Usa: in nome della libertà religiosa nuovo tempio a satana

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

zzzzdmnEcco un ottimo motivo per andar cauti nel parlare di libertà religiosa, spiegando bene prima cosa si voglia intendere con tale definizione: è proprio in nome, infatti, della «libertà religiosa» che il prossimo 30 ottobre nella città di Old Spring Town, nel Texas (Usa), verrà inaugurata un tempio dedicato al culto a satana. La data non è casuale: si tratta, infatti, della vigilia della celebrazione a dir poco anticattolica di Halloween. I residenti si son detti sgomenti nell’apprendere la notizia.

Michael Ford, uno dei principali fondatori della sedicente «grande chiesa di lucifero», ha dichiarato alla stampa locale: «satana è una guida di luce e spiritualità. La mia chiesa fa parte di un gruppo, che professa il culto a lucifero in diverse località degli Stati Uniti». Ed alcuni suoi seguaci hanno aggiunto: «Cerchiamo di lavorare in ogni istante con la luce e con l’oscurità. Ci rifiutiamo di pensare che qualcosa possa esser negativo o sostanzialmente cattivo. Noi non adoriamo satana, lucifero o chissà chi altri. Ogni individuo viene riconosciuto come dio o dea della propria esistenza».

Prevedibilmente tale setta ha già dichiarato il proprio pieno sostegno all’omosessualità ed il proprio rifiuto del concetto di famiglia tradizionale ovvero del matrimonio tra un uomo ed una donna, ritenendolo «fuori moda».

Va ricordato come questo accada appena tre mesi dopo l’inaugurazione pubblica di una scultura pure dedicata al diavolo, avvenuta nel Michigan ad opera di un altro gruppo denominato «Tempio satanico di Detroit» (nella foto).

Come riferito dall’agenzia Médias-Presse-Info, la «libertà religiosa» negli Stati Uniti, in nome della «tolleranza», finisce così per premiare gli adepti del diavolo ed a punire e discriminare i cattolici pro-life e pro-family: è evidente come vi sia qualcosa che non funziona. Va forse ricordato come il Catechismo al n. 2108 preveda che «il diritto alla libertà religiosa» non sia «né la licenza morale di aderire all’errore, né un implicito diritto all’errore» e debba anzi esercitarsi «entro giusti limiti». Limiti, che sono stati ormai decisamente superati.

.

fonte: Corrispondenza Romana

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

14 commenti su “Usa: in nome della libertà religiosa nuovo tempio a satana”

  1. Motto di Sant’Agostino: “Ama, e fa’ ciò che vuoi”.
    Motto satanistico: “Fa’ ciò che vuoi” (o “ciò che ti pare”)

  2. Di templi e ‘chiese’ dedicate a satana, negli USA, ce ne sono molte e formatesi nel corso degli anni. Non è mica una novità. Seppur disgustose e grottescamente inquietanti, francamente non sono queste conventicole di depravati a preoccuparmi; mi preoccupano più quelli che si sono votati alla scimmia di Dio e perseguono i suoi piani nell’ombra, con discrezione, nei palazzi che contano. Notizia di questi giorni: sempre negli USA (e dove altrimenti?), un candidato per il Senato ha dichiarato di aver sacrificato una capra e averne bevuto il sangue. Ora capisco perché su 239 anni di vita ne hanno dedicati 222 in guerre contro il mondo! Riflettano i cattolici che sbavano al cospetto della ‘nave ammiraglia’ occidentalista, reputandola baluardo di libertà e cristianità.

    1. Loro pensano stupidamente che sia così, in realtà sono soggetti alla più drammatica delle schiavitu’. Sappiamo che Satana cerca adoratori: “Se ti
      prostri e mi adori io ti darò….”. Perché allora costruire un tempio a Satana e non all’uomo? Sono bugiardi come il loro padrone : “e Satana entrò in lui..”.
      Poveretti! “Dio della propria esistenza” potrebbe voler dire che replicano il
      di Lucifero. Non so però se l’uomo potrà mai capire fino in fondo lo spessore della malvagità angelica: Giuda si disperò fino ad impiccarsi. E la fine di questi poveretti.

    2. “ognuno deve seguire la PROPRIA coscienza , basterebbe questo per migliorare il mondo” non è la stessa frase? detta dal capo bianco

  3. giorgio rapanelli

    E’ il crollo dell’Impero americano d’Occidente. Come nell’antica Roma, che accettavano ogni nuova deità. Finché non giunsero i barbari. Con i due Bush e poi Obama, (ma anche con altri prima) l’America ha toccato il fondo. Un popolo ormai nella confusione. Per fortuna l’Occidente si sta spostando verso Oriente, con la Russia cristiana, che sta difendendo i valori in cui crediamo. E Roma? A Roma il fumo di Satana è diventato arrosto… Ma non potranno mai battere il Cristo, il Secondo Aspetto del Logos. Satana fu creato e verrà distrutto.

  4. Chi ha una certa età si ricorda certamente che ai bambini capricciosi si diceva: “Fa’ il bravo ché sennò arriva l’uomo nero” . Che non fosse proprio lui quello che oggi governa quell’ America da dove viene tutto il peggio?! E pensare che per tanto tempo ci hanno fatto credere che da là venisse il bene…

  5. Il fondatore del satanismo moderno (americano o inglese, ma non ne ricordo il nome… nè vale la pena fare lo sforzo di ricordarlo…) ha dato ai suoi come motto “Fa ciò che vuoi !” ….
    il motto perfetto (di Lucifero)… mica tante cose strampalate o horror o oscure o che in qualche maniera incutono terrore … niente di tutto questo… solo un inno “buonista” all’abbatimento di inutili remore morali …
    Siamo nell’epoca della piena realizzazione di tutto ciò.
    E’ toccato a noi. Forza e coraggio (con l’aiuto del Signore e di Sua Madre ce la faremo anche questa volta) !!

  6. alberto ferrari

    Sarebbe meglio che gli yankee scherzassero meno col diavolo. E’ una cosa molto piu’ seria di quanto queste buffonate lascino presumere.

  7. Purtroppo non scherzano, gentile Alberto Ferrari!
    Mi meraviglio anche del Texas, perché quando dall’uomo nero Obama fu imposta
    a tutti gli Stati Uniti la legge sui matrimoni gay e le relative adozioni, il Texas fu
    l’unico Stato che si ribellò. Non so se con successo.
    Allora il male si mischia sempre più con il bene e “per ora” sembra che prevalga,
    ma ricordiamoci che in futuro vincerà LUI!

    1. PS.
      A proposito di male mischiato con il bene, mi è tornato in mente, leggendo il
      “quasi” sempre bravo Giorgio Rapanelli, che uno dei Bush (come già vi scrissi)
      tolse i finanziamenti americani a tutti i centri di aborto nel mondo: fu riportato
      su più di mezza pagina di Repubblica..
      E la mia gratitudine per chi fa del bene ai bambini ostacolando i demoniaci “aborto
      e gender” è grande.

  8. Tutto è cominciato quando al termine “sette” , ritenuto offensivo da certi studiosi probabilmente non neutrali, è stata sostituita l’ambigua definizione “nuovi movimenti religiosi”, come se una setta fosse una religione. Finalmente grazie a Massimo Introvigne ed a una sua collaboratrice del Cesnur, Eileen Barker, è stata inaugurata l’espressione “nuovi movimenti religiosi di tipo satanico” (Introvigne) e “nuovi movimenti religiosi satanisti” (Barker). Così il satanismo, da ribellione contro il Cristianesimo, diventa anch’esso una religione (con i vantaggi che ne conseguono).
    Riferimenti internet: per Barker http://www.christusveritas.altervista.org/movimenti_satanisti.htm ,
    per Introvigne http://www.rock-impressions.com/introvigne_inter1.htm , consultati il 15/10/2015. Nell’intervista il cattolico Introvigne arriva a dichiarare che Aleister Crowley, la Grande Bestia 666, “scrisse cose interessanti …e occasionalmente geniali” !!
    Mario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su