A Montichiari (Brescia), una Fatima tutta italiana – di Luciano Garibaldi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Resi noti integralmente i diari della veggente Pierina Gilli che ebbe apparizioni mariane e curò se stessa e centinaia di malati con la fede in Maria Rosa Mistica.

di Luciano Garibaldi

.

zlbrigrbldCon il titolo «Diari. Le apparizioni di Rosa Mistica a Montichiari & Fontanelle», Riccardo Caniato pubblica con la Ares, di cui è capo redattore, gli scritti – fino ad oggi inediti – di Pierina Gilli, la veggente di Montichiari (Brescia) che per anni e anni, dal 1946 fino alla morte, avvenuta nel 1991, ricevette continuativamente rivelazioni, con apparizioni e messaggi della Vergine (da lei definita Rosa Mistica), di Gesù (che spiegò alla veggente il dogma dell’Assunzione con due anni di anticipo sulla sua proclamazione), di santi come Maria Crocifissa Di Rosa, fondatrice delle bresciane Ancelle della Carità, e i piccoli Giacinta e Francesco Marto, di Fatima. Il libro curato da Riccardo Caniato (già autore di testi di primaria importanza come «Maria alba del Terzo Millennio», «La Madonna si fa la strada», «Medjugorie, paradiso di sola andata», e, con Rosanna Brichetti Messori, «Maria Rosa Mistica Madre della Chiesa»), racconta nel dettaglio la vicenda di Montichiari attraverso la fonte primaria degli scritti finora inediti della Gilli. Ci si focalizza sui due cicli di apparizioni con messaggio pubblico verificatisi nel 1947 nel Duomo di Montichiari (in cui la Madre di Dio chiese preghiere e sacrifici per i Consacrati, mettendo in guardia da una grande crisi che avrebbe colpito la Chiesa) e nel 1966 in campagna, in località Fontanelle, dove la Madonna benedisse, definendola «piccola Lourdes italiana», una sorgente che da allora è effettivamente all’origine di numerose grazie di guarigione fisica e spirituale.

Nella seconda parte del volume si pubblica una serie di documenti inediti firmati dai confessori e direttori spirituali della veggente e da alcuni studiosi – fra cui il biblista monsignor Enrico R. Galbiati, padre Stefano De Fiores e lo stesso curatore del volume – i quali, accostatisi a queste apparizioni in tempi più recenti, spiegano perché a loro giudizio siano da ritenersi autentiche e perché la Chiesa dovrebbe studiarle approfonditamente e con grande urgenza, anche alla luce della devozione a Maria Rosa Mistica, che si è diffusa capillarmente a livello mondiale in un modo misterioso e insieme sorprendente.

Pierina Gilli nacque a Montichiari, in provincia di Brescia,  il 3 agosto 1911, prima di nove figli, da una modesta famiglia contadina.  Crebbe dedita alla famiglia, al lavoro e alla preghiera, sopportando pazientemente i disagi dovuti alla povertà materiale e alla salute cagionevole.  La morte del padre intensificò le sue sofferenze e la costrinse ad entrare nell’orfanotrofio di Montichiari, allora tenuto dalle suore Ancelle della Carità.  Pur avendo ben presto maturato un pensiero di vocazione, il suo desiderio di consacrarsi nell’istituto religioso non poté realizzarsi a causa del suo cagionevole stato di salute. Attorno ai trent’anni, Pierina Gilli divenne protagonista di intense esperienze spirituali legate alla devozione di Maria Rosa Mistica, che oggi è conosciuta in tutto il mondo. Nella notte tra il 23 e il 24 novembre 1946 – al culmine della sofferenza per una gravissima malattia – ­Pierina ebbe la grazia di comprendere in profondità l’esperienza spirituale di suor Maria Crocifissa di Rosa, la beata fondatrice delle suore Ancelle della Carità, e la sua particolare predilezione per i sofferenti. Mediante l’immersione nella spiritualità di Maria Crocifissa di Rosa, Pierina comprese di dover dedicare la propria vita alla Madonna, offrendole in particolare “preghiere, sacrifici e sofferenze” per riparare i peccati di quei religiosi che tradiscono la loro vocazione. Pierina decise così di contribuire alla elevazione dei sacerdoti attraverso la preghiera, il sacrificio e la penitenza.

Perdurando lo stato precario di salute di Pierina, un gruppo di pie persone si interessò per la sua sistemazione ed alla fine fu ospitata presso il Convento delle Suore Francescane del Giglio di Brescia, dove rimase per 19 anni, durante i quali approfondì la propria spiritualità mariana. Fu in quegli anni che Pierina individuò nel sito di Fontanelle un luogo adatto per svilupparvi iniziative di accoglienza e di preghiera per gli ammalati, da dedicare a Maria Rosa Mistica.

Pierina visse nell’umiltà della vita quotidiana, e pur obbedendo sempre alle disposizioni ecclesiastiche, rimase un punto di riferimento per i pellegrini sempre più numerosi che si recavano a Montichiari attratti dalla devozione alla Madonna. Lei li accoglieva nella sua piccola casetta vicino al nuovo ospedale della città, pronta a intercedere in favore delle persone che chiedevano preghiere. A molti diede consolazione, e preparò molti cuori alla conversione. Pierina assistette in particolar modo gli ammalati, e questo per molti anni, fino al 1990, quando, aggravandosi la sua infermità, fu costretta in carrozzella.  Il 12 gennaio 1991, Pierina morì dopo una lunga purificazione del corpo e dello spirito.

Ora, grazie all’iniziativa di Riccardo Caniato e della Casa editrice Ares (http://ares.mi.it/) è possibile approfondire la conoscenza di questa vicenda spirituale che avrà sicuramente positivi sviluppi.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

7 commenti su “A Montichiari (Brescia), una Fatima tutta italiana – di Luciano Garibaldi”

  1. Vi do la mia testimonianza personale: pur essendo di Brescia ho saputo dell’esistenza di questo piccolo santuario solo un paio di anni fa. Ci sono andato per curiosità e mentre entravo per la prima volta ho sentito come un ondata di calore.
    Una cosa che non mi era mai successa. Io non so se siano apparizioni vere o che però li di grazie e guarigioni c’è ne sono state tante. Da visitare insomma.
    Purtroppo da Gennaio è cambiato il sacerdote moderatore del culto. A Natale dell’anno scorso erano ospitati anche banchetti di varie realtà e venivano anche le francescane dell’Immacolata con i loro bellissimi messalini.

    1. Pensa che anch’io sono originario (della provincia) di Brescia, ma non ne sapevo nulla! Ci andrò senz’altro!
      Non ho capito cosa vuoi dire a proposito del sacerdote: il nuovo è “moderno”? No dimmelo, che al limite ci vado quando non c’è :).

  2. Libro semplice, eppure difficile da penetrare. Lo scrupoloso e attento ordinatore dei diari e della vicenda di Pierina Gilli ne é ben consapevole, come pure è consapevole di una sorta di ‘congiura degli impacci e degli impicci di ‘alcuni…’ che pur dovrebbero favorirne la conoscenza.

    1. Luciano Garibaldi

      Le indicazioni sono queste: uscita Brescia Est e seguire le indicazioni per Montichiari. Arrivati sul posto con la provinciale superare tutte le uscite (fiera, centro, zona industriale)… fino all’ultima uscita utile dove ci sono anche le indicazioni per Carpenedolo… e per Le Fontanelle, dove è apparsa la Madonna nel 1966 e dove è permesso il culto mariano a Rosa Mistica. Di fatto alla prima rotonda occorre girare a sinistra, dopo la chiesetta si prende alla successiva rotonda la strada per i campi sulla destra fino al luogo delle Fonatnelle.
      La Madonna nel 1947 è apparsa alla Gilli anche nella Baisilica di Montichiari situata nel centro della cittadina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su