Un’edificante omelia di un sacerdote cattolico

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Redazione

Proponiamo ai lettori l’ascolto dell’omelia di Don Federico Bortoli, pronunciata a Schio il 15 agosto 2015, in occasione del Meeting Internazionale dei Giovani. È un grande esempio di quel linguaggio chiaro di cui la Chiesa ha infinitamente bisogno.
Cliccate sull’immagine per ascoltare l’omelia

zzzzomlsch

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

17 commenti su “Un’edificante omelia di un sacerdote cattolico”

  1. Ottima omelia e complimenti a Don Federico. Peccato che tiri in ballo la Regina dell’amore, visto che quella di Schio è un’apparizione non riconosciuta dalla chiesa. Anzi, se non mi sbaglio e stata dichiarata falsa.

    1. ” Il Movimento Mariano Regina dell’Amore è sorto a Schio nel febbraio del 1987 subito dopo le prime apparizioni della Madonna a Renato Baron, iniziate il 25 Marzo 1985 e terminate con la morte di Renato avvenuta il 2 settembre 2004. La Chiesa di Vicenza segue con attenzione gli sviluppi di questi avvenimenti e accompagna con materna cura pastorale la vita del Movimento”.

      Nota mia: è la “Chiesa DI Vicenza” ad avere simpatie ereticali, come tutte le “Chiese” che si autodefiniscono “di” un certo luogo.
      La mentalità cattolica è espressa dalla formula “la Chiesa che è IN …”

    2. Sarebbe meglio prima conoscere e poi scrivere. Le apparizioni della Regina dell’Amore (che mi rammarico non avrre seguito a suo tempo abitando a mezz’ora di macchina) non sono state ancora riconosciute ma non sono state dichiarate false. La pubblicazione dei messaggi avveniva nel rispetto dall’autorità della chiesa sempre dopo autorizzazoone del vescovo.

      Si può sempre misurare in base ai frutti.

      La vocazione sacerdotale di don Federico è proprio un frutto della Regina dell’Amore e non è stato l’unico.

    3. Non sono mai state dichiarate false. Secondo me sono vere. La Chiesa deve ancora riconoscerle, ma probabilmente saranno riconosciute. Comunque dai frutti si vede l’albero e i frutti di San Martino di Schio sono buoni.

  2. Meraviglioso! Tuttavia io continuo a fare, in scienza e coscienza, il bastian contrario: se anche venisse sventato o ridimensionato l’attacco contro la famiglia e la Legge naturale,ordito tramite i sinodi ordinario e straordinario, non necessariamente saranno messi a tacere quanti, tornati nelle proprie Diocesi, continueranno come fanno da decenni a diffondere insegnamenti NON cattolici facendosi scudo con il concilio vaticano secondo(per me conciliabolo)e il “magistero” dei “papi” conciliari e post conciliari. E nemmeno verrebbero in alcun modo sedati quanti, tra laici sedicenti cattolici e non, brigano per demolire la Chiesa Cattolica. Quindi di che stiamo a parlare??? Torneranno alla carica e, se la spallata non sarà avvenuta neanche con questo sinodo, saranno pronti a brandire il prossimo(sinodo) per proseguire la loro opera distruttiva e blasfema. E quando accadrà i vari soloni chiacchieroni ricominceranno a urlare al lupo, quando il lupo non hanno mai voluto cacciarlo definitivamente!

  3. Don Federico Bortoli un sacerdote come il cuore dell’ Eterno Padre vuole, e come tutti noi fedeli vorremmo nelle nostre parrocchie, mi ha colpito molto quando dice in Verita’ milioni di anime si perdono eternamente, non si ha piu’ la visione beatifica di Dio, eternamente, mentre qui possiamo rimediare, dopo non potremmo piu’ fare niente, molti di noi Laici piccoli corredentori siamo stati chiamati per la Salvezza delle anime, (il corpo mistico, noi siamo le membra e Gesu’ e’ il capo) i meriti di nostro Signore, uniti hai nostri meriti, le sofferenze, le penitenze, i sacrifici, le preghiere, le Sante Messe, possono salvare molte anime che muoio impreparate, in peccato mortale, e evitano l’ inferno, Gesu’ prende anche del nostro per salvarli, un giorno ci faranno corona tutte le anime che sono state salvate anche grazie hai nostri meriti, ma bisogna aver fede, credere fermamente
    SIA LODATO GESU’ CRISTO

  4. Il Signore e la Madre Celeste lo santifichino!!! Che perle meravigliose che nostro Signore ci dona, in mezzo a tanti sacerdoti ..diciamo “stanchi”…don Federico è bello fuori e bello dentro!

  5. Questa omelia è stata criticata da ecclesiastici come scandalosa : ma non si sono accorti che Don Federico ha detto la sola ,pura verità ?

  6. Finalmente uno squarcio di Luce Viva nella tenebra che oggi regna nella Chiesa. Questo significa essere sacerdoti: parlare per fare gli interessi di Dio e non assecondare i voleri del mondo. Complimenti don Federico, sei ai tempi d’oggi un regalo del Cielo!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su