Islam spavaldo: in Germania la “Polizia della sharia”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

zzplzshr

Il volto del loro leader, sulla foto di gruppo, è sorridente, ma davvero non ve n’é motivo: un gruppo di islamici salafiti ha allestito una sedicente “Polizia della sharia” nella Renania del Nord-Westfalia, in Germania. E proprio questa, “Shariah Police”, è la scritta, che campeggia sui loro giubbetti arancioni “d’ordinanza”. Partita da poco, già ha attivato veri e propri turni di ronda notturna per le strade di Wuppertal.

Quali gli scopi di tale iniziativa? Ufficialmente quelli di rimproverare le donne musulmane sorprese senza velo e di esortare gli uomini a non bere alcoolici, a non ascoltare musica ed a non scommettere denaro. Fitta è la propaganda, con cui han cercato di far conoscere la propria attività: hanno postato anche un video su YouTube, video in cui chiamano «fratelli» i propri correligionari.

Eppure i loro capi non sono certo dei boy-scout: si tratta di Sven Lau, un Vigile del Fuoco tedesco convertitosi all’islam nel 1998, e di Peter Vogel, ex-pugile divenuto predicatore radicale. I due non sono certo sconosciuti ai servizi segreti tedeschi, secondoL’Alsace: il primo è stato perseguito per aver incitato dei giovani ad unirsi alle truppe jihadiste in Siria ed il secondo si è fatto conoscere, proponendo di «tagliare le mani ai ladri». Finora – che si sappia – sarebbero riusciti a riunire a loro una decina di adepti.

Si tratta di un’iniziativa per ora isolata, ma che ha già comprensibilmente suscitato un certo allarme in Germania, tanto da indurre il Cancelliere, Angela Merkel, a chiedere una legislazione più severa per contrastare la propaganda islamica, nonché ad intervenire in televisione per precisare come «nessuno sia autorizzato a sostituirsi alla Polizia», tanto meno costoro.

Secondo Le Parisien le autorità hanno sporto denuncia per «violazione della legge sulla libertà di riunione», ma diversi giuristi han già fatto notare come al momento nessuna normativa, in Germania, vieti di dare consigli religiosi in strada. Si profila dunque una nuova battaglia religiosa, culturale, sociale, giuridica ed ideologica ad un tempo.

.

fonte: NoCristianofobia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

2 commenti su “Islam spavaldo: in Germania la “Polizia della sharia””

  1. giorgio rapanelli

    Tutto ciò per dire che noi sappiamo delle intenzioni degli islamisti e siamo pronti a non finire martiri per la gioia di qualcuno ha svirilizzato la Chiesa..

  2. Un amico mi diceva l’altra sera che tutto ciò è inevitabile perché fra non molti anni saremo minoranza. L’amico è un accanito sostenitore della sinistra e di qualsiasi diritto/privilegio sindacale. Credo che abbia ragione il mio amico, ma credo anche che abbia torto chi oggi si rassegna a non fare niente. Inevitabile sì, ma nelle condizioni attuali di prostrazione della civiltà cristiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su