ANGELI NEW AGE ED EXTRATERRESTRI – di Don Marcello Stanzione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

di Don Marcello Stanzione


new age

Convention di New Age

 

Nelle librerie spessissimo i libri sugli angeli sono a dir poco demenziali, e questo a causa dello pseudo spiritualismo New Age. Ci è stato detto dagli ideologi New Age  che gli angeli lavorano per le civilizzazioni sugli altri  pianeti. Gli angeli sono “lavoratori sociali intergalattici” che aiutano i loro clienti a migliorare il karma sia degli umani che degli alieni. L’angelo Sargolais ci informa che Andrew Ramer è solo uno dei suoi 119 clienti e che ogni cliente vive in una galassia differente. Gli stupidi umani tendono ad ignorare i loro angeli custodi, ma questo non accade negli altri pianeti  o persino per tutti gli abitanti della terra. Certo che no! I delfini e le balene sono in stretto contatto con i loro angeli  custodi. Gli angeli non possono irrompere in noi  poveri membri della  specie Homo sapiens perché non possono entrare nel nostro  dominio a meno che non glielo permettiamo. Sembra che la Federazione dei  pianeti non sia l’unica organizzazione che segue la “prima direttiva”.

Parlando di Star Trek e della vita sugli altri pianeti, si ricava che possiamo apprendere cose sulla civilizzazione extraterrestre senza sforzarci di deformarle. I nostri angeli ce ne possono parlare. Ramer  dice che sotto la tutela dei nostri angeli egli ha studiato “la cultura  dell’età del ghiaccio e ha imparato cose sulla vita degli altri pianeti”. (Pensavo fosse meglio citarlo qui, altrimenti potevate pensare che io fossi stupido o che me lo fossi inventato).

Il contatto personale con gli angeli trasmette anche altri vantaggi. Quando si è particolarmente giù di morale, il proprio angelo può dare “una trasfusione cuore a cuore di luce liquida dorata”, che è apparentemente un vero toccasana. Inoltre Chiedi ai tuoi angeli include anche un esercizio che ci aiuterà a far crescere le ali!  Chiudi gli occhi, unisciti ai tuoi chakra e   vertebra dopo vertebra sentirai dispiegarsi  “baccelli dorati” ed allargarsi fin quando non avrai le ali. Queste sono le tue “antenne verso il regno angelico”. Ovviamente non potrai vedere queste ali, potrai solo guidarle mediante una serie di tecniche: “Alza la tua ala sinistra verso il soffitto e abbassa quella destra verso il pavimento. Fa il contrario. Rivolgile entrambe dietro di te. Portale di fronte a te. Punta a punta e sbattile su e giù”. Spesso mi  chiedo se gli autori di Chiedi ai tuoi angeli non stiano giocando un grande  scherzo  ai loro lettori.

Price ci parla di come, durante un periodo di gravi sconvolgimenti commerciali, l’angelo/divinità Atena gli diede un cane. Questo cane riportava un equilibrio nella sua vita attraverso gioia e gratitudine e lo riportava “ad uno stadio più  armonioso”. Questo suppongo, lo ha reso in grado di tenere la sua situazione economica in ordine. Dieci anni dopo il cane “fece la sua transizione” (morì) ma  “presto ritornò” (si reincarnò) in un altro cane. Questo avvenne durante un altro periodo di grandi cambiamenti nella vita di Price e   il cane è rimasto con lui come un  Simbolo di calma.

Molte persone potrebbero parlare  di una storia simile cercando di evitare Atena e l’incarnazione: “Avevo un cane durante un periodo di  stress e mi ha aiutato ad allontanare i miei problemi. Quando morì presi un altro cane che amavo allo stesso modo”. Senza dubbio i cani possono essere terapeutici.

Molto di ciò impallidisce se rapportato ad alcune delle storie delle avventure spirituali che troviamo sugli angelofili. Leggete quella che segue. Sembra che nel tardo 1983 un francese seppe dalla madre morta che il reattore nucleare di Cape de la Hague si sarebbe fuso il 17 o 18 gennaio 1984.  Ne parlò ad una donna che aveva rapporti con la  “comunità spirituale” e il messaggio raggiunse un gruppo inglese a Glastonbury (che sarebbe stato sulla stessa linea energetica di Cape de la Hague). Gli angelofili  svilupparono un piano di azione e posero dei cristalli lungo la linea energetica. Il giorno stabilito essi meditarono e con l’aiuto degli  angeli trasformarono l’energia atomica in “emanazioni curative positive”. Il risultato: non ci fu fusione nucleare! Ovviamente nessun altro ebbe il sospetto che ci fosse pericolo; il giorno era stato salvato!

Naturalmente, gli angelofili danno credito per la salvezza della situazione anche all’incidente dell’isola Tree Mile. Sembra che quando la notizia si diffuse essi  fluttuavano fuori dei loro corpi e formavano due enormi sfere intorno al reattore, in modo che esso non esplose (in effetti il problema era una perdita; non era in pericolo di esplodere).

Se tu inizi a dare credito alla prevenzione dei disastri che non accadono mai il tuo comportamento spirituale può essere illimitato.   Potrei anche citare quello del primo aprile 1990, sentivo un bisogno particolare di chiedere all’angelo Bambuz-El  di proteggere il presidente Bush. E abbastanza sicuro,  il primo aprile 1990 non fu assassinato. Coincidenza? Non credo.

Sembra che una volta che si sia abbracciata l’angelofilia New Age, non ci si stanchi mai di essa. Si pensa che gli angeli siano dappertutto,che facciano tutto e che ci sia un angelo per ogni  mansione. Taylor  ci dice che  “se tu provi gioia, stai sentendo gli angeli”. Inoltre ci dice anche che ci sono “angeli per ogni occasione” compresi “guaritori”, “fugatori di preoccupazioni” e “procacciatori di  prosperità”. Se non si riesce a trovare il tipo di angelo di cui si ha bisogno nella lista –  non bisogna preoccuparsi –  ci sono “angeli progettisti che possono aiutarti quasi per tutti i compiti che assegni  loro”. Senza contare che ci sono angeli speciali per eventi come nascita e morte e ripresa dalla  malattia. Alcuni angeli sono specializzati nell’educazione. Quando improvvisamente si ha una buona idea, spero che tu non sia così stupido da credere di averla pensata da solo.  Assolutamente no! Un angelo te l’ha data. Se hai una ferita, probabilmente hai bisogno di un angelo “collegante” che venga e ricomponga il tuo circuito (con le scuse all’editorialista Dave Barry: Non me lo sto inventando).

Le religioni  pagane assegnano a piccole divinità ogni cosa e ogni evento. Le  fate vivono negli  alberi e nei fiori, i folletti dei fiumi e le ninfe governano gli organismi dell’acqua, gli spiriti animali vivono nelle  bestie mentre gli altri spiriti sono specializzati in fortuna, guerra, gioia, malattia, buoni raccolti, protezione nei viaggi  marittimi e così via. Quando gli angelofili  inventano un angelo differente per ogni occasione, non stanno facendo nulla di nuovo. Dipende  dal territorio.

Da quanto detto, si potrebbe avere l’impressione che si consideri l’angelofilia New Age  come deleteria per l’anima. È vero. Concludendo questo capitolo vorrei sottolineare chiaramente  ciò che riguardo all’angelologia considero pericoloso del movimento New Age.

Innanzitutto, gli angelofili New Age non promuovono altro che una nuova religione. I famosi libri citati prima affermano di favorire gli insegnamenti che nessun’altra religione può incorporare nei propri principi. In effetti gli angelofili offrono una religione alternativa.

Offrono una nuova fonte di rivelazione. Tutti, come abbiamo visto, invocano gli incontri immaginari con angeli come fonte di rivelazione personale. Ma molti di questi libri vanno  oltre. Chiedi ai tuoi angeli, ad esempio,  si definisce “un’introduzione per imparare come parlare con gli esseri celesti” e aggiunge che il proprio quaderno personale angelico diventerà “un libro di testo  per la tua vita”. Molti libri contengono istruzioni dettagliate e insegnamenti dati da presunti angeli. Price racconta come l’angelo della saggezza creativa (a.k.a. Isis) rivelò come funzionano le relazioni  tra  uomini e angeli. Chiedi ai tuoi angeli, tra l’altro, ci offre le rivelazioni degli angeli Sargolais e Abigrael.  Ad esempio, Sargolais fa la famosa affermazione che i corpi degli angeli possono essere in diversi  posti nello stesso tempo.

Gli angeli danno anche dei proverbi, ad esempio “Smetti di giudicare te stesso”, “Lasciati  andare” e “Ricordati chi sei”. Essi affermano qualcosa di analogo a una dottrina di peccato e redenzione, nonostante rifiutino le nozioni tradizionali di peccato. Abigrael asserisce che  “su pianeti più regolari” dunque il flusso dell’amore non è stato soffocato, gli angeli “non sono nascosti” e “i mondi mortale e angelico hanno un aspetto pieno e cooperativo”. Questa è la condizione alla quale Chiedi ai tuoi angeli vorrebbe che si ritornasse.

Come abbiamo visto, offrono profezie come la predizione che presto entreremo nell’età della cooperazione eterna. L’angelo “Shandron” dichiara che c’è stato un “momento di elargizione per il vostro mondo” e che gli angeli così come lui stesso  “portano avanti” la visione di dove  l’umanità sta andando. Se uno prende sul serio queste rivelazioni si può concludere che Isis, Sargolais, Shandron e altri non hanno fatto altro che dare al mondo nuove visioni verso la verità. In breve, le loro parole sono la scrittura di una nuova religione.

Questa nuova religione New Age , comunque, è poco più di un riconfezionamento  e un ricombinare aspetti del vecchio paganesimo. Essi affermano in tutto tranne che nel nome un ritorno alle divinità domestiche. In molte società pagane come la civilizzazione cananea che si contrapponeva a Israele, le case private avevano dei piccoli altari con immagini di dei che proteggevano la casa; queste divinità familiari davano loro la sicurezza di avere i propri dei personali, che li assistevano. Se gli aspetti rituali  e cerimoniali  possono differire, le idee essenziali sono le stesse.

Gli angelofili del New Age affermano che creano un “posto sacro” nella propria casa, lo ornano con qualsiasi cosa si addica alla propria indole, accendono una candela o incenso, e praticano  la prassi di contattare il proprio angelo. Guiley  asserisce che “a differenza del Dio giudeo-cristiano, che è astratto e non ha una forma o un viso, gli angeli sono di bell’aspetto. Sono belli, vicini, piccole divinità”.

Come nel paganesimo classico, inoltre, si può andare oltre il proprio angelo personale e contattare gli angeli più grandi e specializzati. Chiedi ai tuoi angeli raccomanda che si può contattare Gabriele se si hanno problemi in relazioni d’amore, Uriel se si affrontano problemi economici, e Michele per promuovere la pace globale. Abbiamo già visto come Price  identifica gli angeli con gli dei e le dee del paganesimo classico come Iside, Atena ed Hermes. Taylor afferma: “Tu puoi pensare agli arcangeli come  archetipi angelici maggiori, simili agli dei e alle dee della mitologia greca e romana”. Inoltre  ridà vita alle Muse, le divinità alle quali i greci attribuivano l’ispirazione artistica, come angeli “di ispirazione creativa”.

Chiedi ai tuoi angeli abbraccia la  “Ipotesi Gaia”,  una nozione di ecologia radicale che afferma che la terra è un’intelligenza vivente.  Gaia è la dea madre dell’antica Grecia, e Chiedi ai tuoi angeli identifica Gaia come “l’angelo della terra” (da non confondersi con la vecchia canzone rock and roll dallo stesso nome). Guiley descrive un angelo chiamato “la signora d’argento” che finisce per non essere altro che la dea  della luna Wicca.

Abbiamo già visto che gli angelofili approvano i metodi di divinazione, specialmente con vari tipi di carte. L’interpretazione dei presagi, sia guardando le viscere  di una pecora, seguendo il sentiero di un’aquila nel cielo o manipolando oggetti sacri è comune nel paganesimo  e nell’occulto.

Gli angelofili esoterici seguono altri insegnamenti antichi che sono anche contrari alla cristianità. L’angelo LNO, come citato in Chiedi ai tuoi angeli sostiene un’analisi della condizione umana che richiama la teoria gnostica delle emanazioni: “In ogni uomo c’è una scintilla divina, che è Dio. Attraverso la discesa dell’anima nella materia fisica, quella scintilla diventa coperta, nascosta, ma rimane in ogni singolo individuo –  e persino all’interno di ogni cosa vivente. La nostra funzione è di riaccendere la scintilla dentro ognuno di voi,  colmarla non con i  “nostri” pensieri, ma collegarvi con la conoscenza che già  possedete. Voi dimenticate. Gli uomini dimenticano perché la discesa della materia abbassa la coscienza e porta alla dimenticanza”.

Abbiamo già visto che gli angelofili New Age  danno impulso alla dottrina della reincarnazione. Esempi di questo genere abbondano nella loro letteratura. In una diagnosi che di sicuro sconcerta ogni ortopedico, LNO asserisce che una giovane donna chiamata Melody ha accusato dolori alla schiena perché in un’altra vita fu bruciata al rogo, accusata di essere una eretica….

 

 

13 giugno 2012

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su