Lesbo (a margine di un viaggio lampo) – di U. T.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

di U. T.


zzzzlsb

.

Papa Francesco e patriarca Bartolomeo a Lesbo: giornata di apprezzabilissima solidarietà cristiana e di giusta indignazione contro l’egoistica indifferenza della U.E. in tema di profughi. Anche apoteosi dell’ecumenismo e del dialogo, peraltro offuscata, se mi è concesso, da un’evidente vena di populismo e una troppo insistita deferenza filo islamica.

Il “beau geste” conclusivo della giornata, decisione premeditata da tempo dai curatori dell’immagine papale, cioè tutt’altro che spontanea, improvvisata ed estemporanea, si può prestare a una lettura critica e disincantata, che si contrappone alle sussiegose versioni buonistiche e alle entusiastiche “expertises” dei vaticanisti.

L’accoglienza a titolo esclusivo in Italia di dodici musulmani accuratamente scelti dopo aver scartato chissà perché migliaia di altrettanto disperati profughi cristiani è operazione che non sembra profumare solo di autentica carità ma semmai anche di stucchevole propaganda, anzi, con tutto rispetto, “rimbomba come bronzo e strepita come cimbalo” (1^ Cor. 13).

Inoltre lascia perplessi il reiterato e vieto invito alla costruzione umana di ponti verso i non cristiani, anziché all’elevazione di più apostoliche scale di conversione verso il Dio uno e trino.

Ultimo motivo di perplessità è il sistematico rinnegamento di Papa Francesco dell’ineludibile e poco ecumenica esortazione di san Paolo rivolta ai suoi seguaci (cfr. Sacre Scritture) di “Operare il bene verso tutti, peraltro privilegiando massimamente i propri amici di fede”, “Operemur bonum ad omnes, maxime autem ad domesticos fidei” (Gal. 6, 10).

.

fonte: Una Vox 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

36 commenti su “Lesbo (a margine di un viaggio lampo) – di U. T.”

  1. Quest’uomo dice che gli immigrati “sono un dono”….ma allora gli scafisti che ce li portano sono dei Babbi Natale?

  2. Vedo che San Paolo, nel passo citato, parla di “oikeius tes pisteos”, cioè “quelli di casa (di fede)”.
    I “fratelli”: i soli veri fratelli, perché figli dello stesso Padre (e Madre: la Chiesa).

    Il mio viceparroco, non immune da suggestioni modernistiche, diceva però chiaramente qualche mese fa: “gli uomini sono CREATURE di Dio; se vengono battezzati, divengono FIGLI di Dio Padre”.

    Sui dodici Musulmani, l’intenzione evidente è quella di “rievangelizzare” l’Europa tramite dodici “nuovi apostoli di una Grande Religione del Vicino Oriente”.
    L’orrore è troppo grande: consiglio -a me stesso e a tutti- l’infischiarsene, come ho già scritto

  3. Ottimo articolo e acutissime considerazioni. Sembra che il vdr si diverta sarcasticamente nell’offrire corsie preferenziali ai musulmani piuttosto che ai cristiani. Ma per un fondatore di una religione tutt’altro che cristiana-cattolica, tutto ciò è normale; infatti chi l’ha detto che questi sono “suoi amici di fede”?

    1. Cosi poi ne abbiamo tre? Facciamo collezione?

      Prima forse è meglio se quelli attuali il Signore li toglie di mezzo, poi magari si vedrà.

      1. Ma siamo sicuri che, nella situazione attuale di disfacimento morale e religioso generale, un nuovo Papa riesca a risollevare la situazione? Ci vorrebbe un uomo ancora giovane, vigoroso ed energico, ma che nello stesso tempo fosse un sant’uomo fedelissimo alla dottrina ed alla tradizione della Chiesa e che avesse la forza di abolire le “riforme” bergogliane anche a costo di attirarsi addosso il malcontento dei fedeli tiepidi e dei modernisti laici, ma soprattutto che non si faccia impaurire dalle minacce della massoneria infiltrata in vaticano e non si faccia condizionare da nessuno. Esiste un cardinale con questi requisiti? Ed il Sacro Collegio avrebbe la forza di eleggerlo? E’ evidente che nell’elezione di Bergoglio i cardinali non hanno certo seguito l’ispirazione dello Spirito Santo; nel prossimo conclave sapranno ritornare sulla retta via ed eleggere la persona giusta, oppure seguiranno la tradizione modernista eleggendo un continuatore della linea nefasta dell’attuale antipapa?

      2. Un Cardinale disse a Napoleone: “Se non siamo riusciti noi (il Clero) a distruggere la Chiesa in tanti secoli, non ci riuscirete voi (i rivoluzionari)”.

        Il problema è che il Papa non è uno dei tanti esponenti del Clero. Per questo la situazione attuale è unica – e per questo ritengo che ci troviamo di fronte a un “figurante Papa” messo lì dai Massoni (suoi “fratelli”).
        Sulla cassa da morto di papa Pio VI, morto nel 1799 in prigionia (napoleonica) a Valence e rimasto insepolto per cinque mesi, fu scritto «Cittadino Gianangelo Braschi – in arte Papa». Oggi abbiamo il “fratello J.M. Bergoglio – in arte Papa”

  4. Io non trovo motivo di perplessità. Direi invece che è coerente, molto coerente: quando mai ha avuto come amici di fede i cattolici?

  5. Bergoglio (che dovrebbe essere il Papa dei cattolici) è un sadico schiaffeggiatore morale dei cristiani ed il misericordioso soccorritore degli islamici. Si, certo: applausi! …ma i fedeli dovrebbero anche ricordarsi dei suoi insulti ai “tradizionalisti”, delle sue “esortazioni” che mortificano chi è rimasto fedele al Magistero, del suo continuo ignorare i cristiani orientali perseguitati e sgozzati… e mi fermo qui per misericordia!

  6. Piero Vassallo

    Bergoglio ha studiato la storia? Conosce la tragedia dei cristiani sottomessi agli invasori maomettani? Rammenta le ragioni delle eroiche rivolte dei cristiani contro gli oppressori islamici? Si rende conto della fonte iniziatica (e ovviamente anticristiana) del partito (l’alta finanza) inteso alla promozione dell’invasione islamica? E’ informato sulle (attuali) persecuzioni islamiche subite dai cristiani d’Oriente?
    Perché importa islamici (credenti in una religione che contempla l’asservimento e l’umiliazione dei cristiani) e non cristiani perseguitati?
    Dobbiamo forse pensare che sa e approva la folle e criminosa ideologia “a monte” dell’apertura dell’Occidente agli islamici? Credo (purtroppo) che abbiano la ragione le dure (ma sensate) critiche di Antonio Socci.

    1. Ma sì, sì, ovvio. È informato di quel che Lei elenca, certo, e approva eccome. Questo personaggio sprizza malafede da ogni poro, è malvagio, malvagio, malvagio. È una evidente marionetta della Loggia, su, non è più tempo di domande retoriche. È tempo di combatterlo, maledirlo, se possibile giubilarlo.

    1. Splendida decisione: è comodo per Bergoglio usare i soldi dei cristiani per mantenere i musulmani (che non vuole neppure convertire)!
      Che vada a chiedere i soldi in Arabia o in Pakistan o in Corea del Nord!

      1. Ma tanto l’otto per mille si versa lo stesso…tanto vale darlo alla Chiesa cattolica come si è sempre fatto, sperando che vada in opere di bene!

      2. Per la prima volta da quando esiste l’8 per mille il nostro contributo non andrà alla Chiesa. Penso che i miei genitori approverebbero…ma che amarezza.

    2. Anch’io, a malincuore, finchè “regnerà” questo Papa, NON darò più l’8×1000 alla Chiesa Cattolica, perchè la sua guida non lo è (“Non esite un Dio cattolico”). Però mi spiace per i pochi veri sacerdoti rimasti… Colpirne cento per punirne uno. Almeno, un sensibile calo dei versamenti 8×1000 potrebbe essere un segnale…

      1. Barbara Turnu

        Anch’io, per quanto combattuta, ho scelto di sospendere l’8×1000 alla Chiesa Cattolica, Aggiungo,a titolo di cronaca, che l’impiegata del CAF al quale mi sono rivolta per il mod. 730, mi diceva che sono parecchie le persone che quest’anno hanno preso la stessa decisione.

  7. Togliergli l’otto per mille è sacrosanto. Ma non illudiamoci: i magnati internazionali lo finanziano alla grande.

    1. Come è stata voluta, preparata e realizzata l’atroce inaugurazione anticristica (e in particolare anti-Immacolata Concezione) della Neo-chiesa, l’ 8 dicembre scorso

  8. Bergoglio ama Maometto, ed è suo seguace fedele!
    questo si è capito da tempo oramai…
    detesta noi Cristiani, e non ci sopporta, d’altronde da un papa eretico cosa aspettarsi?
    E ti pareva che a Lesbo, gli unici ad avere i documenti in regola fossero “solo” i mussulmani (che ci odiano)….che teatrino! tutto già scritto.
    il papa pagherà davanti a Dio, e andrà a finire( se non si converte) dove “… è pianto e stridori di denti…” altro che Misericordia.

  9. angela licciardello

    il messaggio spirituale che si insinua e’ quello per cui la misericordia e’ sola dalla loro parte, dalla parte degli immigrati, degli stranieri

  10. Annarosa Berselli

    Anch’io penso che papa Francesco avrebbe dovuto portare via dei cristiani, e
    sono incerta sulla destinazione dell’8×1.000!

  11. Ribadisco quanto è stato già notato da altri.

    12 musulmani: perché proprio 12 e non un altro numero?
    Possibile che ancora non si è capito che si diventa figli di Dio con il Battesimo?

    8 x 1000 …. anch’io per la prima volta non lo darò alla Chiesa cattolica. Qualcuno mi ha fatto notare che l’8 x mille non va al Vaticano ma alla chiesa italiana. Ah già…. quella di Galantino! Una ragione in più…

    Un sacerdote disse un giorno (giugno 2012) che la fede si conserverà nelle famiglie. Ora capisco meglio questa sua affermazione.

  12. Normanno Malaguti

    Resta soltanto da pregare sempre più intensamente perché trionfi presto, prestissimo il Sacratissimo Cuore Immacolato di Maria!

  13. giorgio rapanelli

    Dobbiamo essere chiari: dobbiamo essere armati. In quanto quelli, se possono, ci ammazzano in nome di Dio. O ci ammazzano e basta. Magari mangiandoci cuore e fegato, come in Africa, tanto per assumere la nostra forza vitale. Siamo misericordiosi anche nel farci mangiare…
    Ciò che ho notato e che nessuno, compreso il Papa, indica le cause delle fughe da guerre e carestie. Il punto è questo: se fuggono da guerre e carestie facciamo qualcosa – Papa compreso – per denunciare le cause delle guerre e delle carestie che determinano l’invasione e la cancellazione della nostra civiltà?
    Perché il Papa non denuncia lo sfruttamento delle terre delle popolazioni africane da parte degli Stati occidentali ed orientali, come la Cina, che mettono a capo e sostengono capi di governo africani ladri, corrotti e all’occorrenza assassini? L’Africa e ricchissima e darebbe da mangiare a tutto il pianeta… Come mai gli Africani fuggono da tutto quel ben di Dio?

    1. Bergoglio ha già “sviolinato” anche la Cina (dimenticando ovviamente ciò che è scomodo ricordare ai “rossi”).
      E poi, “Franciscus” lo ripete fino alla nausea: “Gli immigrati sono un DONO”!!! A chi???

  14. Sull’8 x mille: ho già fatto la dichiarazione dei redditi e per la prima volta da tempo immemore non l’ho donato alla Chiesa cattolica, nella certezza ormai consolidata che un segnale vada assolutamente dato.
    Qual è allora per me il problema? è che ho la quasi certezza che il papa, lungi dal rammaricarsi per il sicuro crollo verticale di questo contributo, ne sarà al contrario compiaciuto. Nessuno stupore. Da un pontefice che da anni sembra non sappia più cosa inventarsi per mettere alla berlina la Chiesa di Cristo, per distruggerne il Deposito della Fede, per dissacrarne le date più solenni (la proiezione dei gorilla e altro bestiame su San Pietro il giorno dell’Immacolata, la firma di un’esortazione postsinodale troppo discutibile nella festa di San Giuseppe, lo stravolgimento DE FACTO della Dottrina cattolica e via precipitando in caduta libera) tutto ci si potrà attendere tranne che il dispiacere per lo smacco economico patito dalla Chiesa.

  15. Giorgio Drago

    Confesso di non aver più parole per commentare le scelleratezze del papa infelice che ci ritroviamo. Se me lo ritrovo in Tv, spengo immediatamente l’apparecchio perchè mi prende un violento senso di nausea e disgusto. Che fare (oltre che pregare affinchè si tolga di mezzo)? La sua prepotenza e il suo narcisismo sono luciferini. Il suo amore per tutti tranne che per i cattolici è disarmante. Di sicuro il buon Dio sta punendo la Chiesa (noi compresi) per i tradimenti, l’indifferenza e la mancanza di reazioni serie alle devastazione di questo Caligola argentino. Perchè nessun porporato (il colore del martirio) reagisce? Forse aspettano che il Santo Sacrificio dell’altare venga (pastoralmente) trasformato in un omaggio alla madre terra? Pastori travestiti da lupi, lupi travestiti da agnelli, papi travestiti da imam e preti travestiti (e basta)… Chiediamo ai martiri Cristeros la stessa forza che ebbero per opporsi agli attacchi della massoneria, ormai giunta ad occupare la cattedra di Pietro.

    1. Caligola era pazzo, e un po’ geniale.
      Questo signore -intimamente piemontese, lo ripeto: l’aggancio con Enzo Bianchi, i Valdesi, “Terra Madre”, la Bonino e il fu card. Martini sono fortissimi- no

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su