Il “Mandela United Football Club” e altre mascherate africane – di Roberto Dal Bosco

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Storia di un terrorista razzista, dei suoi colleghi, di crudeltà tribali, di legami internazionali, di interessi inconfessabili…

 

di Roberto Dal Bosco

 

(cliccate sulle foto per ingrandirle)

 

mand bruc1

 il necklacing, il modello di esecuzione per combustione tramite cui Vinnie Mandela intendeva «purificare la nazione».

.

La regina-strega e le collane della morte

Lo chiamavano così, aggiungendo il nome Mandela a quello della squadra più amata d’Inghilterra – perché, nonostante tutto, gli africani vanno pazzi per il calcio inglese.

Ma anche se in teoria  il Mandela United Football Club (MUFC) era una squadra, non giocava a pallone: era il gruppo deputato alla sicurezza di Vinnie Mandela, la seconda moglie di Nelson. In pratica, le SS della famiglia Mandela.

Nel 1989 Vinnie ordinò al MUFC di rapire quattro bambini neri che erano ospitati a casa di un pastore protestante bianco, Paul Verryn. In presenza di Vinnie, i quattro furono picchiati sino a che non “confessarono” che erano stati abusati sessualmente dal reverendo. Al processo, molti anni dopo, Vinnie disse infatti che non li aveva rapiti, ma solo portati via temendo che il pastore fosse pedofilo. Peccato che uno dei quattro bimbi, il quattordicenne Stompe Moeketsi, fu trovato poi semisepolto con la gola squarciata: era, qualcuno aveva detto, un informatore.

Il dott. Abu-Baker Asvat, un medico di famiglia che visitò il bambino a casa di Vinnie, venne poi trovato ucciso da una pistolettata poco dopo.

Tutto sommato al bambino e al dottore era andata bene: non avevano subito la morte per tortura che era toccata ai tanti neri sospettati di collaborare con i bianchi, o – più semplicemente – non facenti parte dell’ANC  il partito nero filocomunista che è tutt’ora al potere.

Vinnie la chiamava necklace, la collana. …        VOLETE CONTINUARE LA LETTURA? Cliccate su     http://www.fedecultura.com/libro/terrore-mandela/

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su