RICK SANTORUM, ANTIABORTISTA, CATTOLICO: DALLE PRIMARIE USA UN BAGLIORE NELLE TENEBRE – di Pietro Guerini

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

di Pietro GueriniPortavoce nazionale no194

 

rick santorum

Rick Santorum


E’ possibile che un parlamentare sedicente cattolico , con la sua condotta incoerente ed inconsistente sulle questioni etiche , possa astenersi dall’indurre un fedele a valutare seriamente l’eventualità di convertirsi all’ateismo pur di distinguersi da lui ?

Nel nostro paese la risposta sembra scontata , ma qualche eccezione nel pianeta talvolta si riesce a scorgere .

Partono martedì 3 gennaio nell’Iowa le primarie repubblicane , che si concluderanno il 26 giugno nello Utah .

Favorito è Mitt Romney ( già in corsa nel 2008 , esponente giornalisticamente definito come moderato e centrista , ex governatore del Massachussets ) , con outsiders Newt Gingrich , estroso ex speaker della Camera , e l’ultraliberista-isolazionista Ron Paul .

Il candidato ufficiale del partito verrà scelto alla convention nazionale di quest’estate , che si terrà dal 27 al 30 agosto a Tampa in Florida , alle quali parteciperanno i delegati nominati nei singoli stati .

Uno dei sette candidati repubblicani , Rick Santorum , è un avvocato ( particolare ben poco significativo ) , 53nne , sposato con sette figli , di origini per ¾ italiane e per ¼ irlandesi , cattolicissimo , evoluzionista e , ciò che particolarmente mi interessa , assolutamente antiabortista .

Ma sarebbe mai configurabile un personaggio del genere nello scenario politico italiano che più conta ?

I media lo censurerebbero o , nella migliore delle ipotesi , lo dipingerebbero come un eversivo al servizio del Vaticano .

Pierferdinando Casini ( che ambisce a monopolizzare il voto dei cattolici e si considera l’emblema della serietà ) lo definirebbe , per l’appunto , un politico per nulla “ serio “ ( termine che utilizza a frasi alterne ) e che strumentalizza i valori cristiani .

Fini ( nella sua versione attuale , in attesa di nuove evoluzioni ) lo considererebbe incompatibile con la laicità dello Stato che , come noto , per lui ( attualmente ) implica la mancata ricezione dei princìpi religiosi nei provvedimenti legislativi , che vengono emanati anche dal ramo del Parlamento che presiede .

Rosy Bindi , cattolica che ha inteso con la collega Pollastrini far entrare in vigore nel nostro paese un istituto giuridico alternativo al matrimonio , lo bollerebbe come un eretico , che interpreta in modo distorto il significato profondo del messaggio cristiano .

Negli Stati Uniti , viceversa , una figura coerentemente cattolica è candidata alle primarie di uno dei due partiti che si giocano la presidenza alle elezioni del 6 novembre .

Certo , è difficile che Santorum non si ritiri entro fine mese , per gli scandali ( presumibilmente sessuali , anche se lui si definisce fedelissimo in tutti i suoi 21 anni di matrimonio ) che prima o poi le lobbies abortiste , meno occulte negli USA di quanto non lo siano quelle italiane , riusciranno a montare contro di lui e , soprattutto , per la scarsità di fondi che caratterizza la sua campagna .

Ed è ancor più difficile che l’impegno suo e di altri pro life statunitensi possa produrre effetti virtuosi sulla locale legislazione in materia .

Ma è positivo per un antiabortista riscontrare la partecipazione di un candidato sulle proprie posizioni alla competizione elettorale più prestigiosa ( e , purtroppo , più dispendiosa ) che si svolga a livello mondiale .

Un bagliore nelle tenebre .

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su