Comunione Tradizionale – circolare del 20 gennaio 2016

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

zzzzlogoctr

.

Il Presidente

.

Cari amici,

siamo alla vigilia della discussione parlamentare del Ddl Cirinnà sulle “unioni civili” ovvero i matrimoni omosex e alla “sterpchild adoption” ovvero alla via aperta all’affitto dell’utero…insomma alla vigilia di una trasformazione antropologica della persona umana e della famiglia: ci siamo arrivati con la Sinistra al Governo, ma sarebbe un errore dividere il panorama politico tra Sinistra e Destra. Personalmente, insieme a tantissime persone (forse la maggioranza) ho votato per anni per quello che osa ancora definirsi un partito di Destra (Forza Italia) e che è stato la vera rovina (insieme ai grillini e ai pdiellini) dell’Italia, in quanto ha trasformato i voti anticomunisti e cattolici in voti radicali…quindi chi è senza peccato scagli la prima pietra. Tanto per non far nomi, guardate un po’ cosa ha detto il boss, il bojardo, factotum di Berlusconi, insomma quel Verdini che, per venti anni, ha tenuto nel cassetto le preferenze – con il consenso di Berlusconi che, sembra lo abbia mandato in avanscoperta insieme ad altri servi –  per terrore del giudizio popolare che lo avrebbe rimandato a casa per sempre (clicca qui per ascoltare “Verdini : unioni civili, noi le voteremo anche con stepchild adoption”).

Purtroppo non abbiamo più un punto di riferimento nella Dottrina che, un tempo, ci veniva trasmessa : viviamo un momento tragico. I nemici della Chiesa sono diventati oggi le “Guardie svizzere” di un potere clericale assolutista che ci ricorda il giurisdizionalismo granducale alleato con il giansenismo di Scipione de’ Ricci e con il Conciliabolo di Pistoia…ma invano aspetteremmo oggi quella reazione popolare che si ebbe, allora, con le Insorgenze popolari dei Viva Maria, in difesa della Monarchia Tradizionale e della Fede dei padri : il Trono e l’Altare.

Cosa fare in questo momento difficile in cui molti sono tentati dalla “disperazione”?

Innanzi tutto cercare di unirsi (almeno in questi ultimi giorni) e scendere in piazza in difesa della Famiglia Tradizionale (uomo donna) contro il Ddl Cirinnà : sappiamo che in molti hanno giocato al ribasso, che, fino a pochi giorni (anzi ore) fa era incerto anche il Family Day ma poi è stato deciso, contro il parere degli accordisti sottobanco, “politicamente corretti”, di “mostrare i muscoli” e così Sabato 30 gennaio 2016 saremo tutti a Roma (clicca qui per leggere nel blog di Costanza Miriano :”Il Momento è decisivo: il 30 gennaio  a Roma per la ‘Marcia di San Giovanni”) anche perché il Card. Bagnasco ha spinto perché si tenesse il FD : (leggi su “La Bussola Quotidiana” : “Anche Bagnasco spinge il Family Day”).

Cerchiamo di fare opera di proselitismo tra i nostri amici, tra i nostri conoscenti…usiamo anche internet…face book…propagandiamo l’iniziativa e andiamo a Roma come sempre, con la nostra carica di entusiasmo, sicuri di combattere per una causa buona e giusta…e , se anche il pessimismo ci prendesse, ricordiamo sempre che noi combattiamo la “buona battaglia” per il più alto ideale. Quindi A noi la battaglia, a Dio la vittoria.

Ma non dimentichiamo la preghiera. Mi permetto di invitare tutti gli amici, in questi ultimi giorni, alla recita del Santo Rosario.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Ricordo a tutti gli amici i seguenti appuntamenti:

Sabato 23 gennaio 2016, alla vigilia della discussione al Senato del 26 gennaio, sul disegno di legge sulle unioni civili (Ddl Cirinnà) perché non sia approvato, tutte le associazioni fiorentine a difesa della vita, dei minori e della famiglia, si ritroveranno, alle ore 21, per una Veglia di Preghiera presso la Basilica della SS.Annunziata con

Recita del Santo Rosario

Adorazione Eucaristica

Sabato 30 gennaio 2016 tutti a  Roma (daremo il programma completo e altre informazioni con una nuova circolare della CT che, come questa, apparirà anche sul quotidiano online Riscossa Cristiana)

Tutti i giorni fino al 30 gennaio 2016 , alle ore 10, recita privata del Santo Rosario con la seguente intenzione“Perché il Signore aiuti e conservi sempre la vita e la famiglia naturale”

.

Fin da ora ricordo la VI Marcia per la Vita che si terrà a Roma domenica 8 maggio 2015 (clicca qui) La Comunione Tradizionale organizzerà un pullman con partenza la mattina della domenica da piazza Adua. Per informazioni rivolgersi a Giulia Penelope Bianco giuliabianco100389@gmail.com  – cell. 329.3668550

.

Per una documentazione sulla così detta “teoria del gender” che costituisce l’ideologia soggiacente alle iniziative politiche e giuridiche per ottenere la legalizzazione del matrimonio omosessuale e l’introduzione del reato di omofobia consiglio la lettura del libro di Rodolfo de Mattei : “Gender diktat : origini e conseguenze di una ideologia totalitaria”  (Solfanelli) (clicca qui per leggere la scheda del libro, che può essere acquistato anche on line).

Il quadro che emerge da questo avvincente volume conferma l’esistenza di una “Dittatura del gender” , che rappresenta una coerente espressione di quella dittatura del relativismo di cui spesso ha parlato Benedetto XVI.

*******

Mi fa piacere segnalare la presentazione di un libro dell’amico Domenico Rosa, abruzzese, che da sedici anni risiedeva a Firenze dove si era laureato in lettere moderne…valente giornalista, biografo di D’Annunzio, cronista di nera sul quotidiano on line Il Sito di Firenze, ma anche attento e puntuale studioso “revisionista” delle vicende risorgimentali (del cosiddetto risorgimento) e valente collaboratore di Controrivoluzione e di Riscossa Cristiana…dico risiedeva a Firenze, perché ora risiede a Roma. Prima di partire per l’Urbe lo chiamai al telefono e gli dissi : “Ci vediamo oggi, more solito, a pranzo da Marione” e lui di rimando : “No, guarda, da ieri ho preso un’altra strada…” E io, quasi scocciato : “Insomma la solita scusa per giustificare il ritardo…” Manco a dirlo. Lui mi rispose con un certo cipiglio: “No guarda, ho preso la via del Signore…nella Congregazione dei Figli del Sacro Cuore”. Più o meno disse le stesse cose  anche a Simone Innocenti, che lo racconta nella prefazione al libro di Domenico : “Pezzi”.

Quante “battaglie” fatte con Domenico Rosa, ora al servizio del Signore…ma che non ha mollato la sua bella penna. Saluteremo il nostro amico e lo festeggeremo

Sabato 6 febbraio 2016, a Firenze, alle ore 16, presso L’Istituto Universitario a Alfa Nuova (Via Enrico Poggi,6) presentazione del libro di Domenico Rosa : “Pezzi” (ed. Tabula Fati). Interverranno:

L’Autore

Simone Innocenti – Giornalista

Filomena D’Amico – Giornalista

Pucci Cipriani – Direttore di “Controrivoluzione”

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Vi ricordo infine il      

XXVIII CONVEGNO DELLA TRADIZIONE CATTOLICA della “Fedelissima” Civitella del Tronto “ad memoriam”, del nostro Cappellano Don Giorgio Maffei, su

“1916 – 2016 A CENTO ANNI DALLA SCOMPARSA DI FRANCESCO GIUSEPPE I : DALL’IMPERO DEI POPOLI ALLA DISSOLUZIONE DELL’IDENTITA’ EUROPEA”

VENERDÌ 11, SABATO 12 E DOMENICA 13 MARZO 2016

Potrete già consultare il programma di massima ed effettuare la prenotazione delle camere degli alberghi CLICCANDO QUI

Cliccando qui e qui scaricate i PDF delle cartoline commemorative di questo XXVIII Convegno di Civitella.

Ci giunge ora notizia che è uscito il libro “Zelo zelatus sum”, a cura di Gabriele Della Balda, in memoria di don G. Maffei (Ed. Radio Spada 2016) – clicca qui per la presentazione e la copertina

.

Resto dunque in attesa di potervi incontrare ai nostri prossimi appuntamenti e, con voi, porgo tanti cari saluti alle vostre famiglie.

LJC        

Pucci Cipriani

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su