Biotestamento e lacrime (necrofile) di gioia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Redazione

.

Senato della Repubblica Italiana, 13 dicembre 2017. Votazione per la legge sul biotestamento: favorevoli 180, contrari 61, astenuti 6. Il senato approva.

Tra il pubblico nei palchi, come si vede nella foto, ci sono Filomena Gallo (segretario dell’associazione Luca Coscioni), Rodolfo Coscioni (padre di Luca Coscioni), Emma Bonino (esponente politico tra i preferiti da Bergoglio), Mina Welby (ufficio di presidenza dell’associazione Luca Coscioni), Maddalena Soro (moglie di Giovanni Nuvoli, malato di Sla morto per sciopero della fame e della sete), Monica Coscioni (sorella di Luca Coscioni).

Piangono, poverini. Piangono lacrime sincere e, se non li si conoscesse, si potrebbe pensare che sono affranti dal dolore per la morte di un loro caro. Invece piangono di gioia perché, grazie a loro, potranno morire legalmente tanti altri cittadini italiani tenuti in vita da chi li vorrebbe curare.

Ora, sempre grazie a loro, anche lo stato italiano è come le celebri socialdemocrazie del nord Europa, che ti prendono in consegna dalla culla alla vecchiaia: pensando solo alla tua morte.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

33 commenti su “Biotestamento e lacrime (necrofile) di gioia”

  1. Innocenzo Lotario

    … non ho sentito tuoni e fulmini da Oltretevere …
    Ah già, il Gaucho della Pampa non si immischia nella politica italiana!

      1. Stefano Mulliri

        State tranquilli, presto Sargon farà sentire la sua autorevole voce. E statene certi che la Bonino band sarà confortata e confermata nell’errore.

    1. Beh se per questo non ci sono tuoni e fulmini nemmeno su AVVENIRE. Prima della approvazione della legge titoli blandi niente fuoco e fiamme. Adesso a legge approvata leggo nella rassegna stampa di Rainews della mezzanotte nella prima pagina di Avvenire di oggi sabato 16 dicembre , un articolino a destra sfilato . FINE VITA, EMERGONO ALTRI DUBBI. Capito ? Prima della approvazione avevano de dubbi ma non si sono scagliati contro la legge. Adesso a legge approvata hanno altri dubbi . Capite questi hanno SOLO dubbi, niente certezze……Annamo bbene…..non dico altro…..

      1. Mi scusi Signor Nicola, ma perché cita l’Avvenire? Detto quotidiano, per certi aspetti, è più a sinistra del giornale comunista Il Manifesto.

  2. Ancora una volta l’uomo, scacciando Dio con una protervia senza precedenti, si è assiso sul Suo trono e vuol far credere che producendo leggi mortifere ne trovi vantaggio l’umanità intera.
    Ma “Non praevalebunt”!

  3. Luciano Pranzetti

    anche perché, caro Lotario, JMB sarà occupato a tappare la falla apertasi con la pubblicazione del libro denuncia IL PAPA DITTATORE di Marcantonio Colonna o come si chiama. Da leggere e diffondere. Credo, comunque, che tra un tempo e l’altro, tra un tweet e una whatsapp, si sarà associato al pianto della Bonino.

  4. Ho appena vissuto il caso di un parente che soffriva di fortissimi dolori, e necessitava di un intervento urgente: nelle strutture pubbliche ci vogliono un paio di mesi solo per ottenere una visita, dopo la quale ti dicono che sì, l’intervento ci vuole, ma le liste di attesa sono come minimo di tre mesi. Pagando siamo riusciti a ottenere un intervento in tempi decorosi… Ma se qualcuno non può permettersi di pagare?? E sottolineo che questo avviene nel “profondo nord” che ha fama di avere una sanità efficiente. Per situazioni del genere (che penso siano ormai la norma) nessuno piange, nessuno fa leggi “di civiltà”, nessuno si straccia le vesti in favore dei poveretti che soffrono…

  5. Domanda impietosa: ma quella vegliarda assassina cos’aspetta a mettersi in lista d’attesa per porre fine ai suoi giorni e raggiungere il suo compare all’inferno? Adesso ha pure la legge: che si tolga dai piedi, di danni ne ha fatti già abbastanza. Al massimo il Sedicente terrà il panegirico ai suoi funerali.

      1. Albino Mettifogo

        Scherzate? Se ne guardano bene da applicare a loro stessi le leggi che fanno approvare. Sanno benissimo cos’é in realtà l’eutanasia. E alla loro pellaccia…ci tengono eccome! L’importante é che crepino gli altri, che poi saremmo noi poveracci, da sempre considerati da loro “vite inutili” e “prive di valore”. Adolf Hitler docet.
        Albino

  6. Continua alacre l’induzione al suicidio delle stirpi europee ed il drenaggio delle risorse pubbliche per l’induzione all’invasione dal maghreb musulmano.
    Paranoia complottista?
    Asteniamoci qualche ora dalla narcosi del mainstream e facciamoci una passeggiata nelle “nostre” città, nelle scuole in festa per le buone feste, in San Petronio allestito ad osceno bivacco o davanti a qualche municipio a festeggiare qualche coppietta di sposi arcobaleno.
    O semplicemente presso una stazione ferroviaria.

  7. e’ fin troppo evidente che queste norme si prestano ad abusi. Il vecchietto che ha bisogno delle cure dei suoi familiari si sentira’ in imbarazzo a non decidere di morire, molti deboli subiranno pressioni, in molti ospedali i deboli poveri saranno fatti fuori perche’ le cure costano, altre pressioni anche li’, resistere sara’ molto difficile. E’ evidente il carattere delinquenziale di questa legge

    1. Caro Antonio, condivido il Suo lucido commento.
      Lei ha detto cose a cui io personalmente non avevo ancora pensato.
      Grazie.

      1. Albino Mettifogo

        Non solo, ma se il giudice o tutore decidesse di “staccare la spina” e il medico si rifiutasse di farlo per obiezione di coscienza, incorrerebbe in gravi sanzioni disciplinari sul lavoro, oltre a correre il rischio di essere perseguito penalmente. Deve essere reso complice del delitto.
        Albino

  8. Andranno tutti all’inferno.
    Con la loro superbia vogliono sostituirsi al Signore della vita, a Colui che ha assegnato ad ogni vivente il suo giusto numero di giorni, a Colui che ha contato tutti i capelli del nostro capo, che scruta le reni e il cuore.
    Superbia e ribellione… già abbiamo un precedente!

  9. Ma veramente, che scena straziante in parlamento! Festosi parlamentari tutti a battere le mani rivolti allo scanno delle prefiche (a scanso di equivoci, non è una parola sessista – ma vedi dove siamo arrivati-: voglio dire donne ideologicamente piangenti) assieme alla prefica madre Bonino che si asciugava lacrime di commozione. Questa è la donna che Papa Bergoglio ammira. Forse le telefonerà personalmente o manderà l’affezionato Mons Paglia, devoto di san Pannella, per complimentarsi e per parlare caso mai di cose più importanti, vedere ad es. a che punto è lo iusoli o come sistemare meglio gli emigranti al posto di queste mummie da museo di cattolici – come dice El Capo-.: altro che le chiacchiere di costoro che vogliono stupidamente soffrire invece di togliere l’incomodo della loro fastidiosa presenza.

  10. Meditiamo sulla naturale alleanza determinatasi al Senato fra i comunisti del PD ed i comunisti mascherati dei 5 Stelle. Questi due partiti dicono di essere differenti, in realtà sono accumunati da una ideologia distruttiva che tende ad annientare la Vita sacrificando l’essere umano.
    Non è escluso che, dopo le elezioni, in Parlamento si potrebbe avere una maggioranza fra i comunisti di Grasso, i comunisti di Renzi, i comunisti mascherati di Grillo. Aggiungiamo a costoro l’inciucista e liberista Berlusconi ed il quadro diventa veramente raccapricciante. Naturalmente, i partiti che hanno votato contro non saranno in grado di promuovere un referendum abrogativo anche perché, nel frattempo, il Sistema mortifero che imperversa nel nostro paese avrà narcotizzato, a dovere e definitivamente, la maggioranza del popolo italiano ad accettare il biotestamento

    A conferma del sistema imperversante, leggete l’assurdità sotto indicata per la quale c’è solo da provare orrore:

    http://www.ilgiornale.it/news/cronache/claudio-palmulli-discriminato-nome-costituzione-1474219.html

  11. Nella foto non si vede, ma ci sono anche le lacrime di gioia di Paglia e pure di Galantino, che pensa di avere salvato l’8xmille…

    1. Penso anch’io che dietro a molti atteggiamenti incomprensibili dei nostri vescovi, ci sia appunto molta preoccupazione per….l’8 per mille!!!

  12. Colaus de Arce

    Un commento a sua santità papa Bergoglio.
    Santità, lei come capo supremo della chiesa cattolica, custode pro tempore della “Fidei Depositum” ebbene santità, lei si deve Vergognare, per ciò che ha detto in merito a Pannella e alla Bonino, esaltandoli come i “grandi d’Italia” a cui secondo lei costoro cultori e promotori sia dell’aborto che dell’eutanasia dovrebbero essere per noi esempi da imitare.
    Custodisca la fede cattolica e non faccia il mercante delle ideologie.
    Come persona le voglio bene è un nostro fratello, ma ci vergogniamo di avere un mercante al posto di Pietro.

    1. Bavo, bis ! lei è un vero cattolico, amico mio, mica quei parrucconi di cardinali, di arcivescovi, di vescovi, collusi e complici del falso profeta e dei suoi tristi scherani : ma non s’illudano, la scure è già ai piedi dell’albero, le pagheranno tutte, le loro malefatte, e sarà un conto molto salato. Deus non irridetur !!!

  13. La colpa (o il dolo!) è da ascrivere sicuramente al silenzio e/o tacito assenso di JMB che si sarà associato alle lacrimuccie sataniche della vecchiarda infame.

  14. Si commuovono orribilmente perché credono che “finalmente” la loro SUPERBIA abbia trionfato.Saranno in molti a cadere nel peccato di omicidio, penso ai medici ad esempio. Ora più che mai dobbiamo testimoniare la nostra appartenenza a Cristo, il Signore della Vita, che ha trionfato sulla morte. Dobbiamo dire SEMPRE che togliere la vita ad un altro uomo é OMICIDIO e ci separa da Dio per l’eternità. Facciamoci coraggio a vicenda, non siamo in pochi, e abbiamo con noi il Signore

  15. Gente! Perché ci meravigliamo tanto? Il cristiano, è risaputo, è costretto a vivere il questo mondo….ma NON fa parte di questo mondo scristianizzato e pagano ormai da parecchio tempo. Siamo ritornati ai primi secoli dell’era cristiana: tra poco arriveranno anche le persecuzioni come allora. I medici cattolici degli ospedali lo saranno già da adesso, perché o si renderanno complici di un suicidio/omicidio o saranno licenziati.

  16. Cesaremaria Glori

    Per me le uniche lagrime che contano sono quelle del Dio Bambino che, sicuramente, verserà per i Suoi figli che continuano imperterriti verso la perdizione e per questa Italia ingrata dei tanti doni. ricevuti come sede del suo vicario ora in libera uscita.

  17. e ridono perché anche loro avranno per legge la fortuna di non trovare nessuno che si preoccupi di tenerli in vita quando cominceranno a dare fastidio, loro che hanno esultato per la legge che ci vuole liberi di non infastidire …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su