IL CECCHINO – 23 – di Autore Ignoto

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

c’è di che preoccuparsi…

 

di Autore Ignotocecchino

 

Ordunque, l’Italia è un curiosissimo Paese in cui la Camera approva regolarmente una legge sul’ordinamento giudiziario, e una Associazione di Magistrati, denominata ANM, fa fuoco e fiamme, probabilmente dimenticando che compito dei magistrati è applicare la legge, anche nel caso sciagurato in cui essa li costringa – poverini – a lavorare un po’ di più. Del resto, se alcuni magistrati vengono sopraffatti dal disgusto per le leggi che devono applicare, nessuno impedisce loro di dare le dimissioni.

Ma tant’è, siamo ormai abituati a fiumane di parole.

giudice a riposo

C’è però una frase detta dal presidente di questa ANM, il signor Palamara, che è alquanto preoccupante. Tra una lamentazione e l’altra, egli ha infatti detto:”Continueremo a fare quello che abbiamo fatto in tutti questi anni”.

Beh, se è vero, siamo fritti

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su