E’ uscito il numero di febbraio di Radici Cristiane dedicato al grande tema dei miracoli

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

rc

.

Nell’editoriale del numero di febbraio del mensile Radici Cristiane, il direttore, il prof. Roberto de Mattei, evidenzia come solo affidando il 2014 a Maria, Regina della Storia, sia possibile allontanarsi dai frastuoni di un mondo, ove sovrano regna il caos. A fronte dell’apostasia dei popoli europei è necessario ritrovare le «verità di ordine naturale e soprannaturale che la Tradizione della Chiesa ci tramanda e che la Beatissima Vergine Maria, per prima, accolse e conservò in tutta la loro integrità e purezza nel suo Cuore Immacolato».

Tra le tante notizie proposte nell’Attualità si svela il nome del precursore della teoria del “gender”, il dott. John Money: costruì il suo devastante impianto concettuale sulla falsità e sulla menzogna, a colpi di bisturi, abusi sessuali e pedofilia, come prova il caso dei gemelli Reimer.

Il Dossier offre numerosi contributi, interamente dedicati al tema dei Miracoli: accadono, sono eventi sovrannaturali, che hanno quale causa Dio. Riconosciuti dalla scienza, negati dall’ideologia, nonostante dati, numeri, fatti, testimoni. Da distinguersi dai prodigi, viceversa preternaturali e tali da poter essere frutto anche del demonio. I miracoli non sono dovuti, non rappresentano un diritto: sono un dono, che Dio ci fa. E che non si può che accogliere. Vengono proposti i casi della resurrezione di Girolamo, dei digiuni miracolosi, della donna guarita dal cancro grazie all’intercesssione di Maria Cristina di Savoia, recentemente beatificata, oppure della gamba amputata, che Miguel Juan Pellicer si ritrovò al proprio posto per intercessione della Madonna del Pilar, episodio raccontato da Vittorio Messori in una straordinaria intervista.

Nella rubrica Religione ci si occupa della causa di beatificazione di don Guérin, parroco di Pontmain: insegnò ai suoi fedeli la vera devozione alla Madonna. La quale apparve ai più piccoli dello sperduto villaggio il 17 gennaio 1871. Salvando la Francia, devastata dalla furia dell’esercito prussiano, con la firma dell’armistizio.

In Storia si parla di Marcellino Venturoli e Giuseppe Bianconi, chirurgo il primo, biologo il secondo: già nel 1874 si schierarono apertamente contro l’evoluzionismo darwiniano, mostrandone le contraddizioni, gli errori ed i pericoli.

Tesori d’Italia mostra la lieve eleganza del Romanico, prendendo a spunto la basilica di S.Abbondio e quella di S.Fedele a Como, la chiesa di S.Maria del Tiglio a Gravedona e la chiesa di S.Vincenzo a Galliano. In Arte e letture lo splendido restauro effettuato da don Alexander Willweber presso la chiesa Saint Mary oh the Immaculate Conception a Wausau-Wisconsin (Usa), mostra come l’arte sacra serva a Dio. Non a caso oggi don Wiilweber è stato incaricato anche della realizzazione della chiesa di Nostra Signora di Lourdes a Libreville, nel Gabon. Un’altra chiesa realizzata secondo le regole della Tradizione è quella di Qaraglukh nel Nagorno-Karabakh, chiesa cui è stata affidata la rinascita dell’intero villaggio. In un’intervista, il prof. François Livi, docente emerito di Lingua e Letteratura Italiana presso l’Università della Sorbona, a Parigi, spiega come giungere dalla cultura alla fede. Spazio anche alla mostra delle carrozze di gala delle corti europee, allestita presso la Reggia di Venaria, a Torino, evidenziando il ruolo fortemente rappresentativo di questi mezzi all’interno della società dal Seicento all’Ottocento. Del campione Gino Bartali, vincitore di tre Giri d’Italia e di due Tour de France, si evidenzia la profonda fede, che –afferma- «mi ha sempre aiutato». A lui si deve la salvezza di centinaia di ebrei.

Chiunque volesse ricevere una copia omaggio od avere ulteriori informazioni su Radici Cristiane, può farlo tramite il sito www.radicicristiane.it

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su