La pubblica istruzione garantirà anche la sodomia di Stato  –  di Patrizia Fermani e Elisabetta Frezza

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Da piazza San Giovanni a Palazzo Madama i senatori di “Area popolare”, guidati dal prode Alfano, si dedicano all’arte che meglio conoscono: il tradimento.

di Patrizia Fermani e Elisabetta Frezza

.

zzzzlfnIl 25 giugno è passato al Senato con voto di fiducia il decreto “La buona scuola” contenente l’emendamento che impone, attraverso l’insegnamento curricolare nella scuola di ogni ordine e grado, tutto l’armamentario omosessista.

Lo hanno votato unanimi i senatori di Area Popolare (Ncd + Udc) – con l’unica eccezione di Carlo Giovanardi che è uscito dall’aula – già esibitisi in bella mostra in piazza San Giovanni lo scorso 20 giugno (clicca qui).

La nuova Repubblica Italiana fondata sulla sodomia ha dunque partorito in sede parlamentare il mostro commissionato da Bruxelles. Ibrido di laboratorio politico sotto patrocinio ecclesiastico, portato a gestazione dall’intellighenzia postcomunista con i gameti degli eterni democristiani dai tanti nomi.

La chimera è pronta per accompagnare generazioni nate incolpevolmente nell’epoca più desolante e oscura della storia umana, nella follia programmata e organizzata con occhiuta precisione, nel deserto della ragione, della cultura, della morale, nonché nella apostasia della religione.

La sorte del popolo di San Giovanni potrebbe ricordare quella dei principi reali che re Riccardo onora e blandisce e poi fa soffocare nel sonno nel buio della torre, con la freddezza e il compiacimento sadico del genio del male. Ma in realtà, in tutta questa vicenda, non c’è neppure questa grandezza diabolica; c’è solo l’inganno meschino di piccoli uomini alle prese con responsabilità più grandi di loro, votati al sotterfugio e alla frode, ma anche alla arroganza e alla vacuità, alla supponenza e alle astuzie da retrobottega, una sostanza viscida che nasconde l’ignoranza delle cose e maschera la pavidità.

Ma poiché les jeux sont faits, e i camerieri di palazzo brindano a tanta impresa, non rimane che stilare l’elenco di quelli che meritano di essere ringraziati.

Anzitutto vanno ringraziate genericamente, come si conviene, le autorità civili e religiose, in particolare la solerti ministre Giannini e Boschi, il tripudiante Angelino Alfano («la forza e il coraggio di cambiare davvero»), la plenipotenziaria Eugenia Roccella, Sacconi e Pagano, precursori della stepchild adoption nei confronti del testo unico sulle convivenze (figlio naturale di Introvigne e Mantovano) e veri uomini per tutte le stagioni, e tutti coloro che hanno espresso la propria sentita partecipazione alla nuova conquista di civiltà, in primis la presidente Boldrini dal multiforme ingegno.

Si ringrazia altresì per la accorata latitanza la conferenza episcopale italiana nel suo complesso, con una nota di merito particolare per il ministro della cultura vaticana card. Ravasi.

Ma corrono voci che la festa sia soltanto agli inizi e che, secondo indiscrezioni di stampa, a onore e gloria della famiglia, si stia preparando il nuovo istituto giuridico delle convivenze omosessuali fondate sull’art. 2 della Costituzione Italiana (clicca qui).

Quanti si sono spesi con abnegazione per il raggiungimento di questo entusiasmante risultato, e brindano ora sopra le teste dei bambini italiani, possono domenica prossima passare per piazza San Pietro, dove li potrà ricevere la persona più adatta per benedire solennemente il loro operato.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

15 commenti su “La pubblica istruzione garantirà anche la sodomia di Stato  –  di Patrizia Fermani e Elisabetta Frezza”

  1. E Obama oggi ha esultato: “Finalmente la Suprema Corte ha riconosciuto che è DIRITTO di ognuno sposarsi con chi vuole!! ” (quindi sono io che MI sposo, non che TI sposo). “La LUNGA MARCIA verso l’UGUAGLIANZA è cominciata !! ” (provvidenze familiari per convivenze multiple, a sessi variabili, con animali ecc. ecc.). Molto meglio di Mao Tze Tung

  2. A meno che non togliate subito i vostri figli dalla scuola, tutti, disposti a far perder loro uno o due anni di scolarità e di rischiare voi stipendi e carriere. Altrimenti ricordatevi che non c’è nessun Dio che prenda le armi al posto di chi anziché battersi prega. Sabato è già lontano, se non siete disposti a giocarvi il tutto per tutto, sappiate che quelli che pensate di avere sfidato ridono di voi e ne hanno ben donde.

  3. giorgio rapanelli

    Perché non cominciamo a chiedere la SCOMUNICA di quei cattolici che militano nei partiti che vogliono il Gender nelle scuole e a fare negare loro la Comunione? In effetti, essi sono accoliti di Satana e dovrebbero essere allontanati dalla Chiesa cattolica, a meno che non si convertano totalmente a Cristo e si comportino di conseguenza nelle sedi politiche e istituzionali in cui operano. Quando il Papa dice “chi sono io per giudicare i gai” e non aggiunge l’invito alla conversione, fa un’affermazione da satanista. Quando afferma che “Dio non smette mai di perdonare”, senza l’invito alla conversione, fa un’altra affermazione satanica, perché è sottinteso il discorso “pecca all’infinito, tanto c’è Dio che perdona sempre.” Quando dimostra affinità per la Bonino, non pentita dei suoi aborti, mette in confusione i fedeli, perché non rispetta la dicotomia mentale dell’essere umano, che non ama il “grigio”, ma ragiona con la contrapposizione del “bianco” e “nero”. Ci mancano tanto Pio XII e…

    1. Atteggiamento del Sacerdote cattolico (non “rieducato” dalla Massoneria): un leone dal pulpito, un angelo in confessionale.

      Atteggiamento del “teologo” luterano: ” A) Il Mondo è Male – B) Tu sei “uomo di Mondo” (tanto più se fai il politico) – C) Tu sei tenebroso, come Tutto e tutti. Ti salverai o ti dannerai per la Predestinazione, non per ciò che fai o non fai”

      1. A rigor di termini, non è proprio strettamente così. O meglio, lo è, fino ad un certo punto, per il calvinista. Il luterano è più “ottimista/semplicista”. Se tu credi che Gesù ti ha perdonato, questo perdono ti è immediatamente attribuito. Infatti, alcuni luterani (specie scandinavi, per non parlare di quel gruppo di Luterani “tradizionalisti” americani, che hanno chiesto ed ottenuto, che, applicando loro l’Anglicanorum Cetibus, di diventare “Cattolici” continuando a citare nel Confiteor “San Martin Lutero FONDATORE”) hanno mantenuto la confessione, ma vista, più che altro, come un pro-memoria, per presentare di fronte a Gesù i propri peccati.

      1. Credo che ben presto, tanto per dirne una, se non sarà negato il funerale religioso a chi è contrario ai trapianti, esso funerale verrà usato per fare propaganda espiantista.

    2. bella proposta, molto giusta…..peccato però che la Chiesa Cattolica non è più quella ufficiale, ma quella nascosta. Quella di roma (le lettere minuscole sono d’obbligo) è la chiesa mondiale cristiana-valdese-evangelica…e di tutte le varie religioni e sette che anelano a saltare sul bel carrozzone religioso, concepito nelle segrete stanze massoniche!!! quindi, caro Rapelli, chi dovrebbe scomunicare chi? saremo noi, prima o poi, ad essere scomunicati da questa falsa chiesa. Il che potrà essere solo un vanto, dato che sapremo così di essere sulla strada giusta.

      1. Caro Isaia, le profezie della Beata Katharina Emmerick disegnano perfettamente questa strana chiesa “dove tutti venivano ammessi, dove non c’era niente di sacro, solo una gran confusione ” (parole sue), meno male che poi aggiunse pure “ma il Signore aveva altri progetti”. Vuoi vedere che questi progetti contemplano la definitiva sconfitta dei modernisti, assieme a colui che li guida, più o meno velatamente? Sarà il trionfo del Cuore Immacolato di Maria SS.ma, della Quale i modernisti ormai non hanno quasi più rispetto (basti vedere come la dipingeva don Tonino Bello, come una casalinga qualsiasi, senza alcuna aurea di santità, e cosa ha detto di Lei Bergoglio, poi : “sotto la croce avrà pensato, rivolgendosi al Padre “Mi hai ingannata!”)

  4. Il “cattolico” Renzi, con l’appoggio del suo parlamento frammisto di altri cosiddetti “cattolici”, è riuscito finalmente ad allinearsi al pensiero unico dominante. Era un frontiera da varcare a tutti i costi: sostenere una cultura omosessuale da spacciare anche nelle scuole. Poi seguiranno i diritti omosex, il loro matrimonio, le loro adozioni, le loro madri in affitto, e via dicendo. Ci saranno sempre nuovi traguardi in campo internazionale nel territorio dei diritti: la poligamia, la pederastia, e qualcosa anche con gli animali. Del resto quando vai contro Natura non ti puoi più porre limiti. E l’Italia si uniformerà. Un governo nato in una pretestuosa emergenza, che doveva fare solo poche cose nell’ambito dell’economia per poi andare al voto, ha invece avuto varie trasformazioni e si è messo a legiferare in ogni ambito della sfera umana, grazie ai vari “responsabili”. Da tanta mediocrità politica seguono fatti e azioni dense di mediocrità. A governare così, è capace anche un modesto sindaco.

  5. Tra poco saremo noi cattolici, praticamente integralisti, omofobi, perchè se due persone si vogliono bene, in nome della misericordia, vanno agevolate e accolte, bigotti,in quanto, come ha detto la vicepresidente della Associazione coniugi separati CATTOLICI «..Ma è altrettanto chiaro il Vangelo. La condivisione della fede è basata sull’accoglienza, sulla sensibilità, sul non giudizio. Quello che è successo in questi anni è che chi ha continuato nel sacramento della comunione, lo ha fatto da solo. Ma c’è chi non ce la fa. C’è chi prega e basta e si sente escluso».
    DOMANDA: Magari perché non ha trovato il sacerdote comprensivo…
    «Capire completamente il messaggio di Gesù basato sull’accoglienza e sulla non esclusione non è prerogativa di tutti i sacerdoti. Sono separata e divorziata. So perfettamente qual è il valore del matrimonio per un cristiano. Ma per niente al mondo rinuncerei ad essere in comunione con Gesù”…..(sic!)….MA STA’ GENTE HA MAI LETTO 2 RIGHE DI VANGELO????

  6. Cari amici la soluzione è quella di non votare più per il Pd e per l’NCD ma votare solo quei partiti più vicini alle nostre istanze.In questo momento vedo solo la Lega e fratelli d’Italia come plausibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su