Propaganda LGBT+: Il 17 giugno arriva il Piemonte Pride – di Ludovico Biglia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

di Ludovico Biglia

.

.

Mentre l’Istituto Superiore della Sanità lancia l’allarme riguardo l’epidemia di epatite A in corso in Europa, individuando una delle possibili cause deflagranti nell’Europride di Amsterdam dello scorso agosto, continuano e si moltiplicano in Italia le parate dell’orgoglio gay per rivendicare e celebrare la “normalità” di qualsivoglia tendenza sessuale.

Dopo la grande parata LGBT del Triveneto è ora infatti la volta del Piemonte Pride.

Lo slogan scelto dall’evento gay piemontese nato dalla fusione con il Torino Gay & Lesbian Film Festival, in programma il prossimo 17 giugno, è a “A Corpo libero” e gli organizzatori, promettono che esso affronterà tutti i temi “caldi” dell’attuale dibattito politico:

“Dall’autodeterminazione all’eutanasia, dalla transizione alla libertà individuale nella sua accezione più ampia”. 

ALTRI APPUNTAMENTI LGBT+

Il Gay Pride del 17 giugno costituirà l’evento clou di una serie di appuntamenti che sono in programma, già a partire da maggio, su tutto il territorio piemontese.

Tra questi, il 7 maggio è in programma a Torino l’evento “Indovina chi viene a pranzo” con una enorme tavolata in allestita in pieno centro alla quale prenderanno posto tutte le “famiglie”, omogenitoriali e non, per sottolineare l’assoluta equivalenza di ogni tipologia di unione al di là del sesso.

Successivamente, dal 18 al 22 maggio le associazioni Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transgender che operano sul territorio piemontese, saranno presenti, come del resto l’anno scorso, anche, in occasione del Salone del Libro in programma al Lingotto, con un loro spazio tutto dedicato alla promozione della loro “causa LGBT”.

Continua dunque imperterrita la propaganda di normalizzazione omosessuale con eventi e appuntamenti che promuovono nella nostra società falsi diritti e un modello di famiglia ideologico e contro natura, destinato a portare solamente perversione ed infelicità.

.

fonte: Osservatorio Gender – Famiglia Domani

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

3 commenti su “Propaganda LGBT+: Il 17 giugno arriva il Piemonte Pride – di Ludovico Biglia”

  1. Kirill denuncia e condanna l’eresia globale

    Predicando nella Domenica dell’Ortodossia, la prima Domenica della Quaresima ortodossa, il primate ha deplorato che il criterio della verità nella società attuale è dato dai “diritti”, individuali e che una tale mentalità “ha dato inizio ad un rivoluzionario esilio di Dio dalla vita dell’uomo e quella della società.”

    Sua Santità ha detto che l’eresia è iniziata in Europa occidentale e in America, ma ora è in tutto il mondo, che sta infestando anche suo paese. “L’idea di una vita senza Dio sta sviluppando su larga scala in tutto il mondo”, ha avvertito.

    Ha criticato l’elevazione dei diritti umani al sopra della moralità, la decenza, la Bibbia, e anche di Dio stesso. “Stiamo vedendo come gli sforzi concertati sono stati fatti in molti paesi ricchi di stabilire per legge il diritto di una persona a qualsiasi scelta, tra cui i più peccaminose, quelli che contraddicono la Parola di Dio, il concetto di santità, il concetto di Dio”

    Il Patriarca ha poi esortato la sua Chiesa a combattere questa moderna eresia. “E…

  2. Capitan Harlock

    Il male nutre se stesso, e si compiace delle proprie perversioni. E così diviene ancora più male. Teniamoci fermi al “Guai al mondo per gli scandali; è inevitabile che essi accadono ma guai all’uomo per colpa del quale avviene lo scandalo” (Matteo, 18,7).

  3. Francesco Retolatto

    Rimpiango molto un tempo in cui persone malate quali gli omosessuali,:venivano giustamente emerginati nella riprovazione generale di una società ispirata ancora al messaggio di Cristo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su