MARO’ E VERGOGNE TELEVISIVE – di Luigi Gagliardi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

di Luigi Gagliardi

 

mp

 

 

Nella corrente primavera ed in prima serata gli italiani potevano assistere ad un colloquio-intervista tra un  noto divulgatore televisivo ed un autorevole esponente del governo e il tema era il rinvio dei nostri marò che pure ci erano stati rimessi in mano più volte con varie giustificazioni.

L’esposizione avveniva in maniera faceta e l’argomento era la condizione dei nostri  marò detenuti in India. Non si citava la scarsa plausibilità delle accuse ma ci si soffermava sul possibile destino cui essi potevano andare incontro e dicevano l’un l’altro con infantile ottimismo: “Ma no, cosa lei dice, pensa davvero che rischino proprio la pena di morte? No!  Tutto al più si potrebbe  trattare dell’ergastolo”, diceva quella coppia di espositori. Ad essi sfuggiva la sofferenza che ora colpiva i nostri  due  militari e le loro famiglie e la vergognosa figura dell’Italia di fronte al consesso internazionale  (caso Cermis, caso Calipari ecc.)

Si chiosava sul vanto del rispettato onore militare ma si dimenticava bellamente che questo non era in discussione perché la trattativa della temporanea e ripetuta licenza variamente motivata, era avvenuta in ambito diplomatico ed amministrativo senza interferenza alcuna delle stellette.

Oggi in verità il governo può forse vantare trattative condotte tra ambasciate e questo non può che farci piacere, ma non può sottrarre certi comportamenti al paragone con altro nefasto precedente storico, quello del governo Badoglio che abbandonò militari italiani  alle rappresaglie tedesche.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su