La Commissione europea sfilerà all’ “Euro Gay Pride” di Amsterdam

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Redazione

zzzzbrcfnc

.

La Commissione europea, una delle principali istituzioni dell’Unione europea, assieme al Parlamento europeo e al Consiglio dell’Unione Europea, sfilerà per la prima volta con una barca tutta sua al Gay Pride di AmsterdamIl nome della “Europese Commissie” figura infatti alla posizione 21 dell’elenco delle 80 imbarcazioni che parteciperanno all’EuroPride 2016, la parata europea dell’orgoglio omosessuale che si svolgerà da sabato 23 luglio a domenica 7 agosto nella capitale olandese, simbolo di tolleranza e di ogni tipo di libertà.

L’evento, il cui slogan recita “Join our Freedom” (Unisciti alla nostra libertà), avrà il suo momento clou nella sfilata lungo il canale Prinsengracht e il fiume Amstel che si terrà sabato 6 agosto.

La partecipazione ufficiale di una delle più importanti istituzioni dell’UE alla manifestazione europea dell’orgoglio gay svela, ancora una volta, chi siano i veri artefici e promotori dell’inaccettabile processo di omosessualizzazione dell’Europa.

.

fonte: Famiglia Domani 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

21 commenti su “La Commissione europea sfilerà all’ “Euro Gay Pride” di Amsterdam”

    1. Mi meraviglio camerata. Non vedi che soggetti in UE? Non hanno bisogno di travestirsi. Ciò non esclude che si adeguino a questo “pigiama party” con consoni costumi. Questi ignobili soggetti hanno anche la pretesa di governarci.

  1. Io non i vergogno di essere “europeo” semplicemente perché non lo sono.

    Con questa accozzaglia di degenerati non ho nulla a che vedere. Non riconosco alcuna autorità a queste commissioni, a questi parlamenti a queste perversioni.

    Magari presto finirò anche in carcere ma con questi non avrò mai nulla a che spartire.

  2. “Join our Freedom” (Unisciti alla nostra libertà). Libertà, libertà, libertà, bla bla bla, libertà di tirare sassate e opprimere chi non é d’accordo con loro. Noi dobbiamo tacere, perché retrogradi.

  3. Tristezza totale….. avevo delle sensazioni negative quando dovevamo entrare nell’unione europea, ora ho la certezza che il mio sesto senso non sbagliava….

  4. Che l’organismo Unione (???) Europea fosse un nodo di gayoni lo si era già intuito.
    Adesso, alla passerella della Commissione Europea (ma che meraviglia, non vediamo l’ora), tutto sarà più chiaro e forse vi saranno cittadini che saranno invogliati ad approfondire chi sono i personaggi che usano i denari dei cittadini europei per i loro carnevali.

  5. Un vero peccato che gli attuali “comandanti in capo” dell’Unione Europea si consegnino mani e piedi a Satana in persona, coscientemente ed apertamente; se a loro piace tanro l’inferno, che se lo godano tutto, la vita su questa terra non dura poi cosi tanto, e barattare quel potere che hanno usurpato, votandosi in contropartita alle pene dell’inferno mi sembra oltremodo stupido. Solo che, però, vogliono costringerci tutti ad adorare “mammona”, cioè ad elogiare entusiasticamente la peggiore delle perversioni umane, a farci lavare il cervello, a noi ed alle future generazioni, mettendo le mani sui fanciulli innocenti. Ma Cristo Signore non lascerà a lungo impunita tanta barbarie : sicuramemte li fulminerà tutti, prima o poi, speriamo prima (non durerà sicuramente 70 anni, come il comunismo bolscevico. Speriamo che l’abominio della desolazione sul soglio di Pietro non superi i “due tempi, un tempo, mezzo tempo”, di cui parlano le Sacre Scritture.

  6. Cesaremaria Glori

    Siamo proprio sicuri che la Vergine Maria concederà a questi disgraziati e ai loro infami sodali di realizzare questa indecente manifestazione di bestialità? Dio, sovente, paga anche prima del sabato! Io credo fermamente che Maria impedirà questo scempio della mente e del corpo umano, perché fu donna anche Lei.

  7. Cosa dovevamo aspettarci da una “costruzione” dalla quale è stato bandito Nostro Signore? “Senza di me non potete fare nulla!” (Nulla di buono). Prima usciremo da questa “unione” forzata, meglio sarà.

  8. Come non ricordare che questa barca viene allestita con i soldi delle imposte? Ecco le loro politiche fiscali; e noi a lamentarci delle auto blu……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su