Lega cattolica per la preghiera di riparazione. Avvisi, preghiere di riparazione…

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Lega cattolica per la preghiera di riparazione. Avvisi, preghiere di riparazione dopo la visita di Bergoglio alla chiesa evangelica luterana e una lettura di formazione di Santa Gertrude la Grandelogodef

.

Calendario tradizionale. Giovedì 19 novembre2015: Santa Elisabetta vedova – per il Martirologio clicca qui

.

Gentili amici, nella visita alla chiesa evangelica luterana di Roma, domenica 15 u.s., Bergoglio ha fatto diverse affermazioni che, contraddicendo la Dottrina, contraddicono la Parola stessa di Nostro Signore. È quindi nostro preciso impegno pregare in riparazione di queste offese portate a Nostro Signore Gesù Cristo.

In particolare rileggiamo queste frasi:

(rispondendo a una donna luterana sposata con un cattolico): Quando Lei si sente peccatrice – anche io mi sento tanto peccatore – quando suo marito si sente peccatore, Lei va davanti al Signore e chiede perdono; Suo marito fa lo stesso e va dal sacerdote e chiede l’assoluzione. Sono rimedi per mantenere vivo il Battesimo. = = = A prescindere dal fatto che non è assolutamente chiaro cosa voglia dire “mantenere vivo il Battesimo”, qui si nega l’unicità del Sacramento della confessione per il perdono dei peccati e, quindi, per la salvezza dell’anima.

E quali saranno le domande che il Signore ci farà quel giorno: “Sei andato a Messa? Hai fatto una buona catechesi?”. No, le domande sono sui poveri, perché la povertà è al centro del Vangelo. = = = La Chiesa ha sempre insegnato ad assistere i poveri in nome di Cristo. Ma al centro del Vangelo non è la povertà, ma la parola di Nostro Signore. Con questa affermazione inoltre si svilisce il significato della S. Messa, ripetizione incruenta del Sacrificio di Nostro Signore.

Siamo continuamente alla ricerca di una più profonda conoscenza della verità divina. L’esperienza degli ultimi decenni ci mostra che occorre perseverare nei nostri sforzi, per scoprire insieme nuovi aspetti della rivelazione divina e darne insieme testimonianza, secondo la volontà del Signore. = = =  Dopo la rivelazione, ricevuta da Nostro Signore Gesù Cristo, quali “nuovi aspetti” dobbiamo scoprire?

Mi sembra anche fondamentale che la Chiesa Cattolica porti avanti coraggiosamente anche l’attenta e onesta rivalutazione delle intenzioni della Riforma e della figura di Martin Lutero, nel senso di una “Ecclesia semper reformanda”. = = = Qui addirittura si nega l’eresia luterana, con l’espediente di una “rivalutazione delle intenzioni”.

(NB: tutte le citazioni sono tratte dal Sito della Santa Sede)

Preghiamo quindi in riparazione di queste affermazioni e preghiamo perché i vertici della Chiesa ritrovino la Fede e non vengano traviate le anime dei credenti che ingenuamente potrebbero seguire indicazioni contrarie alla Dottrina.

Infine vi ricordiamo che domenica 1° maggio 2016, presso la Parrocchia di Sant’Antonio Abate a Linarolo (PV), si terrà il secondo incontro nazionale della Lega cattolica per la preghiera di riparazione. L’incontro nazionale sarà preceduto da alcuni incontri locali, per i quali vi daremo al più presto comunicazione.

 .

NOTIZIE E AVVISI

– Nella chiesa di Incugnate, frazione di Truccazzano (MI), mercoledì 16 dicembre: novena di Natale con canto delle profezie, alle 20.10 S. Rosario in latino, alle 20.30 S. Messa in Rito antico. Incugnate si raggiunge da Pozzuolo Martesana o da Truccazzano, con la strada provinciale 137. Per informazioni: Samuele Segneri, mail segneri.samuele@gmail.com

– Ogni domenica e festa di precetto, a Monza, viene celebrata la Santa Messa in rito antico alle 18.45, nella chiesa delle Adoratrici Perpetue del Santissimo Sacramento, via Italia 37. Per informazioni, cliccare “La Messa di sempre – Monza” . 

– Ogni primo venerdì del mese, al Priorato Madonna di Loreto, a Rimini-Spadarolo, alle ore 21, Adorazione Eucaristica notturna per riparare le offese e gli oltraggi al Sacro Cuore di Gesù.

– Ogni primo venerdì del mese, nella parrocchia di Linarolo (Pavia), alle 16.30 si tengono la recita del Santo Rosario di riparazione e delle Litanie, e alle 17.00 la celebrazione della Messa in rito romano antico secondo le intenzioni della Lega per la preghiera di riparazione.

– a Firenze, nell’Oratorio di S. Francesco Poverino, Santa Messa domenicale in rito antico alle ore 10 e tutti i venerdì, alle ore 18.30, Preghiera di Riparazione (S. Rosario, Litanie del Sacro Cuore, Atto di riparazione ed altre preci anche per impetrare l’aiuto divino alla Chiesa martire della ferocia islamica). Per informazioni: Dante Pastorelli, dante.pastorelli@virgilio.it, tel. 055.600804

– Ogni venerdì un gruppo di fedeli si ritrova per la preghiera a Cremona. Per informazioni: Mauro Faverzani  – mauro.faverzani@gmail.com

– Ogni primo venerdì del mese viene celebrata la Santa Messa in rito antico alle 19.30 a Modena nella parrocchia dello Spirito Santo in via Fratelli Rosselli. Vi partecipano alcuni aderenti alla Lega di riparazione  secondo le intenzioni proposte dalla nostra iniziativa. Ricordiamo che nella medesima chiesa viene celebrata ogni domenica alle 17 la S. Messa (dal 2007) e, a richiesta, anche gli altri sacramenti.

– Se altri sacerdoti fossero disposti a fare lo stesso nella zona in cui operano, ce lo facciano sapere e provvederemo a darne comunicazione.

– Ricordiamo che è possibile anche il semplice incontro tra laici che preghino secondo le intenzioni della Lega come già indicato. Anche in questo caso, sarebbe utile segnalarcelo in modo da poterne dare comunicazione. Rimane il fatto che lo strumento più efficace per la diffusione è il passaparola, che sarebbe meglio chiamare apostolato.

– Nei limiti delle nostre forze, siamo a disposizione per incontrare gli amici che intendono impegnarsi in questa impresa. Per questo, si faccia riferimento all’indirizzo di posta elettronica della Lega di riparazione, legariparazione@email.it , e troveremo il modo e il tempo per farlo.

Paolo Deotto – Alessandro Gnocchi

Sia lodato Gesù Cristo

.

LETTURA DI FORMAZIONE

.

Oggi proponiamo come lettura di formazione la “Preghiera per la liberazione delle anime dal Purgatorio” di Santa Gertrude la Grande. Nata nel 1256 in Turingia e morta nel 1302 (o 1303) nel monastero di Helfta, in Sassonia, la mistica tedesca praticò e diffuse, oltre tre secoli prima di Santa Margherita Maria Alacoque, la spiritualità e la devozione del Sacro Cuore, tanto da esserne considerata la teologa.

Pensiamo che questa preghiera, con la quale si chiede a Dio perdono dei peccati commessi dentro la Chiesa, dentro la nostra casa e dentro la nostra famiglia, sia particolarmente adatta alla drammatica situazione in cui ci troviamo.

.

zzzzsgrtrd

PREGHIERA DI SANTA GERTRUDE
PER LA LIBERAZIONE DI MILLE ANIME DAL PURGATORIO

.

Nostro Signore disse a Santa Geltrude la Grande che la seguente preghiera libererebbe mille anime dal Purgatorio ogni volta che venga detta con amore.

La preghiera è stata poi estesa anche ai peccatori viventi.

Eterno Padre, io offro il Preziosissimo Sangue del Tuo Divin Figlio, Gesù, in unione con le Messe dette in tutto il mondo, oggi, per tutte le Anime sante del Purgatorio per i peccatori di ogni luogo, per i peccatori della Chiesa universale, quelli della mia casa e dentro la mia famiglia.  Amen

 

Al S. Cuore.

Io ti saluto, o S. Cuore di Gesù, sorgente viva e vivificante di vita eterna, tesoro infinito della divinità, fornace ardente dell’amore divino. Tu sei il luogo del mio riposo e il mio asilo, o amabile mio Salvatore. Accendi il mio cuore di quell’amore ardente di cui è acceso il Tuo: diffondi nel mio cuore le grazie grandi di cui il tuo è la sorgente, e fai che il mio cuore sia così unito al tuo, che la tua volontà sia la mia e la mia sia eternamente conforme alla tua, poiché io desidero che ormai la tua santa volontà sia la norma, di tutti i miei desideri e di tutte le mie azioni. Amen.

“CRISTO, VITA DELLA MIA VITA”

“O vita della mia vita, possano gli affetti del mio cuore accesi dalla fiamma del tuo amore, unirmi intimamente a Te. Possa la mia anima essere come morta riguardo a tutto ciò che potrebbe cercare all’infuori di Te. Tu sei lo splendore di tutti i colori, la dolcezza di tutti i sapori, la fragranza di tutti i profumi, l’incanto di tutte le melodie, la tenerezza dolcissima dei più intimi amplessi.

In Te si trova ogni delizia, da Te scaturiscono acque copiose di vita, a Te attira un fascino dolcissimo,  per Te l’anima si riempie degli affetti più santi.

Tu sei l’abisso straripante della Divinità, o Re, nobilissimo tra tutti i re, o Sovrano eccelso, o Principe chiarissimo, o Signore mitissimo, o Protettore potentissimo. O Gemma nobilissima di vivificante umanità. O Creatore di tutte le meraviglie.

O Maestro dolcissimo, o Consigliere sapientissimo, o Soccorritore benignissimo, o Amico fedelissimo. Tu unisci in Te tutti gli incanti di un’intima dolcezza. Tu accarezzi con soavità, ami con dolcezza, prediligi con ardore, o Sposo dolcissimo e gelosissimo. Tu sei un fiore primaverile di pura bellezza, o Fratello mio amabilissimo, pieno di grazia e di forza, o Compagno giocondissimo, Ospite liberale e generosissimo. Io preferisco Te ad ogni creatura, per Te rinuncio ad ogni piacere, per Te sopporto ogni avversità, non cercando in ogni cosa che la tua lode. Col cuore e con la bocca confesso che Tu sei il Principio di ogni bene…”                       ( Rivelazioni)

.

PREGHIERA ALLA TRINITA’

“O Fonte delle Luci eterne, Trinità Santa che sei Dio…

Padre Santo, accoglimi nella tua clementissima paternità…

Gesù amatissimo, accoglimi nella tua soavissima fraternità,

Spirito Santo, Dio Amore, accoglimi nella tua benevola misericordia e carità.

O Amore che unisce, Dio del mio cuore.

Quando mi assorbirà quel dolcissimo raggio, per essere con Te un solo amore

e un solo spirito?”  ( Esercizi)

 .

CANCELLA I PECCATI

O amabilissimo Gesù, per il Tuo udito benedetto, sempre aperto ai pentiti, cancella le iniquità da me commesse con l’udito.

Per la vivificante potenza delle parole sì dolci della tua bocca benedetta, cancella i peccati dalla mia lingua maldicente.

Per la perfezione delle tue opere, per le piaghe delle tue mani, cancella i peccati dalle mie mani colpevoli.

Per la dolorosa fatica dei tuoi piedi benedetti e per le loro piaghe così crudeli, cancella le impurità contratte con le mie colpe.

Per la purità d’intenzione che santificò tutti i tuoi pensieri, per l’amore infiammato del tuo divin Cuore, cancella tutte le iniquità dei miei pensieri e del mio cuore perverso.

Per la nobile innocenza e per la santità infinita della tua vita, purifica la mia vita contaminata dall’infezione del peccato.

Lavandole nel tuo preziosissimo Sangue, purifica e distruggi tutte le macchie del mio cuore e dell’anima mia affinché per i meriti tuoi santissimi, io sia puro ai tuoi occhi e meriti di osservare per l’avvenire, con cuore mondo, tutti i tuoi comandamenti. Amen.

.

BACIO DELLA TRINITA’

O Spirito Santo, amore:

tu sei il soave bacio della Santa Trinità,

che unisce il Padre e il Figlio.

.

Tu sei quel benedetto bacio

Che Dio ha dato all’umanità

Per mezzo di Gesù Cristo.

.

O bacio dolcissimo, il tuo vincolo

Non abbandoni me, atomo di polvere;

i tuoi abbracci mi stringano,

affinché divenga una sola cosa con Dio.

.

Fammi sperimentare quali delizie siano in te,

Dio vivente,

e concedimi

di unirmi pienamente a te.

.

Tu sei la mia ricchezza

E, in cielo e in terra,

niente altro, sogno, desidero e spero.

.

CONCEDIMI DI AMARTI

Onnipotente santo Paraclito,

per quell’amore con il quale

mi riservasti per te

dandomi un nome divino,

concedimi di amarti con tutto il cuore,

di aderire a te con tutta l’anima,

d’impegnare tutte le mie forze

nel tuo amore e servizio,

di vivere secondo il tuo volere

e, preparato da te, nell’ora della morte,

di entrare senza macchia al banchetto nuziale.

.

VIENI, O DIO AMORE

Vieni, o Spirito Santo, vieni, o Dio amore,

riempi il mio cuore, purtroppo vuoto di ogni bene.

Accendimi, affinchè ti ami;

illuminami, affinché ti conosca;

attraimi, affinché io trovi in te le mie delizie;

possiedimi,  affinchè goda di te.

.

IL TUO SANTO SPIRITO

Signore Dio, mio creatore e redentore,

infondi in me il tuo Santo Spirito

e iscrivimi al tuo popolo di adozione

come un nuovo figlio,

perché riceva per grazia, insieme ai figli

della promessa, quello che non ho per natura.

.

Fammi grande nella fede,

lieto nella speranza,

paziente nella sofferenza,

felice nel lodarti,

fervente nello spirito,

fedele nel tuo servizio, Signore;

vigilante nella perseveranza

sino alla fine della vita,

perché veda allora coi miei occhi

la realtà che ora credo nella speranza,

veda te, quale sei, faccia a faccia.

Là, Gesù diletto, mi farò simile a Te

e nella contemplazione del tuo Volto

sarà il mio eterno riposo. Amen.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

8 commenti su “Lega cattolica per la preghiera di riparazione. Avvisi, preghiere di riparazione…”

  1. Carissimi Alessandro Gnocchi e Paolo Deotto, scusatemi se mi ripeto continuamente dopo la shock subito alla lettura di certe dichiarazioni; sono forse esagerata, ma non riesco a darmi pace. Stiamo assistendo alla distruzione totale della nostra santa Chiesa cattolica e all’avvio dritto dritto verso il protestantesimo.E’ in atto una terribile apostasia. Bisogna difenderci. Ma come si fa?
    Benissimo le intenzioni per il rosario di domani!

  2. Si, è con tanto dolore e tristezza che si cerca di non voler…sentire e credere a certe parole e dchiarazioni scioccanti, opposte alla Vera Dottrina,.di questo povero Pontefice. Ci si chiede se si arriverà ad un vero scisma ,e chi saranno coloro, i veri Pastori,che guideranno il gregge rimasto fedele, cosa succederà ?Stiamo andando verso la catastarofe, sfaldamento veloce e distruzione giornaliera della Chiesa. Apostasia palese. Preghiamo il S.Rosario e offriamo la S.Comunione di riparazione. Preghiera della Fiamma d’Amore del Cuore Immacolato di Maria:
    ” Irradia O Maria su tutta l’ umanità l’ effetto di Grazia della Tua Fiamma d’Amore del Tuo Cuore Immacolato, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen “,.aggiungerla nell’Ave Maria dopo. “prega per noi peccatori,..e Irradia O Maria..ecc….”, della mistica ungherese Elisabetta Szànto.

  3. “”E quali saranno le domande che il Signore ci farà quel giorno: “Sei andato a Messa? Hai fatto una buona catechesi?”. No, le domande sono sui poveri, perché la povertà è al centro del Vangelo.””
    —–
    Non so che aggettivi usare: impaurita? Nauseata?
    La Messa: il Sacrificio di Cristo,
    l’Ostia: il Corpo e il Sangue l’Anima e la Divinità di Cristo!
    L’unica, misera giustificazione è che il tumore cerebrale
    stia peggiorando e quindi faccia emergere tutto il male
    che c’è in lui.
    Il TG ha fatto sentire la sua dichiarazione: “Non voglio porte
    blindate, la Chiesa deve essere aperta a tutti…”
    Anche all’Isis! E’ evidente che non gli importa di morire e di
    fa morire centinaia di persone…..

    1. Cara Paola, io non so se Bergoglio abbia o meno un tumore cerebrale ma nemmeno quello giustificherebbe un tale comportamento anticattolico: ha deciso di non fare il Papa ma il “catto”comunista, usando però i poteri di un Papa (che quasi tutti gli riconoscono) per raggiungere i suoi scopi!
      E si permette pure di anatemizzare chi fa la guerra, fingendo di ignorare la distinzione fra guerra giusta e guerra ingiusta…però non ha detto una parola sulla diabolica Planned Parenthood…una lurida e blasfema fabbrica di sacrifici umani a Satana!
      Oltre a tutto SE FOSSE COERENTE, avrebbe dovuto parlarne, visto che oltre che commettere omicidi (sempre e comunque immorali), Planned Parenthood ha addirittura violato la legge per vendere pezzi di bambini abortiti tardivamente (prelevati senza anestesia, fra atroci sofferenze)…come ha potuto tacere proprio colui che si riempie la bocca col la parola legalità?
      Semplice: se l’illegalità è particolarmente perversa e cattiva, allora “bisogna non giudicare”!

  4. massimo trevia

    mi devo confessare.è un sacramento.ora,a parte il farlo bene,grazie a Dio non lo “mantengo vivo io”,ma la grazia di Dio! si capisce,purtroppo,che bergoglio è un modernista,per cui essendo solo esempi,i sacramenti,simboli del “divino”,come credo per i protestanti,la sostanza ce la mettiamo noi! e qualche giorno fa stigmatizzava il pelagianesimo…..mi sembra lo sia proprio lui! perché?perchè si basa invece che sulla grazia solo sullo sforzo umano!

  5. Il Signore ha già provveduto a riseminare …
    Ha cominciato,qui da me in Calabria,a Catanzaro.
    In modo silenzioso.
    In un modo molto umano.
    Pochi hanno capito..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su