LA BEATA MARIA DEGLI ANGELI, FONDATRICE DEL CARMELO DI MONCALIERI, E LE ANIME DEL PURGATORIO – di Don Marcello Stanzione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

di Don Marcello Stanzione


bma


La storia di Marianna Fontanella, questo il nome secolare della Beata Maria degli Angeli, è la storia di una donna che ha voluto con grande energia salvarsi l’anima . Nata il 7 gennaio 1661 a Torino da genitori della piccola nobiltà piemontese, si distinse subito tra i numerosi fratelli per la sua intelligenza spiccata. La ragazza amava i bei vestiti e la vivacità dei salotti torinesi, la danza era per lei una vera passione. Un giorno, a Torino,  nel corso di una delle periodiche ostensioni della Sacra Sindone, Marianna conobbe per caso un carmelitano scalzo dotato di grande carisma. L’incontro con questo frate fu decisivo per il futuro destino della giovane, portando alla luce orientamenti spirituali prima di allora ancora confusi. La data del fatidico incontro fu il 19 novembre del 1676.

In seguito, la ragazza decise di entrare nel Carmelo torinese di Santa Cristina e di prendere il nome di Maria degli Angeli. Data la sua grande volontà e le sue spiccate capacità naturali, ben presto fu incaricata della formazione delle novizie. La fama della carmelitana andò oltre gli angusti confini del convento: ben presto la santa monaca divenne punto di riferimento di un nutrito stuolo di nobildonne e di principesse. Ma il più grande successo della sua vita Maria degli Angeli lo conseguì riuscendo nell’impresa di fondare un nuovo Carmelo a Moncalieri, dato il numero sempre crescente di novizie. Spesso la beata aveva apparizioni di anime del purgatorio.  I suoi biografi infatti dichiararono: “Dio permetteva sovente che le anime purganti venissero a trovarla per chiederle suffragi, e tra le altre, com’ella stessa affermò, vi fu anche l’anima di Carlo Emanuele II, duca di Savoia”.

Un giorno, precisamente il 7 settembre 1714, la beata fu assalita da così gravi sofferenze, che si vide ridotta a una specie di agonia. Durante questa crisi, del resto da lei predetta, la si udì conversare con persone invisibili. Chiamato d’urgenza il suo confessore, fu da lui interrogata con chi conversasse. “ Con una moltitudine di anime del Purgatorio che mi chiedono suffragi” rispose. “ Ebbene – disse il confessore – procurate di guarire e domani farete la santa Comunione appunto per ottenerne la liberazione”. La Serva di Dio eseguì fedelmente quest’ordine del sacerdote e il giorno seguente poté senza alcuna difficoltà accostarsi alla santa Mensa, ove ebbe la consolazione, oltreché di unirsi al suo Dio, di veder volare al cielo uno stuolo di anime festanti che la ringraziavano per aver affrettata la loro tanta sospirata liberazione dal purgatorio.

Il 16 dicembre del 1717, tra il rimpianto di tutti, Maria degli Angeli raggiunse la Casa Celeste. I suoi resti mortali riposano nell’amato Convento delle Carmelitane di Moncalieri. Pio IX la beatificò il 25 aprile del 1865.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su