dell’Est come l’Ungheria e la Polonia…

Come ognun sa, soprattutto durante le due disastrose presidenze di Bush junior e di Obama l’Europa ha seguito pedissequamente le politiche di questi due inquilini della Casa Bianca, creando un’Europa servile e, allo stesso momento, “schiavista”, che ha richiesto ai popoli politiche di austerità (il disastroso Governo golpista di Napolitano – Monti in Italia) e sposando una politica di “accoglienza”, non certo per amore dei profughi (in massima parte clandestini che non fuggono da nessuna guerra), per cui la nostra flotta italiana è stata trasformata in una società di “taxi” e di “traghetti” che vanno a prelevare i nostri invasori che arrivano in Italia per rimpinguare le cooperative – rosse e bianche…(Caritas docet) che vivono sulle decine di migliaia di profughi che percepiscono, a differenza dei nostri concittadini poveri, 35 euro al giorno…di cui, almeno trenta, vanno a queste cooperative, alcune delle quali sono vere e proprie associazioni per delinquere…

A questo si aggiungano i criminali bombardamenti all’Iraq, alla Serbia, alla Siria, alla Libia (grazie a Napolitano che, ogni tanto, da vecchia mummia, esce dal sarcofago….)

Ma in Italia, a differenze delle altre nazioni, il fenomeno “populista” (lo chiamo così per comodità, per far intendere alla gente) non ha attecchito, almeno per ora, e io credo di poter spiegare il perché.

I voti che dovrebbero andare alla Lega di Matteo Salvini e a Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni, vanno, invece, al Movimento Cinque Stelle, ossia ai Grillini. Eppure sono voti di protesta, in massima parte di persone non legate a partiti, persone che si potrebbero definire “arrabbiate” per la situazione italiana: disoccupazione e crisi economica, mentre vengono fatti entrare immigrati (ai quali, lo ripeto si paga il soggiorno facendoci mangiare sopra le cooperative!); ai nostri giovani si offrono posti di lavoro da schiavi, otto ore al giorno, per quattro – cinquecento euro il mese, tanto, se loro rifiutano, ci sono altrettanti immigrati pronti a farlo a quelle condizioni; “arrabbiati” per l’infame riforma della Fornero che vede decurtate le pensioni e che sposta, ogni volta, l’asticella, tenendo il lavoratore “sotto fusta” oltre i settanta anni…a questo si aggiunga il dilagare della criminalità e soprattutto l’impunità dei delinquenti, i quali anche sono difesi dai partiti di sinistra e della (falsa) destra (Forza Italia docet) che, invece che tenere “al fresco” i mascalzoni, li liberano e addirittura richiedono l’amnistia, ovvero il “libera tutti”…guidati in questo disegno, che non esito a definire criminale, dai radicali, dalla CEI di Galantino (alla quale dobbiamo assolutamente smettere di dare l’otto per mille)  e da tutto il mondo cattocomunista.

zfi1La persona anziana vive oltre che nella precarietà, e molte volte nella miseria, nella paura, nel terrore, per le continue rapine, aggressioni, scippi…e si sgomenta quando qualcuno che ha osato difendersi finisce in galera, al posto dell’aggressore criminale…

I Grillini ebbero la furbizia (Grillo, oltre che comico di vaglia, è un uomo intelligente) di dire cose che gli altri della Destra non dicevano o, meglio, non potevano dire: certezza della pena e fine di queste immonde amnistie, stop ai clandestini (salvo votare, poi, per la cittadinanza ai medesimi!), per l’abolizione dell’infame legge Fornero , per la riduzione dello stipendio dei parlamentari …insomma il M5S cavalcò temi che un tempo erano cari al popolo della Destra. Questo popolo per alcuni anni è stato “paralizzato” da quando Berlusconi, probabilmente ricattato, per mantenere il suo impero finanziario e televisivo, si piegò al golpe di Napolitano che, su richiesta dell’Europa di Merkel – Hollande, mise al governo Monti…poi Letta, quindi Renzi, il Bomba, che manda avanti la scassata baracca, nientemeno, con i voti della banda dei transfughi “iscariotiti” di Verdini….alla faccia dell’onestà, del cambiamento, delle idee, del buon gusto, dello stile….

Anche Berlusconi aveva, come i grillini, il suo pagliaccio, il suo comico, ovvero Bondi, che mandava in televisione assai spesso (non si sa se per far perdere, per calcolo, voti al centrodestra o per il gusto di far vedere che con oltre il 40% dei voti poteva permettersi – lui il satrapo di Arcore – di mandare anche il suo lecca…o a parlare a milioni di suoi elettori…senza farli, però ridere… ma piangere). A Bondi si aggiungano anche i vari Casini, Alfano, Fini, Lupi, Carfagna, Prestigiacomo e un personaggio come Verdini…e la sconfitta (cercata da tempo) sarebbe stata certa per chiunque.

Poi il trasbordo ideologico del satrapo di Arcore è stato chiaro quando, a Roma, ha voluto vilmente far perdere il Comune al centrodestra (probabilmente era già stato sottoscritto, dopo quello del Nazareno che fece passare le riforme liberticide di Renzi, un altro patto di non belligeranza con Renzi) mettendo poi come capolista a Milano nientemeno che Giona Parisi, ovvero – toccate ferro – l’uomo più sfigato d’Italia, la fotocopia sbiadita di Sala, un personaggio da “pochade”, soprannominato, dopo le elezioni, il signor Trombatini, famigerato per essere un noto inciucista e omosessualista (durante la campagna elettorale più volte elogiò il matrimonio pederastico).

Berlusconi, dopo che l’inciucio del sensale Verdini con il “Patto del Nazareno” gli aveva fatto praticamente perdere il partito, che da un abbondante 30 per cento è arrivato ad appena il 10 per cento (ma la discesa continua), aveva ed ha tuttavia bisogno di un partitino per continuare a fare i suoi giochetti ed andare in soccorso di Renzi? Ma ora, direte, vota per il NO? Certo, altrimenti, perderebbe tutti i suoi elettori e inoltre, se vincessero i SI, Renzi non avrebbe più bisogno del suo aiuto…allora, in caso di vittoria dei NO, come tutto lascia prevedere (e Berlusconi conosce bene i sondaggi), ecco che il Cavaliere, o ex Cavaliere, sarà la ciambella di salvataggio di Renzi, del Bomba, che ha regalato all’Italia miseria, fame, sudditanza all’Europa, alla grande finanza e all’euro (nonostante le chiacchiere) portandoci, dopo l’aborto fatto criminalmente nelle strutture e a spese dello Stato, e il “divorzio breve”,  addirittura a un cambiamento antropologico – per il quale hanno votato perfino i rigurgiti di fogna che si proclamano cattolici come Alfano, Casini, Lupi, Toccafondi, Formigoni etc. – con i matrimoni pederastici e le conseguenti compravendite di bambini, il gender nelle scuole, per cui non ci saranno più maschio e femmina (come Nostro Signore ha creato e natura comanda) ma il bambino potrà scegliere tra un ampio ventaglio lgtb (lesbica – gay – trans – bisex), cosa diventerà… e a questo si aggiungono le manipolazioni genetiche e l’eutanasia che è già in pista…

Nel mondo, nella scacchiera Occidentale, soltanto Putin rappresentava un muro (io sono per la costruzione di muri, come facevano gli antichi romani!) al dilagare del mondialismo “sinistro”, mentre l’Europa seguiva, come ho detto, la politica “criminale” di Obama,in combutta con l’Arabia Saudita, quella dei bombardamenti, delle sanzioni alla Russia e dell’armamento dell’Ucraina…Ora con la vittoria di Trump e di movimenti “euroscettici” nelle altre nazioni, l’Europa difficilmente potrà continuare la sua politica di invasione extracomunitaria al servizio dei “poteri forti”. Fortunatamente ci sarà un’asse Putin – Trump. mentre la sinistra, perse le posizioni con le elezioni, avrà un nuovo “leader”, ovvero Jorge Mario Bergoglio, l’argentino, propugnatore dell’invasione islamica e animatore dei Movimenti antagonisti:

“Dopo la disfatta della Clinton, Francesco è rimasto l’unico punto di riferimento della sinistra internazionale, priva di leader. Quando il 5 novembre, si è concluso in Vaticano il Terzo Incontro mondiale dei così detti “Movimenti popolari”, alla presenza di agitatori rivoluzionari dei cinque continenti, papa Francesco si è rivolto loro dicendo: “Faccio mio il vostro grido”. Ma il grido di protesta che si leva dai movimenti convenuti nella sala delle udienze PaoloVI  è purtroppo caratterizzato da fanatismo ideologico” (Cfr. Roberto de Mattei in “Il Tempo”, 11-XI-2016)

Ecco, al grande raduno di sabato 12 novembre a Firenze, in piazza Santa Croce, mi è sembrato che il trio Salvini (Lega) – Meloni (FdI) – Toti (FI) che in verità anche in passato aveva preso le distanze dalla politica inciucista di Berlusconi, abbia capito che per vincere in Italia e per navigare con in poppa il nuovo vento di libertà che viene dall’America, occorre dar vita ad un forte raggruppamento “lepenista” (come lo chiamano spregiativamente quelli di sinistra) e fare un’opposizione dura e onesta, liberandosi dei disonesti e dei venduti come quei due consiglieri forzisti che, a Bergamo, in accordo con M5S e PD, di notte, come i ladri, hanno fatto cadere, firmando di fronte a un notaro, la Giunta del Sindaco leghista Bitonci, forse il miglior Sindaco d’Italia (leggi qui l’articolo di Patrizia Fermani ed Elisabetta Frezza), mentre Giona Parisi, lo sfigato, su mandato di Berlusconi, parlava alle sedie di Padova, predicando l’inciucio, a “mamma d’agnello” davanti a Renzi, insultando “quella roba là” ovvero Salvini, Meloni e Toti che parlavano, insieme a trecento sindaci di centrodestra, davanti a un pubblico entusiasta e plaudente di almeno sessantamila persone in piazza Santa Croce…e chi conosce, come me, Firenze e piazza Santa Croce, sa che non racconto frottole. Del resto, carta canta: basta guardare le foto.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

27 commenti su “A Firenze in piazza Santa Croce rinasce la speranza di un “destra-centro” – di Pucci Cipriani”

  1. Alla notizia dello storico risultato elettorale americano, Berlusconi ha tenuto a sottolineare che l’analogia fra lui e Trump è evidente, ma lui non è né si è mai sentito di “destra”, bensì di “un centro liberale”.
    Ovvero: “Trump è sulla cresta dell’onda del rifiuto di un sistema massonico ottocentesco che ha superato i livelli di sopportabilità; io invece sono massonico/ottocentesco, per quanto moderato e umanizzato”

  2. Speriamo. Abbiamo bisogno di chiarezza. Una grande semplificazione burocratica. Economia e politica volte al ben-essere operoso dell’Italia. Che si ritrovi slancio e si riscopra la nostra cultura senza andare a scuola da tristi e depressi ed erotomani stranieri. Senza la vera religione ci si può fare solo una canna.

  3. Rinasce davvero la speranza. I nemici però sono tanti e da tutte le parti. M5S e FI continueranno a ingannare milioni di “fessi” col loro concorso esterno mascherato a sostegno del Pinocchio fiorentino.
    Il PD a fare da fedele servitore delle direttive Soros/bergogliane e gli italiani messi nel sacco dalla maggioranza di preti e Vescovi irretiti anche da una fraintesa fedelta al Papa…Salvini e i suoi sono persone in gamba e per bene ma in realtà sole contro tutti. Solo una grande imprevisto “rriscossa cattolica” potrebbe salvarci. Per ora se ne intravedono i solo i bagliori. Con stima Giuseppe

    1. “… maggioranza di preti e Vescovi irretiti” più che altro dal terrore, caro Giuseppe. Gli stessi preti e Vescovi hanno sostanzialmente ignorato i Papi precedenti, spesso con l’impostazione “parlano come capi di un Ancien Régime, ma la Chiesa di oggi siamo noi”.
      Oggi invece sanno bene che il Pastorale romano viene usato non per allontanare i lupi, ma per bastonare i pastori che non hanno voltato la gabbana

  4. Non do l’8 per mille alla Chiesa cattolica dal 13 marzo 2013, quando al suo vertice fu eletto il leader della sinistra mondialista!

  5. Attenzione ! Trump non è ancora insediato … e visti la potenza avversaria dichiarata (Soros & Co.) e la fama di rispettabilità e trasparenza dei servizi americani c’è da aspettarsi qualche tragico colpo di scena. Per l’Italia non sarei così ottimista, perché la maggioranza dei preti sembrerebbe in linea con il leader mondiale masso-comunista nonché loro capo assoluto, e si sa che i parroci possono influenzare notevolmente il popolo.
    Ci vorrebbe l’intervento miracoloso dell’Immacolata per dare forza ad un movimento di ispirazione veramente cristiana, fedele ai valori “non negoziabili” di buona memoria.
    Comunque un inizio … da sostenere !

  6. A questo punto mi viene il dubbio che dietro Grillo ci sia Soros. Con il Movimento 5 stelle si e’ di fatto impedito la creazione di una destra -centro in Italia.
    Con stima Gaetano

  7. Personalmente non mi faccio illusioni rimanendo comunque vigile. Ho salutato la vittoria di Trump positivamente ma solo in funzione anti-Clinton, donna pericolosissima e con le mani macchiate di sangue. Per il resto rimango fortemente sulla difensiva perché non può essere la vittoria di un candidato statunitense, quindi lontano dalla nostra realtà, seppur plasmata e fortemente condizionata dall’impero, a innestare il fuoco capace di incenerire questa realtà grottesca della destra italiana e poterne creare una nuova. D’altronde oggi, un’ipotetica ricostruzione di destra italiana, si troverà a scontrarsi, caso straordinario, con il potere del Vaticano, il cui capo ha preso le redini del progressismo globale. Operazione davvero ben studiata quella di eleggere Bergoglio a simbolo di tutti gli ‘ismi’ progressisti e sinistri del globo terracqueo, operazione fine e strategicamente diabolica. Occorre innanzitutto un periodo di incontri per guardarsi in faccia e discutere su strategie comuni, per palesare differenze e cercare punti in comune.

  8. A chi dice che Salvini non è credibile a livello nazionale per via delle derive notoriamente secessioniste della Lega, rispondo che Salvini NON è Bossi e sta mettendo su un progetto non più nordista e infatti il vecchio ex leader non sta gradendo affatto,o no?

    Ma spiegatemi sennò come MIGLIAIA di persone sarebbero andate a Firenze in pulmann facendosi km e km dal SUD ITALIA (e io che ho visto la diretta ve lo posso garantire perché c’erano le insegne di regioni e città meridionali di un nuovo soggetto chiamato per ora Noi con Salvini ma che poi avrà di certo un percorso politico assai più avanzato e complesso). Poi ripeto che c’era pure la Meloni il cui partito si chiama Fratelli di Italia, quindi…

    E ripeto poi ciò che ho scritto nell’altro thread cioè che quasi sicuramente queste manifestazioni con Salvini Meloni Toti rivelano ulteriormente l’intenzione a mio avviso di formare un nuovo soggetto politico che mi auguro ben presto possa nascere perché mi pare che al di la di ciò che dicono certi cmentatori politici, il POPOLO sta dando segnali di gradimento

  9. Vorrei infine dire che se qualcuno si aspetta che siano i 5 stelle al governo a occuparsi ad esempio di tutti i clandestini arrivati e non ne facciano più giungere, stiamo freschi. Infatti i suoi esponenti non ne parlano mai come fosse un NON problema per ragioni piuttosto variegate e in primis per avere tra gli elettori e tra i loro stessi rappresentanti spinte diametralmente opposte specie su questo tema. E così come capita quando uno tira da un capo di una fune e un altro dal capo opposto, la corda resta li dove si trova, immobile.

    Non è invece più il tempo dei tentennamenti e delle non prese di posizione chiare: occorrono ormai respingimenti, e rimandare indietro chi è già qua per delinquere e campare sulle nostre spalle.

    Finché non tocca la nostra pelle, per alcuni è dura capire bene la pericolosità di questa situazione e uscire dall’ambito della vecchia classificazione anche un po’ ideologica delle forze politiche in campo,ma penso che non appena si fosse toccati, il duo Salvini/Meloni diverrebbe per incanto una validissima opzione di governo…

    1. GRAZIE UNA SOLA FEDE. Lei ha espesso ciò che penso. Da NON DIMENTICARE che l’INSIEME SINISTROSO CATTOCOMUNISTA, ANTICLERICALE, MASSONICO, TALMUDISTA, LIBERALE (alla FI= DC=PC e PD) da 70 anni ci ha resi schiavi. Fu infatti PROGRAMMATO il GENOCIDIO del POPOLO ITALIANO ed EUROPEO, ratificando le leggi sataniche di aborto e divorzio,crisi economiche pilotate, crisi della Chiesa, manifestatasi con il concilabolo vat. 2, hanno colpito a morte la crescita morale, spirituale e materiale della numerosa prole italiana degli anni ’60. Prole che, nel momento di formarsi famiglia ha dovuto fare i conti con le crisi pilotate, con la perdita di fede: le nascite di nuovi Italiani sono diminuite. L’INSIEME SINISTROSO, cui sopra, ha poi lentamente iniettato nel nostro tessuto gente islamica a cui è permesso di figliare e curarsi gratis con i NOSTRI SOLDI:
      http://www.ilgiornale.it/news/politica/soldi-i-corsi-pre-parto-musicali-riservati-donne-immigrate-e-1331849.html
      http://www.ilgiornale.it/news/politica/stranieri-qui-cure-sistema-collasso-e-pagano-solo-italiani-1331846.html

  10. Preg.mo dott. Pucci Cipriani, GRAZIE per questo bellissimo foto-articolo, che mostra la parte MIGLIORE d’Italia!!!
    Italiani ONESTI che lentamente stanno aprendo gli occhi RIPUDIANDO l’INSIEME SINISTROSO CATTOCOMUNISTA, ANTICLERICALE, MASSONICO, TALMUDISTA, LIBERALE (alla Berlusconi e la sua creatura FI= copia della vecchia DC=PC e PD) che da 70 anni ci ha resi schiavi. Come se non bastasse ora, dopo le elezioni americane, è palese il legame che esiste tra, L’iNSIEME cui sopra, e l’invasione islamica dell’Italia e dell’Europa che, come ho sempre sostenuto sono due facce della stessa medaglia: l’unica differenza è che l’INSIEME, cui sopra, ne E’ LA MENTE, mentre l’invasione islamica E’ IL LORO BRACCIO ARMATO.
    Leggete questa “interessante” presa di posizione, contro la scelta di Trump, fatta dagli appartenenti alle credenza ebraica e islamica:

    Alla Corte suprema un attivista pro-vita. Bannon capo dello staff, ebrei e islamici in rivolta: “È razzista”

    http://www.ilgiornale.it/news/politica/giudice-contro-laborto-e-stratega-ultradestra-bufera-sulle-1331863

  11. La Lega dovrebbe ignorare Berlusconi e i suoi accoliti e, con Meloni e Toti, procedere dritta verso il trionfo elettorale. Per questo, è necessario che:

    1) Si tengano primarie nel Centrodestra, che lui stravincerebbe, in seguito alle quali FI sia totalmente marginalizzata o esca dalla compagine.
    2) Scelga una squadra di governo di persone competenti e decise nel cambiare lo status quo in casa e in Europa.
    3) Ottenga un consenso popolare ampio, se necessario facendosi da parte per lasciare spazio ad un personaggio carismatico, che incarni una figura ideale di Presidente del Consiglio veramente controrivoluzionario.

    I tre punti sono di difficile realizzazione, ma anche Trump sembrava partire sconfitto.

  12. Tre considerazioni veloci. 1) Il prossimo 04.12 andare in massa e fare stravincere il NO. 2) Nessun assegno in bianco a nessuno: se la triade Salvini-Meloni-Toti vuole il voto cattotradizionalista dica apertamente qual è il proprio programma politico. 3) Negare l’8×1000 alla Chiesa? Si meriterebbero di andare a spalare carbone in miniera… Ma… Come poi mantenere quel clero che si ostina ad adorare il S.Cuore, con i conseguenti annessi e connessi?

  13. Una sola cosa contesto a Salvini quello di voler legalizzare la prostituzione. Bisogna far capire che un male non si sconfigge legalizzandolo, ma combattendolo.

  14. massimo trevia

    petrus,io non sono salvini,però sono da anni iscritto alla lega anche se per ragioni di salute ho dovuto disdire il pulman per firenze.la penso come te sulla legalizzazione della prostituzione,ma credo che davvero salvini fosse in buona fede.comunque,questo conta poco:conta che la lega,a mio avviso,pur non essendo nominalmente “partito cattolico”, in qualche modo sia animata da quell’anima cristiana del nostro popolo che,purtroppo,la chiesa di oggi sta tradendo:infatti le chiese sono sempre più vuote!e un cristiano che ama la sua patria non è preso,in questo desiderio,in considerazione!io per questo voto la lega da anni.un piccolo consiglio(magari non necessario):per seguire meglio la situazione,ascoltate radio padania:in certe cose è meglio ,molto meglio,di radio Maria!!!!!!!!

  15. Io continuo a dire che Salvini deve togliersi dalla testa la legalizzazione della prostituzione altrimenti avremo altri castighi divini, voi leghisti cercate di farglielo capire che non è la legalizzazione del male come ad esempio l’aborto che si guarisce la piaga, ma solo combattendo a viso aperto il male forti della Verità. Purtoppo bisogna insegnare ai ns. politici anche l’antropologia umana secondo la Dottrina e la Filosofia cristiana. C’è una profonda ed estrema ignoranza su Chi è realmente l’Uomo che è immagine e somiglianza di Dio. Ma questo cosa significa nelle scelte politiche? Purtroppo la Chiesa ha abbandonato questo Suo Compito di Maestra e di questa grave omissione tanti uomini di Chiesa risponderanno a Dio. Si ha paura di dire chi è l’Uomo secondo la visione Cristiana e accontentarsi di risolvere i bisogni materiali dell’uomo come una qualsiasi organizzazione umana anche atea. Questo perché si ha paura di affrontare il mondo ed essere criticati dalla cultura moderna o peggio perseguitati.”Guai a voi se vi vergognerete di Me davanti agli uomini”.

    1. massimo trevia

      sono d’accordo.ma oltre a salvini,purtroppo lo si deve far capire ai leghisti che la pensano diversamente da me.io ci provo,ma non è facile.ci proverò ancora,ovviamente.infatti sulla prostituzione mi sono schierato a costo di non votare più la lega;poi come sai il referendum non è passato.credo che comunque il vero problema sia una chiesa che non ascolta più il “sensum fidei”dei battezzati!ora,se un battezzato anche non praticante sente comunque in forza del battesimo,che nonostante non pratichi la fede è sempre vivo nel battezzato un rigetto per l’islam,che dice la neo-chiesa?lo sai,lo sapete….:”bisogna accogliere”ecc.!ora,è come se un pastore volutamente ignorasse il senso di pericolo delle sue pecore!che pastore e’?e così agisce il battesimo,attraverso il “sensum fidei”,dico io!perciò la chiesa,comportandosi così,agisce contro lo spirito santo!ecco perché è difficile dire a salvini ciò che si diceva prima.dirai:ma cosa c’entra?ecco qui:siccome parte della chiesa attualmente ha parcellizzato il cristianesimo,il risultato e’ appunto che “su certe cose”la fede va…

  16. Grazia cara Giustina come sempre.

    E poi mi trovo sostanzialmente d’accordo con le considerazioni di Massimo Trevia.

    Siamo comunque in attesa, o almeno io lo sono, della prossima mossa di Salvini che sono sempre più convinto sarà il leader di una nuova formazione di stampo lepenista svincolata dai legacci forzisti maggiormente impregnati di “accordismo vario in salsa democristiana e piddina” (se mi lasciate passare l’espressione).

    Poi con la auspicabile (e pi che possibile) vittoria alle presidenziali francesi della Marine Le Pen, probabilmente il nuovo eventuale soggetto politico nostrano di cui sopra – che mi auguro che a quel punto sia stato formato – avrà maggiori chances di progressivamente imporsi all’opinione pubblica in attesa che ci lascino votare presumibilmente con una nuova legge elettorale.

    Salvini/Meloni sanno bene insomma che l’onda lunga prima statunitense e poi forse francese (con in più quella della probabilissima vittoria del NO al referendum in Italia) sarà tutta da sfruttare e finora mi pare che le loro mosse siano state lungimiranti.

  17. Ho sempre pensato che ci dovrebbe essere come idee economiche un partito di “estremo centro”, mentre a livello di idee morali/d fede un partito di estremo cattolicesimo! ma per piacere…eliminate la parola moderati dalla faccia della terra!

  18. massimo trevia

    (segue)bene,per il popolo,ma su altre no!insomma,la lega ha lati positivi,ma se ci pensi la chiesa non lo vuole vedere,e molti leghisti trovano nella lega quella difesa almeno di certi aspetti della cristianita’ che purtroppo la chiesa attuale non difende più.e ultimamente sempre meno!infine,la fede non e’ solo questi aspetti,che nascono dal cristianesimo vivo come frutti.ma il papa attuale ecc.,a cosa stanno riducendo la catechesi?lo vediamo tutti…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su