Se in una casa religiosa si parla di tarocchi e reincarnazione…

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

zzzzrdvvdpzC’è chi è già oltre l’ecumenismo, oltre il dialogo interreligioso, oltre il dibattito sull’opportunità o meno di conceder chiese o case religiose all’islam: indicativo in tal senso è quanto avviene in Spagna presso la Residenza San José (nella foto) a El Escorial. Si tratta di una casa per esercizi spirituali gestita da una Congregazione cattolica, quella intitolata ai Sacri Cuori di Gesù e di Maria. Ma quanto è avvenuto lì dentro nel giugno scorso, di cattolico, non ha proprio nulla…

Dall’esoterismo alla reincarnazione

I locali sono stati concessi all’Aese-Associazione Spagnola dei Guaritori spirituali, affinché vi svolgesse la XXXVI edizione del suo workshop annuale. Nel corso della quale si è parlato di karma, chakras, intelligenza universale, reincarnazione, tarocchi, esoterismo, spiritismo, New Age, chi kung e tai chi (entrambe di chiaro influsso taoista) e di molto altro ancora. La denuncia, forte e chiara, è giunta dall’agenzia InfoCatolica. Che ha fatto conoscere anche il programma della giornata, con inizio alle ore 8: non certo con la preghiera, bensì con le «trasmutazioni energetiche mattutine» di Carmelo Ríos, maestro orientalista ed esoterico. La medium Ángela Ghislery ha poi “spiegato” come «gli spiriti superiori ci aiutino nel nostro processo evolutivo e coscienziale», essendo presenti «nei momenti più importanti della nostra vita, collaborando e rispettando il piano del Divino». Sebastián Vázquez, noto divulgatore di esoterismo, ha quindi presentato l’«anatomia occulta per guaritori», spiegando con linguaggio spiccatamente gnostico come trovare nell’essere umano, «sintesi del Creato», le «chiavi di un sapere Reale». Da parte sua, il maestro reiki Roberto Ortega è intervenuto in merito al Libro della Vita, sorta di «grande archivio universale akáshico, contenente tutte le informazioni», «il passato, il presente ed il futuro di ogni cosa, comprese le nostre esperienze di vite precedenti, dell’attuale e di quelle potenziali, future», includendo quindi nel “pacchetto” anche il discorso sulla reincarnazione.

E’ toccato poi a Fran Ortega, esponente spagnolo del «cristico» nella Nuova Era ed “interprete” dei Vangeli in chiave iniziatica, parlare della «rinascita del Cristo interiore», affidando ai presenti il “compito” di far «rinascere la coscienza cristica nel cuore dell’essere Umano». L’astrologo Manuel Cibrián ha invece intrattenuto sul concetto di «cambiamento di coscienza». La singolare convention si è conclusa la domenica con una messa. Ovviamente non eucaristica. Si sarebbe trattato invece di una sorta di «cerimonia di purificazione interna», alla presenza di un «gruppo di dervisci».

Tanti altri casi in passato. Ed anche in futuro…

Potrebbe essersi trattato di una svista? Nient’affatto: anche negli anni scorsi la Residenza San José ha accolto i summit dell’Aese, summit in cui si è parlato di rinascite, ritorno di Atlantide, cabala e via vagheggiando. Non solo: anche altre sette han qui trovato posto, come dimostrano il X incontro eleusino svoltosi a gennaio oppure il corso «Sulla soglia della morte» previsto ad ottobre ed organizzato da uno dei massimi esponenti spagnoli della «Nuova Era», Félix Gracia.

Possibile che l’autorità competente non si sia accorto del protratto uso, a dir poco “improprio”, della casa religiosa?

.

fonte: NoCristianofobia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

10 commenti su “Se in una casa religiosa si parla di tarocchi e reincarnazione…”

  1. Probabilmente se vi avessero celebrato una Santa Messa V.O. le Autorità sarebbero già intervenute. O, forse, quella sede non sarebbe stata concessa. O questa è solo un gratuito pensiero cattivo del quale chiedo scusa ? Giorgio

    1. Non probabilmente ma “SICURAMENTE” ci sarebbe stato l’intervento
      dell’autorità!!!
      Dico con Diego: che schifo!!!!!!

  2. Tutto questo era prevedibile con la nuova religione apportato dalla chiesa conciliare . Dopo essersi autodistrutta non le rimarrà altro che – in nome dell’ecumenismo (falso) – convergere tutte le “religioni” sotto un unico ombrello. La chiesa conciliare non sta facendo altro che – consciamente o inconsciamente – lavorando per avverrare il sogno della massoneria. Ma Il Signore non lo permetterà. Di questo possiamo stare certi.

    1. “Ma il Signore aveva altri progetti…” con queste parole la beata Katharina Emmerick conclude le sue profezie sulla strana Chiesa dell’epoca dei due papi (la nostra), dove tutti erano ammessi (tranne gli amanti della vera Tradizione, Ndc), dove c’era una gran confusione, e nulla di sacro…”. Quindi come possono credere, questi modernisti massoni, comunisti, protestanti ed ecumenisti, che la loro creatura possa sopravvivere a lungo?
      Deus non irridetur ! cari miei modernisti, quando il Signore dirà “ora basta !” scomparirete tutti dall’orbe terracqueo, statene certi, la vostra superbia non voi salverà. Laudetur Jesus Cristus.

  3. Sono schifato!
    Ma che altro aspettarsi se lo stesso Bergoglio chiede di mandargli delle “buone vibrazioni”?
    Ci sarà magari qualche papolatra che dirà che pure quella richiesta era cattolica?

  4. luciano pranzetti

    E che dire di quel congresso, tenutosi nel marzo del 2010 presso il Santuario della Madonna/Divino Amore, nei pressi di Roma, organizzato dalle Diocesi del Lazio sul tema: Dopo morte: resurrezione /reincarnazione? Relatori: buddisti, protestanti, ebrei, islamici e cattolici. C’era proprio bisogno che il cattolico adulto(adultero) dialogasse – eh, sì perché ci vuol dialogo – con i pagani per valutare quanto convenga l’una o l’altra opzione. Alla faccia di Cristo che disse: “Io sono la resurrezione e la vita”.

  5. … vicino a “El Escoral” … Filippo II si sarà rigirato nella tomba !!!
    Al di là delle battute da toscanaccio – qual sono – non vi pare che sia l’ora di boicottare l’8 per mille alla Chiesa Cattolica? Perchè, io no so a voi, ma a me, che col mio denaro si faccian simili schifezze, proprio non va giù.

    1. Caro Lotario, sembra che la maggior parte degli alti prelati abbia perso la Fede e viva solo per assecondare il mondo, alle spalle dei cattolici che ancora continuano a mantenerli: ben venga una forte riduzione dell’8 per mille, che viene dato loro affinché facciano i cattolici, non i buffoni e men che meno i traditori della Fede!

      1. Bravo Diego, d’accordissimo, bisogna fare come facevano i comunisti duri e puri negli anni ’50, quando cantavano “..anche i preti devon lavora’..”. All’epoca era solo odio represso contro la Chiesa, ancora Cattolica, adesso invece sarebbe un modo per toglierli da far danno alle anime, pagati da noi, oltretutto.

      2. Nel mio piccolo, gentile Diego, già ho provveduto: sono anni che non sottoscivo più l’8 per mille a favore di quella che ancora osiamo chiamare Chiesa Cattolica, così come destino il mio 5 per mille ad una congregazione di sacerdoti fondata una trentina d’anni or sono da un vescovo francese già missionario o ad altre congregazioni molto simili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su