Le Nazioni Unite istituiscono l’Osservatorio LGBT  –  di Cristiano Lugli

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

di Cristiano Lugli

.zonu

.

Con 23 voti favorevoli, 18 contrari e 6 astenuti, il Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite ha deciso di creare un “osservatorio per i diritti civili delle persone Lgbt“. L’ONU dunque, da sempre baluardo della difesa e della promulgazione di nefandezze varie, si lancia in uno storico e ulteriore passo per incentivare il progresso della mentalità omosessuale e del conseguente gender diktat.

Se infatti nelle due precedenti risoluzioni il Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite si era limitato a preparare relazioni che esaminassero gradatamente i diritti Lgbt, questa volta – probabilmente sulla scia della strage avvenuta ad Orlando – sarà nominato un incaricato a svolgere la mansione di osservatore, avente il compito di monitorare la violenza e la discriminazione basate sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere.

L’esperto “osservatore indipendente” designato condurrà infatti visite d’ispezione periodiche negli Stati, interloquendo con chi opera in modo pratico sul campo, coinvolgendo istituzioni e governi, per poi riferire il tutto all’Assemblea generale che provvederà a trovare valide e immediate risoluzioni nel caso in cui occorresse.

Il mondo gay intanto definisce questa conquista come “un primo passo verso la messa al bando dell’omofobia”.
L’ingranaggio ONU, sempre propenso a trovare soluzioni a tutela di minoranze al mondo invertito molto care, si rivela nuovamente un organismo di parte e messo lì per incentivare i poteri forti, che in fondo vogliono e pretendono la demolizione graduale della famiglia come formata da uomo e donna, preponendo ai fini dell’unione fra essi, nel vincolo matrimoniale, una pratica, concreta e ideologica sterilizzazione della società tutta.

.

fonte: Osservatorio Gender – Famiglia Domani   

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

4 commenti su “Le Nazioni Unite istituiscono l’Osservatorio LGBT  –  di Cristiano Lugli”

  1. Stefano Mulliri

    Speriamo , che tra non molto , di questa moderna ( modernista) torre di Babele , non resti nemeno , il riccordo.

  2. Normanno Malaguti

    Di aberrazione in aberrazione ormai il disegno (ma solo un cieco poteva non vederlo) è completo, a tutto tondo: lo scopo ormai è conclamato, il neomalthusianesimo come strumento per ridurre i partecipannti al banchetto che Provvidenza ha imbandito per le Sue creature!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su