Una nota di Giovanni Lugaresi, dopo l’articolo sulla vicenda dei preti padovani

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

.

Caro Direttore,

sono il primo a non nutrire eccessiva considerazione per la nostra categoria (quella dei giornalisti), ma mi pare una esagerata prevenzione quella di chi, leggendo il mio intervento sulla triste vicenda dei preti padovani, asserisce che gli intervistatori abbiano tagliato le dichiarazioni di persone in controtendenza, per così dire. Mi pare un giudizio temerario o quanto meno una opinione azzardata. In mancanza di prove è d’obbligo la prudenza, che è richiesta non soltanto ai giornalisti, ma pure ai lettori.

Un’aggiunta, se mi permetti. Certo, ci sono tanti degni sacerdoti, tanti degni religiosi e religiose, e a quelli bisogna guardare, come ha detto il vescovo di Padova Cipolla in un messaggio rivolto ai fedeli della diocesi;  ciò non ci esime peraltro  dal guardare in faccia la realtà. Non si può tacere e non si può girare il capo dall’altra parte per non vedere il marciume che c’è nella Chiesa, a tutti i livelli. Quella sporcizia che a suo tempo l’allora cardinale Ratzinger aveva denunciato e che di quando in quando emerge per casi clamorosi come quello di Padova…

Non ci salviamo tutti per la misericordia infinita di Dio; siamo liberi di salvarci o di dannarci, perché della libertà che Dio ha dato all’uomo è l’uomo stesso a decidere come impiegarla.

Giovanni Lugaresi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su