Comunicato Stampa del Comitato dell’Immacolata. Una mattinata di preghiera in favore dei Fondatori dei Francescani dell’Immacolata

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

COMITATO DELL’IMMACOLATA

UNA MATTINATA DI PREGHIERA

IN FAVORE DEI FONDATORI DEI FRANCESCANI DELL’IMMACOLATA

 ROMA – LARGO GIOVANNI XXIII

Dalle ore 9.00 alle ore 12.00

 .

“ Con Papa Francesco in Favore dei Fondatori dei Francescani dell’Immacolata”

 .

Roma, 14 giugno 2014  – Il Comitato dell’Immacolata, costituito e sostenuto da laici appartenenti alla Missione dell’Immacolata Mediatrice e all’Ordine Terziario Francescano dell’Immacolata e da familiari di Frati e Suore dell’Istituto dei Francescani dell’Immacolata, organizza, con i delegati delle varie città d’Italia, una mattinata di preghiera, sabato 14 giugno, dalle ore 09,00 alle ore 12,00, a Roma, in largo Giovanni XXIII, nell’area pedonale tra i giardini di Castel Sant’Angelo e piazza Pia.

 .

L’iniziativa è tutta rivolta a Papa Francesco perché ci mostri il

Suo sguardo paterno e misericordioso.

 .

zzffi

.

Noi laici siamo affranti per la sospensione delle attività dei cenacoli dove avveniva la nostra formazione curata dai religiosi fedeli al carisma Mariano Serafico. Ci affiancano i genitori e le famiglie di frati e suore addolorati per aver già assistito allo scompaginamento del ramo maschile dell’Istituto e costretti, ora, ad assistere alla Visita Apostolica anche per il ramo femminile.

Contro i pochi che accusano contraddittoriamente padre Manelli di essere ora mentalmente debole, ora abile manovratore di scismi consumati di nascosto sotto mentite spoglie cripto lefebvriane, ci sono tante persone come noi che testimoniano la sua incrollabile fedeltà alla Chiesa ed al Santo Padre, come è possibile riscontrare anche dai suoi numerosi scritti. In risposta allo sparuto numero di persone che autoreferenzialmente hanno indossato le vesti di “salvatori” della Santa Madre Chiesa da fantasiosi scisma, costruendo contraddittorie teorie a sostegno delle proprie accuse, rispondiamo con questa iniziativa di preghiera, confidando nella misericordia e nell’apertura al dialogo di Papa Francesco.

Qui non è in gioco soltanto la decisione di sciogliere o meno un Istituto religioso, ma di impedire a religiosi e laici di poter continuare la propria vita di Fede nella specificità del carisma Francescano Mariano. Per questo non possiamo restare a guardare e ci appelliamo al Santo Padre per supplicarLo di restituire, al popolo di Dio, Padre Stefano Maria Manelli e Padre Gabriele Maria Pellettieri, affinché possano prestare il loro servizio ministeriale, svincolato dall’influenza di quanti non si riconoscono più nei loro stessi Fondatori.

Nel ramo maschile dell’Istituto ormai si è verificata una frattura insanabile. Lungi dal formulare alcun tipo di giudizio sulle scelte personali di ciascuno, noi, con questa manifestazione di preghiera, chiediamo all’amato Papa Francesco di concederci la Sua Santa Benedizione per proseguire nell’itinerario tracciato dal Sentiero Mariano Serafico e a professare il voto mariano pubblicamente prestato, con l’approvazione ed in perfetto sentire con la Santa Romana Chiesa, lasciando che ognuno prosegua nella strada tracciata dal carisma in cui meglio si identifica.

 

Confidiamo nell’intervento del Santo Padre, nel Suo coraggio e nella Saggezza derivante dal Suo ministero posti a difesa della Verità, quella stessa Verità che noi tutti vogliamo perseguire sempre con costanza e sprezzo dei rischi e delle rinunce a cui dovremo andare incontro.

Con fiducia filiale rimettiamo la speranza di tutti i nostri cuori, nelle mani del nostro caro Pontefice.

 

                                                                                                          Il Comitato dell’Immacolata

.

Per informazioni:     comitatoimmacolata2014@gmail.com

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

5 commenti su “Comunicato Stampa del Comitato dell’Immacolata. Una mattinata di preghiera in favore dei Fondatori dei Francescani dell’Immacolata”

  1. finalmente una bella notizia! Si è pregato sotto il sole per circa tre ore per i fondatori dei francescani dell’Immacolata. Sono venuti da diverse parti d’Italia con grande sacrificio. Sono state recitate quattro corone del Rosario e la Coroncina della divina misericordia, più diverse preghiere e canti. Speriamo che tutte queste preghiere salgano in alto……

  2. Ottima iniziativa… Attendiamo qualche sacerdote coraggioso che celebri la S. Messa per P. Manelli e i suoi figli! Facciamo pregare e celebrare Messe!

  3. Normanno Malaguti

    Esulto per l’iniziativa posta in essere da quello che é propriamente il Terzo ordine dei Frati e delle Suore dei Francescani dell’Immacolata, e ciò soprattutto perché direttamente rivolto al Regnante Pontefice, cui si offre, su un aureo vassoio di preghiere, una nuova occasione di manifestare il nitore del Suo senso di giustizia e di pietà paterna, confortando così il cuore, non soltanto dei degnissimi religiosi, ma anche quello di quanti hanno sempre ammirato e considerato questi religiosi, un fulgido segno di fedeltà alla Chiesa e al Romano Pontefice, con una esemplare, cattolica libertà di spirito, che li rende ammirevoli agli occhi di tutti.

    Attendiamo fidenti che Francesco I, in sintonia con altri gesti di non dissimulata cristiana pietà, offerti al mondo in tanti mesi di pontificato, ci edifichi con una risposta felice, e corroborante della fiducia che il nostro stato filiale ci impone verso il Vicario di Colui che é Via Vertà e Vita.

    Normanno Malaguti

  4. Condivido la preghiera per il Santo Padre e per i francescani e francescane dell’Imnacolata.
    Una ottima iniziativa.
    La forza della Chiesa risiede tutta nelle preghiera in comunione con il Papa.
    Offro la Santa Messa quotidiana.
    Diventi possibile per padre Manelli ed i suoi figli e figlie, vivere nelle libertà e verità, il carisma mariano che hanno ricevuto in dono, conditio sine qua non, perché la Chiesa sia stessa, cioè cattolica.

  5. Cesaremaria Glori

    Ottima, coraggiosa iniziativa, ma non deve essere un episodio isolato e sporadico. Occorre ripetere l’iniziativa e accrescere il numero dei partecipanti, organizzando anche viaggi di comitive per svegliare le coscienze e richiamare i media, sempre pronti a pescare laddove c’è aria di provocazione. Per organizzare viaggi basta avvisare e ci si darà da fare. Siamo in tanti a sentire fortemente il problema. Coraggio quindi perché repetita juvant.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su