I PROSSIMI APPUNTAMENTI DI COMUNIONE TRADIZIONALE – circolare dell’ 11.11.2012

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

I PROSSIMI APPUNTAMENTI DI COMUNIONE TRADIZIONALE  –  circolare dell’ 11.11.2012

 

ct

Cari amici,
finalmente posso annunziarvi che Danilo Quinto, l’ex tesoriere e numero 2 del partito radicale sarà tra noi a Firenze per testimoniare la sua Fede e presentare il suo libro: “DA SERVO DI PANNELLA A FIGLIO LIBERO DI DIO, ATTRAVERSO LA PIU’ FORMIDABILE MACCHINA DELLA PARTITOCRAZIA ITALIANA PER ARRIVARE A CRISTO“, con la prefazione di S.E. Mons Luigi Negri.

Mai come in questo momento si sta rivelando profetico lo scritto di Danilo Quinto che denunziava la “presa del potere” nei vari partiti da parte della potentissima lobbj radicale: dal PD che ha sposato praticamente il programma di Pannella, a Casini che ha smesso di parlare di “valori non negoziabili”, per arrivare al PdL che, subito dopo le elezioni del 2008 nominò portavoce del partito Capezzone e coordinatore l’ex sindaco comunista di Favizzano Sandro Bondi, il quale non ha esitato ad affermare di voler una “Chiesa che taccia sui problemi etici e la smetta di testimoniare la verità“. Posizione confermata dalle sue recenti dichiarazioni in favore della infausta vittoria di Obama negli USA: “L’esperienza di Obama testimonia infatti la necessità di essere liberali non solo sui temi dell’economia, ma anche sui temi dei diritti civili“, ovverosia aborto libero, eutanasia, droga per tutti, matrimoni gay etc…

Del resto alla Regione Toscana il radicale antiproibizionista Marco Taradasch (Consigliere Regionale del PdL) non perde occasione per accodarsi alle iniziative della Giunta sui temi etici, come ultimamente ha fatto sulla liberalizzazione della droga e sui matrimoni gay.
Quello che è avvenuto e avverrà in America (e che presto avverrà anche in Italia) nel campo etico, potrete apprenderlo leggendo questo articolo del Prof. Patrick O’ Malley sul sito di Riscossa Cristiana (qui) e sulla agenzia Asia New ( http://www.asianews.it/).

Ecco, cari amici, di fronte a questo grande pericolo bisogna contrattaccare senza paura e testimoniare di fronte al mondo la Verità evangelica. Per questo vi aspetto numerosi alla presenza di Danilo Quinto, del sottoscritto, del vignettista de “Il Giornale” Alfio Krancic e del Direttore di “Controrivoluzione” Pucci Cipriani, alla presentazione del libro: “Da servo di Pannella a figlio libero di Dio” (Fede e Cultura Ed.) che si terrà sabato 24 novembre 2012 alle ore 18,00 presso l’hotel “La Contessina” (via Faenza , 71 – Firenze).

L’incontro è stato promosso oltre che dalla “Comunione Tradizionale”, da: Fondazione Lepanto; Edizioni “Fede e Cultura”; Identità Regionale e “Controrivoluzione” – organo ufficiale dell’ANTI 89.

Potrete leggere l’interessante intervista rilasciata da Danilo Quinto a Stefano Lorenzetto apparsa su “Il Giornale” cliccando qui.

Voglio segnalare anche altri due importanti incontri:


Venerdì 14 dicembre 2012 a Firenze , alle ore 17,00 presso la Biblioteca Nazionale di Firenze (Sala Michelangelo) – piazza Cavalleggeri, 1- verrà presentato il libro: “Democrazia e Cattolicesimo. La voce della Chiesa nelle società secolarizzate” (Ed. Cantagalli) di Giovanni Tortelli con prefazione di Mons. Brunero Gherardini.
Il libro verrà presentato dall’Autore insieme a Padre Serafino M. Lanzetta F.I. e a Pucci Cipriani Direttore di “Controrivouzione”.
Il libro del fiorentino Giovanni Tortelli, allievo dei due grandi Maestri Antonio Livi e Brunero Gherardini, e autore di un saggio divulgativo sul pensiero e l’opera di Romano Amerio, è un interessantissimo “excursus” sui grandi e affascinanti temi della democrazia, ma anche sui suoi difetti di nascita, la sua storia, la sua enfatizzazione da parte di un pensiero filosofico, politico e giuridico sempre più ostile alla Chiesa. In primo piano il difficile incontro tra democrazia e pensiero cattolico, e insieme la necessità che alla Chiesa e ai Suoi valori venga riconosciuto uno spazio adeguato nello Stato laico.
A proposito di Giovanni Tortelli potete leggere questo suo articolo (cliccando qui) nonchè un bellissimo intervento su Democrazia e Chiesa del nostro Arcivescovo Cardinal Giuseppe Betori apparsa su “Il Foglio” in un’intervista di Paolo Rodari (cliccare qui).

– Venerdi 7 dicembre 2012, (Vigilia dell’Immacolata) alle ore 18,00 per iniziativa dei Frati dell’Immacolata verrà presentato presso la Sala del chiostro del Convento di Ognissanti – Borgognissanti, 42, Firenze – il libro di Padre Serafino M. Lanzetta F.I. “IUXTA MODUM” (IL VATICANO II RILETTO ALLA LUCE DELLA TRADIZIONE DELLA CHIESA) -Ed.Cantagalli-
Interverranno:
Mons. Antonio Livi, Docente emerito di filosofia alla Pontificia Università Lateranense.
Padre Alessandro Apollonio F.I. Docente di filosofia e teologia presso il Seminario Teologico “Immacolata Mediatrice”.
Alessandro Gnocchi, scrittore e giornalista de “Il Foglio”.

Qui potrete leggere una bella recensione dell’ultima opera di P. Serafino Lanzetta fatta da Cristina Siccardi, apparsa anche sul sito Corrispondenza Romana.

P. Serafino M. Lanzetta (1977) è frate francescano dell’Immacolata, Docente di teologia dogmatica presso l’Istituto teologico dell’Immacolata, dal 2006 dirige la rivista “Fides Catholica”, ha pubblicato diversi studi di ricerca in ambito mariologico, scrive su numerose riviste tra cui “L’Osservatore Romano”.

In questo libro il padre Lanzetta si domanda come capire il Concilio, cosa esso abbia rappresentato per la Chiesa. Una svolta per molti, un cambiamento radicale per tanti.
Comunque sul Concilio Vaticano II ferve la discussione. Tutto il Concilio Vaticano II si risolve in un problema di adattamento ermeneutico più o meno riuscito alla modernità? Era necessario un
Concilio per rispondere alle sfide del nostro tempo?
Secondo il Padre Lanzetta: “Dovremmo imparare a vedere con la Chiesa una ed ininterrotta che un concilio si osserva a partire dalla Chiesa e da essa lo si giudica: se il Concilio ha raggiunto il suo fine non dipende solo dallo stesso Concilio, ma anche dalla fede che ha insegnato. E dal lavoro che si renderebbe necessario se ci accorgessimo d’imprecisioni, d’arbitrarie prese di posizione o intoppi di sorta“.
Prima del Convegno, alle ore 17,00 presso la Chiesa di San Salvatore in Ognissanti verrà celebrata la S. Messa in rito romano antico.

Vi informo anche che per le festività del S. Natale verrà pubblicato il primo numero monografico di CONTRORIVOLUZIONE on line dedicato al Granducato di Toscana e alle Insorgenze dei “Viva Maria”.

Il Convegno della Tradizione a Civitella del Tronto si terrà quest’anno la seconda settimana di marzo: venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 marzo 2013 su “1813 – 1913: dall’Europa delle Nazioni
all’Europa delle banche
“. Tra breve vi invierò il programma dettagliato.

Raccomando a tutti di intervenire ai nostri incontri e di propagandarli anche attraverso Internet.

In attesa di potervi incontrare, porgo a tutti i miei migliori saluti



Avv. Ascanio Ruschi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su