APPELLO CONTRO LA LEGALIZZAZIONE DELLA MARIJUANA – del Centro Culturale Lepanto

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Pubblichiamo questo appello del CENTRO CULTURALE LEPANTO, contro i tentativi di legalizzare in modo surrettizio l’uso della marijuana. Alle parole chiarissime di Fabio Bernabei, aggiungiamo solo due notazioni:

– chi scrive era, oltre quarant’anni fa, studente di Giurisprudenza. In medicina legale si studiavano già, perchè già erano noti, i devastanti effetti, specie sulla psiche, della cannabis. Poi la montante (in)cultura sessantottina ha inventato la storia delle droghe leggere, diffusa anche dal Movimento Studentesco dell’Università di Roma, che si autofinanziava col commercio di marijuana. E poi la cultura di morte, sostenitrice del libero uso delle droghe, si è sempre più diffusa

– sul Sito della comunità di San Patrignano si trovano interessanti chiarimenti circa l’uso della cannabis a presunto e discutibile scopo terapeutico. Potete leggerli cliccando qui, mentre un inserto sui danni procurati da questa droga lo potrete leggere cliccando qui.

PD

=========================

lepanto

centro culturale

Roma, 21 marzo 2011

Caro amico, gentila amica,

la Sinistra politica, insieme ai movimenti antiproibizionisti, sta procedendo alla legalizzazione della marijuana !

La strategia pro-marijuana messa in atto in Italia e’ simile a quella, per loro vincente, in ben 11 degli Stati Uniti d’America: assimilare il fumo di sigaretta di marijuana all’assunzione di un farmaco.

PD, Rifondazione comunista, Italia dei Valori, Sinistra, Ecologia e Liberta’ insieme con la galassia dei gruppi antiproibizionisti facenti capo a Emma Bonino, vogliono approvare, a livello regionale, la vendita della marijuana “medica” a carico del Sistema sanitario nazionale come una qualsiasi medicina con il normale ricettario per lenire dolori dei “pazienti” che ne facessero richiesta.

La prima legalizzazione e’ prevista dalla Regione Toscana entro maggio prossimo, ma altre Regioni seguiranno a breve.

Facendo click QUI puo’ leggere una breve analisi della strategia che Radicali e la Sinistra stanno portando avanti IN TUTTA ITALIA senza che nessuno si opponga loro.

Il Centro Culturale Lepanto sta interpellando amministratori locali, politici nazionali, membri del Governo come pure esponenti dell’associazionismo e del Terzo settore perche’ si realizzi un fronte unico nella Societa’ civile capace di impedire la realizzazione finale di una strategia lanciata anni fa con l’invenzione e la propaganda della Marijuana come farmaco miracoloso.

Nessun compromesso e’ possibile con la droga che, ha ricordato S.S. Benedetto XVI e’ un “potere che come una bestia vorace mette le grinfie sul mondo intero e lo distrugge” (Discorso ai Padri Sinodali, 10 ottobre 2010) e l’azione di Prevenzione e’ un compito che riguarda tutti, come ribadi il beato Giovanni Paolo II:  “La lotta contro il flagello della tossicomania e’ dovere di ciascuno secondo le proprie responsabilita’ (Discorso al Congresso Internazionale contro la droga, 11 ottobre 1997).

Per questo le chiedo di aiutarmi rilanciando questo appello, con studio allegato,

– a tutti i politici ed amministratori che e’ in grado di contattare per sensibilizzarli alla grave minaccia legislativa che incombe sulla Nazione;

– a tutti gli esponenti dell’associazionismo, in particolar modo quello in difesa dei minori, per mobilitarli ed animare un dibattito serio che confuti i luoghi comuni sulla pericolosa droga psichedelica.

La saluto, ringraziandola anticipatamente e rimanendo a sua disposizione per qualunque aiuto o chiarimento.

Fabio Bernabei

Presidente Centro Culturale Lepanto

 

 

 

]]>

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su