IL CECCHINO – 14 – di Autore Ignoto

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

C’E’ QUALCOSA CHE NON QUADRA

 

di Autore Ignoto

cecchino

 

C’è qualcosa che non quadra.

Ordunque, leggo oggi che i gestori di un canile di Roma saranno rinviati a giudizio per aver soppresso cuccioli di cane e averne poi bruciato i resti. Un atto che, leggo, “definire barbaro è ancora poco”. E poi c’è anche una storia di “tratta” di cani e cagnolini.

Giusto sdegno: perché usare inutile crudeltà contro gli animali?

Vado al supermercato e il vecchio, caro sacchetto di plastica non c’è più. Si può scegliere tra una gamma di sacchetti “ecosostenibili” o giù di lì, che possono essere completamente riciclati dopo l’uso, senza inquinare l’ambiente. Ora, a parte che non pochi parlano di bufala (anche le plastiche si possono ampiamente riciclare…), è comunque lodevole la preoccupazione di tutelare l’ambiente in cui viviamo.

Fumo, lo confesso. Orrore! Contro il fumo c’è in atto una campagna formabile (già, ma perché allora si continuano a vendere i tabacchi?). Il fumo è causa di cancro, malattie cardiovascolari, malattie della pelle, unghie incarnate e ginocchio della lavandaia. Ottima campagna: la salute pubblica va tutelata, magari anche con la fesseria di chi classifica l’uso del tabacco tra le tossicomanie, dimostrando di non aver capito nulla sulle tossicomanie. Ma comunque, è assolutamente giusto tutelare la salute pubblica.

Insomma,siamo nel paradiso in terra. C’è chi tutela le bestie e chi tutela gli uomini, e chi tutela l’ambiente. Come siamo tutelati.

Poi, facendo due banali conti sui dati forniti dal ministero della Salute, possiamo constatare che in Italia ogni giorno si ammazzano circa 450 bambini, con il crimine dell’aborto. Quasi quotidianamente c’è un crimine in famiglia: mariti che sparano a mogli, mogli che accoltellano mariti, figli che sbudellano genitori, e così via.

Ma chi tutela quei bimbi innocenti e quelle famiglie disperate? O forse valgono di meno dei cagnolini e dei sacchetti riciclabili?

Ma allora siamo davvero tutelati o c’è qualche confusioncella in quella che si chiama “gerarchia dei valori”?

Mah! A mio avviso, qualcosa non quadra

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su