Lega cattolica per la preghiera di riparazione. Avvisi, preghiere di riparazione dopo il grave attacco all’unicità della Fede cattolica fatto da Bergoglio nel recente video. Lettura del Simbolo di Sant’Atanasio

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

logodef

.

Calendario tradizionale. Giovedì 7 gennaio 2016: per la ricorrenza di oggi e il Martirologio clicca qui

.

Gentili Amici,

                         il nuovo anno si apre con una pessima notizia, alla quale dobbiamo rispondere con una devota preghiera in riparazione della grave offesa al Sacro Cuore di Gesù. Nel video diffuso su http://thepopevideo.org/it.html e, a cura di Radio Vaticana, su https://www.youtube.com/watch?v=l6nW-pE6hTY , Bergoglio nega apertamente l’unicità della Fede cattolica, invitando a un “dialogo tra le religioni” che dovrebbe produrre “frutti di pace e di giustizia” grazie alla preghiera comune. Quale “pace e giustizia” è mai possibile senza la Fede in Nostro Signore Gesù Cristo? Perché Bergoglio, anziché invitarci a operare per la conversione di quanti vivono nell’errore, ci invita a un “dialogo” che altro non è che sincretismo?

Invitiamo quindi tutti a pregare in riparazione a questa grave ed eretica negazione della Verità e ad astenersi assolutamente, per il bene delle proprie anime, dal seguire la presunta “indicazione di preghiera” espressa da Bergoglio nel video.

Infine vi ricordiamo che domenica 1° maggio 2016, presso la Parrocchia di Sant’Antonio Abate a Linarolo (PV), si terrà il secondo incontro nazionale della Lega cattolica per la preghiera di riparazione. L’incontro nazionale sarà preceduto da alcuni incontri locali, per i quali vi daremo al più presto comunicazione.

Come lettura di formazione, riportiamo in calce il testo, in latino e in italiano, del Simbolo di Sant’Atanasio, che ci ammonisce sull’unicità della Fede cattolica per la salvezza dell’anima.

 .

NOTIZIE E AVVISI

Ogni domenica e festa di precetto a Milano, nella chiesa di Santa Maria della Consolazione, in largo Cairoli, viene celebrata alle 10.00 la Santa Messa in Rito ambrosiano antico. Per informazioni: http://messatradizionalemilano.blogspot.it/

– Ogni domenica e festa di precetto, a Monza, viene celebrata la Santa Messa in rito antico alle 18.45, nella chiesa delle Adoratrici Perpetue del Santissimo Sacramento, via Italia 37. Per informazioni, cliccare “La Messa di sempre – Monza” . 

– Ogni primo venerdì del mese, al Priorato Madonna di Loreto, a Rimini-Spadarolo, alle ore 21, Adorazione Eucaristica notturna per riparare le offese e gli oltraggi al Sacro Cuore di Gesù.

– Ogni primo venerdì del mese, nella parrocchia di Linarolo (Pavia), alle 16.30 si tengono la recita del Santo Rosario di riparazione e delle Litanie, e alle 17.00 la celebrazione della Messa in rito romano antico secondo le intenzioni della Lega per la preghiera di riparazione.

– a Firenze, nell’Oratorio di S. Francesco Poverino, Santa Messa domenicale in rito antico alle ore 10 e tutti i venerdì, alle ore 18.30, Preghiera di Riparazione (S. Rosario, Litanie del Sacro Cuore, Atto di riparazione ed altre preci anche per impetrare l’aiuto divino alla Chiesa martire della ferocia islamica). Per informazioni: Dante Pastorelli, dante.pastorelli@virgilio.it, tel. 055.600804

– Ogni venerdì un gruppo di fedeli si ritrova per la preghiera a Cremona. Per informazioni: Mauro Faverzani  – mauro.faverzani@gmail.com

– Ogni primo venerdì del mese viene celebrata la Santa Messa in rito antico alle 19.30 a Modena nella parrocchia dello Spirito Santo in via Fratelli Rosselli. Vi partecipano alcuni aderenti alla Lega di riparazione  secondo le intenzioni proposte dalla nostra iniziativa. Ricordiamo che nella medesima chiesa viene celebrata ogni domenica alle 17 la S. Messa (dal 2007) e, a richiesta, anche gli altri sacramenti.

– Se altri sacerdoti fossero disposti a fare lo stesso nella zona in cui operano, ce lo facciano sapere e provvederemo a darne comunicazione.

– Ricordiamo che è possibile anche il semplice incontro tra laici che preghino secondo le intenzioni della Lega come già indicato. Anche in questo caso, sarebbe utile segnalarcelo in modo da poterne dare comunicazione. Rimane il fatto che lo strumento più efficace per la diffusione è il passaparola, che sarebbe meglio chiamare apostolato.

– Nei limiti delle nostre forze, siamo a disposizione per incontrare gli amici che intendono impegnarsi in questa impresa. Per questo, si faccia riferimento all’indirizzo di posta elettronica della Lega di riparazione, legariparazione@email.it , e troveremo il modo e il tempo per farlo.

Paolo Deotto – Alessandro Gnocchi

Sia lodato Gesù Cristo

.

LETTURA DI FORMAZIONE

.

zzzzSant_Atan

SIMBOLO DI SANT’ATANASIO

.

zzzzatns1

zzzzatns2

zzzzatns3

zzzzatns4fn

(testo ripreso dal sito UnaVox)

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

20 commenti su “Lega cattolica per la preghiera di riparazione. Avvisi, preghiere di riparazione dopo il grave attacco all’unicità della Fede cattolica fatto da Bergoglio nel recente video. Lettura del Simbolo di Sant’Atanasio”

  1. “Cercano Dio o trovano Dio in diversi modi”!
    “Siamo tutti figli di Dio”!

    C’è ancora qualcuno che crede che Bergoglio non sia eretico?
    Mi piacerebbe sapere cosa ne pensano a riguardo don Ariel e Padre Cavalcoli.
    Mi piacerebbe anche sapere se ritengono che bisogna obbedire allo pseudomagistero di chi, con le sue eresie, ha ampiamente dimostrato di essersi posto AL DI FUORI della Chiesa Cattolica!
    Ovviamente la mia domanda è retorica: dalla papolatria è difficilissimo guarire!

    Sono indignato per il fatto che i prelati (anche quelli considerati ortodossi) non gridino dai tetti che il biancovestito è un eretico: possibile che la paura e/o la falsa obbedienza siano più forti dell’amore per la Verità e per la Chiesa?

    1. Gentilissimo,
      secondo me il VdR non è eretico, ma apostata, in quanto ha infranto il primo comandamento, dopo avere distrutto il terzo (non è peccato non andare a Messa la Domenica, ma erigere muri) e il sesto, con il suo Motu Proprio per il divorzio velocissimo.
      Se è stato legittimamente eletto Papa ora dubito che continui a esserlo, quanto meno della Chiesa Cattolica (o di quel poco che ne è rimasto), ma io sono un fariseo …

      1. Gentilissimo Marco Gori,
        bergoglio:

        – è apostata,
        – non è stato eletto legittimamente.

        Legga l’articolo di M. Guarini (DA BRIVIDO).
        Legga Socci.

        Quindi lei non è un fariseo ma un CATTOLICO VERO.

  2. “La maggior parte delle persone sulla terra si dichiarano credenti” dice Bergoglio. Può esser vero, ma fra queste vi sono pure quelle che credono che vi siano spiriti diversi nelle piante o in altri aspetti della creazione. Sono ‘religioni’ ancora allo stato primitivo che hanno bisogno di conoscere l’unica Verità che è Gesù Cristo. In questo consiste l’opera missionaria che Egli ha affidato ai suoi discepoli. E anche Buddha: è forse un dio Buddha? Ma lasciamo perdere queste minime riflessioni, ché la gravità è il non riconoscere la supremazia del cristianesimo, è l’adesione di gran parte degli uomini di chiesa all’inqualificabile pensiero di colui che fin da subito non si è presentato come papa (sapeva di non esserlo o non riconosceva il valore di questo ruolo?), è il corrergli dietro a occhi chiusi e per di più il redarguire aspramente i recalcitranti. Come Diego, sono tanti gli indignati, ed io da tempo esco dalle confessioni più turbata di quando mi ci accosto, tanto che mi sembra di aver a che fare con un avversario e non con una guida a cui apri tutto il tuo cuore. Carissimi, preghiamo tutti uniti, magari unendoci all’iniziativa del Card. Burke, perché torni e trionfi, come Gesù vuole,la Santa Religione. E’ quanto mai necessario e urgente.

    1. Cara Tonietta condivido in pieno le sue parole. Ultimamente anche a me è capitato di uscire dal confessionale abbastanza frastornato, purtroppo aver a che fare con sacerdoti modernisti è davvero una cosa spiacevole e forse nociva se non fosse per l’assoluzione. Non ci resta che unirci tutti i preghiera soprattutto per queste guide che hanno smarrito la via.

  3. è un falso Bergoglio; il video è probabilmente contraffatto, un Papa non direbbe mai cose simili, il Dio vero è solo quello trinitario.

    1. Mi permetto di correggerla:

      – è un falso papa, perché infatti un Papa Vero non direbbe mai
      cose simili.
      – il video non è contraffatto.

      Mi permetto di suggerirle di leggere l’articolo di M. Guarini:
      riporta tutte le apostasie di questo falso papa.

  4. Carla D'Agostino Ungaretti

    Già la sola affermazione che siamo tutti “figli di Dio” mi sembra assurda e fuorviante, oltre che una bestemmia per orecchie musulmane. Infatti per l’Islam Dio, totalmente trascendente non ha figli perché è Dio e non uomo; non vuole amore, come il Dio rivelato da Gesù Cristo, ma sottomissione (cosa ben diversa dall’amore) e solo a chi si sottomette concede misericordia e magnanimità. Come si fa allora a equiparare il Cristianesimo alle altre religioni? Quale altra religione ha avuto il coraggio di dire che Dio si è incarnato, è morto, è risorto e ora vive una vita gloriosa? Possibile che il Papa non sappia queste cose? O forse le sa benissimo, ma vuole accattivarsi la simpatia del mondo e, a quanto pare, ci riesce. Tutti intorno a me inneggiano a questo Papa ma io sono profondamente amareggiata e scandalizzata. Preghiamo insieme Sant’Atanasio perché interceda presso lo Spirito Santo perché illumini questo Papa.
    E sia lodato sempre Gesù Cristo!

    1. Carissima Signora Carla, anch’io sono profondamente amareggiata e ogni volta che leggo preghiere o riflessioni sui libretti che furono di mia madre o su pubblicazioni ancora fedeli alla nostra Santa Religione, sono presa da uno sgomento che mi si traduce quasi in lacrime. Questo papa ha bisogno di essere aiutato con le nostre preghiere, sia come uomo, ma soprattutto come papa perché deve essere per tutti una guida verso la verità e non verso l’apostasia. Raccolgo quindi il suo invito a rivolgerci a Sant’Atanasio di cui così disse Papa Benedetto: “Questo autentico protagonista della tradizione cristiana, già pochi anni dopo la morte, venne celebrato come «la colonna della Chiesa» dal grande teologo e Vescovo di Costantinopoli Gregorio Nazianzeno (Discorsi 21,26), e sempre è stato considerato come un modello di ortodossia, tanto in Oriente quanto in Occidente”.

      1. Carla D'Agostino Ungaretti

        Cara signora Tonietta, grazie delle sue parole nei miei confronti sempre così gentili e amichevoli. Pensi che questo Papa è riuscito perfino a farmi “litigare” con mio fratello, cattolicissimo ma “adulto”, cosa che non era mai capitata con i precedenti Pontefici, e questo mi genera un grande dolore perché vedo che il demonio riesce a mettere la sua zizzania.anche nelle famiglie. Nel mio ambiente familiare e sociale tutti (perfino il mio parroco) dicono che la Chiesa cattolica deve cambiare linguaggio se vuole farsi capire dal mondo, ma quando io obietto che questo cambiamento non deve intaccare la dottrina bimillenaria, sono accusata di essere una tradizionalista priva di carità perché non tiene conto del fatto che i tempi sono cambiati.. Come se Benedetto XVI non avesse detto che la Carità è sempre legata alla Verità! Le parole dei precedenti Papi non contano più nulla e tutti sono inebriati dalla “nouvelle vague” introdotta da Francesco. Ancora non hanno il coraggio di dire che Cristo si è sbagliato, ma presto ci arriveranno, per la gioia dei relativisti, dei nichilisti e in particolari dei radicali come Emma Bonino che – oltre ad aver ricevuto gli auguri del Papa per il suo “lavoro” di promozione dell’aborto e dell’eutanasia – ha dichiarato di ritenere il messaggio cristiano ormai superato. Certo! Superato con il messaggio della Morte!

  5. Federico Fontanini

    Rinvio ad un articolo di Cascioli sulla Nuova Bussola Quotidiana per sottolineare la differenza tra un solo Dio (cattolico) e le diverse immagini di Dio nelle religioni. Chiarissimo! Abbiamo tutti lo stesso Dio? Certo, anzi no! è il titolo dell’articolo. Il video in questione è un vero pugno nello stomaco ad ogni cristiano cattolico! Mi sembra di una indecenza inqualificabile. Un video contraffatto? E’ un dubbio che è venuto anche a me. Non voglio difendere il Bergoglio ad ogni costo, ma credo si tratti di un ragionevole dubbio. La fonte è certa?

  6. E’ un papa massone che ha il compito di unificare tutte le religioni in un’unica religione mondiale umanista,panteista,sincretista e modernista, ma non certo cattolica. Si tratta del “falso profeta” di cui parla San Giovanni nell’Apocalisse. Poi, fra breve tempo, apparirà nel mondo anche il vero figlio di Satana, il famoso “Anticristo”, e Bergoglio lo introdurrà in Vaticano con tutti gli onori….basta aspettare e ne vedremo ancora delle belle, (o meglio delle brutte).

    1. Bravo la penso come te, a mio avviso a breve sara’ a tutti piu’ chiaro il compito che la Madonna ha affidato al vero Papa!

  7. giorgio vigni

    Premessa esplicativa: ho inziato la mia attività lavorativa, nell’estate 68, in piazza della pilotta a Roma .
    Ho una speranza, magari debole: la strategia del gesuita dichiara ” dentro con loro, fuori con noi “. Si videro infatti missionari gesuiti vestiti da bonzi, da shintoist etc…….. Una strategia, magari geniale, talvolta però può fallire, vi sono innumerevoli geniali strateghi finiti male (Waterloo, Stalingrado, invincibile armada……), ergo si può arrivare al” dentro con loro e ci resto “.

    Un’idea estemporanea mi affligge: vestiti sempre di bianco, integrale, vedo solo gelatai e lattai, ma anche costoro, finito il duro lavoro, si mettono in borghese, con qualche altro colore, magari rosso.

  8. Perciò che fare se non cercare di aumentare la nostra Fede, il nostro amore verso Gesù, la nostra sudditanza e il nostro servizio per onorarlo meglio, per glorificarlo e per salvare le nostre anime? Forse che l’Anticristo in persona possa impedirci di santificarci con la grazia di Dio? Bisognerebbe che tutti i cattolici di buona volontà si unissero finalmente attorno ai buoni sacerdoti che ancora, in questo buio tetro, Dio ci invia, bisogna iniziare a rifiutare ogni cosa riguardi il modernismo, anche la messa nuova, anche qualora venise detta bene, perchè sempre comunque nata da una volontà cattiva. E’ ora di schierarsi con coraggio, senza più scrupoli, senza più autoconvincimenti. Chi ha facoltà, potere e fede, deve ora non solo parlare, ma fare: buone scuole, buoni seminari, dare chiese ai cattolici, in silenzio senza proclamazioni via stampa. Agire nel silenzio e nella pace del cuore nell’indifferernza del giudizio umano e della persecuzione. Non siamo chiamati a far carriera, ma a santificarci.

    1. Sono perfettamente d’accordo con Mah!. Ascoltare il vdr è solo male che facciamo a noi stessi. Meglio pregare, procedere per la vecchia via e stare lontani da questa nuova chiesa.

      1. Concordo pienamente con lei, Maria Teresa; come ripeto da tempo, l’unica difesa possibile contro questi reiterati inganni, o imbrogli che dir si voglia, è il tenersene lontani, con la mente e con il cuore : non ascoltare chi propala tali idee, né leggere niente di loro, né tantomeno guardarli in TV. Se poi qualcuno si sente tanto ferrato (e coraggioso) da tener testa al clero modernista ed ai suoi adulatori (spesso dotati di una spocchia livorosa, di una tal saccenteria, ed intolleranza) tanto meglio. Ma purtroppo noi amanti della Tradizione Cattolica molto spesso manchiamo degli argomenti e della grinta necessari per ribattere, per cui il primo consiglio il più saggio.

  9. Donato Franchino

    L’ecpirosi:…: “Ma l’anticristo può nascere dalla stessa pietà, dall’eccessivo amor di Dio o della verità, come l’eretico nasce dal santo e l’indemoniato dal veggente; e la verità si manifesta a tratti anche negli errori del mondo, cosicchè dobbiamo decifrarne i segni, anche là dove ci appaiono oscuri e intessuti di una volontà del tutto intesa al male”. Restare nella chiesa di Cristo è l’unica Verità Eterna. Dal suo di dentro le membra possono lottare, dal di fuori tutto sarà perso, per cui bisogna restare saldi nella fede e dentro la Chiesa cattolica Unica Luce nel Mondo ma non del Mondo. Siamo tutti Figli di Dio nel senso di creature di Dio, chi crede in un Dio diverso da quello UNO e TRINO, chi accomuna reincarnazione, metempsicosi, gnomi e fatine, disconosce il Padre: <<Chi si vergognerà di me e delle mie parole davanti a questa generazione adultera e peccatrice, anche il Figlio dell'uomo si vergognerà di lui, quando verrà nella gloria del Padre suo con gli angeli santi». Sia Lodato Gesù…

  10. Ripeto, però più completo, un commento che inviai tempo fa:

    – su un libro intitolato “L’Anticristo che deve ritornare” del 2010,
    Ed. Fede e Cultura, è riportato uno scritto di Don G. Fichera
    riguardante il terzo segreto di Fatima:

    “”Il Vescovo vestito di bianco, cioè l’Antipapa… .
    …il vescovo-papa è identificato come papa usurpatore,
    un antipapa, un papa illegittimo, un impostore eletto
    in un conclave illegittimo….””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su