LETTERA AL DIRETTORE DI FAMIGLIA CRISTIANA – di Giovanni Lazzaretti

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Caro Padre e Direttore,

riprendo un frase di Giorgio Vecchiato su Napolitano.

[…] Se dunque dall’estero lo chiamano i Grandi per esaminare insieme i drammi dell’attualità, non lo fanno perché incoraggiati dal Colle. Lo fanno perché si sentono garantiti assai più dalla silenziosa ma attenta presenza di Napolitano che non dalle promesse verbali di Berlusconi. Se è un evento insolito, verrebbe da dire: benedetta anomalia. […]

Anomalia? Evidentemente Vecchiato non ricorda alcuni passaggi su Napolitano.

[…] E’ seguito l’invito al “Council on Foreign Relations”, al “Foreign Policy Association”, tutti luoghi in cui sostano ex diplomatici e futuri segretari di Stato della politica democratica e repubblicana, liberal e conservatrice, con David Rockefeller sempre presente e ascoltatore attento […]

Questa frase è di Furio Colombo, su l’Unità dell’11 maggio 2006, nell’articolo “Una storia pulita (Napolitano)”. Furio Colombo era presidente di Fiat USA, giornalista a New York e insegnante di giornalismo, ed evidentemente era persona informata di fatti ignoti ai più.

“…Siamo diversi, ma fra noi c’è piena sintonia e un comune senso delle istituzioni”. Carlo Azeglio Ciampi, 11 maggio 2006; Ciampi, il difensore a vuoto della lira, tanto amato in Europa, è in sintonia con Napolitano.massoneria

Persino i grembiulini presentarono omaggi enfatici al neo Presidente. «A nome dei Liberi Muratori del Grande Oriente d’Italia e mio personale desidero manifestare pubblicamente le nostre vivissime felicitazioni per la elezione alla Presidenza della Repubblica italiana. Questa elezione rappresenta uno dei momenti più alti nella vita democratica del nostro Paese. Intendo ribadire al Presidente la lealtà dei Liberi Muratori tutti del Grande Oriente d’Italia e il loro totale rispetto della Carta Costituzionale, nella certezza che Egli eserciterà il supremo magistero della Repubblica, in modo da favorire la libera espressione di tutte le istanze filosofiche, culturali, politiche e religiose che si manifestano nel Paese. Sono altrettanto certo che Egli saprà mirabilmente rappresentare il vincolo profondo che unisce in comunità tutti gli Italiani diventando simbolo dell’Unità nazionale che dalla tradizione risorgimentale anima lo spirito e l’impegno civile del Grande Oriente d’Italia». Il Gran Maestro Gustavo Raffi

Le sembra l’entusiasmo per un ex comunista?

Con tutte queste simpatie e contatti particolari non vedo cosa ci sia di anomalo che l’Europa della finanza veda in Napolitano il suo referente.

Cordiali Saluti

 

Giovanni Lazzaretti

 

10 novembre 2011

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su