ESCLUSIVO: la prima volta nella Storia della Chiesa. Il giorno di San Valentino, nella Diocesi di Linz, in Austria, sono state benedette le coppie omosessuali – di Fra Cristoforo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

di Fra Cristoforo

.

Questa iniziativa, svoltasi a Linz, in Austria, dalla pastorale diocesana per le coppie omosessuali, è sulla scia delle recenti dichiarazioni del Cardinale Marx, che pochi giorni fa ha dichiarato che sarebbe giusto preparare “rituali” di benedizioni anche per le coppie omosessuali, perché anche loro hanno diritto alla benedizione (http://www.lanuovabq.it/it/cardinal-marx-apre-alle-benedizioni-delle-coppie-gay).

Per questo, la pastorale delle coppie gay di Linz, ha pensato bene il giorno di San Valentino, di invitare anche le coppie omosessuali – durante la liturgia del giorno – a ricevere la benedizione.

Il giornale diocesano ufficiale, KirchenZeitung, ha annunciato il 9 febbraio che in due diverse parrocchie della diocesi di Linz le coppie omosessuali sono state esplicitamente invitate a ricevere una benedizione della Chiesa per San Valentino.

Come è spiegato nell’articolo:

San Valentino è conosciuto come il santo dell’amicizia e dell’amore. In molte parrocchie e istituzioni ecclesiali, è già tradizione offrire benedizioni alle coppie durante il giorno della sua festa. Le persone omosessuali sono benvenute alle cerimonie di benedizione nelle parrocchie di Wels-St. Franziskus e Ursulinenkirche” (https://www.lifesitenews.com/news/austrian-diocese-blesses-gay-couples-on-valentines-day-makes-reference-to-a).

Stiamo assistendo allo stravolgimento totale, non solo della Fede Cattolica, ma dell’etica, della moralità. Non hanno più vergogna di niente. E agiscono indisturbati. Fieri di queste loro iniziative. Perchè chi dovrebbe vigilare su queste cose, è troppo impegnato con i migranti…è troppo impegnato a punire chi dà la vita ogni giorno per la Verità del Vangelo!

.

fonte: Anonimi della Croce

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

7 commenti su “ESCLUSIVO: la prima volta nella Storia della Chiesa. Il giorno di San Valentino, nella Diocesi di Linz, in Austria, sono state benedette le coppie omosessuali – di Fra Cristoforo”

  1. A Bologna abbiamo trovato nelle parrocchie un avviso della Chiesa di Bologna che annunciava per martedì 13 febbraio in una Chiesa dedicata a San Valentino (San Valentino della Grada, a Bologna) la “Festa degli innamorati” con la partecipazione del Vescovo Mons. Matteo Maria Zuppi. Era scritto anche “Il Vescovo benedirà gli innamorati”, e poi : Segue rinfresco …..
    Unica nota positiva : è stato risparmiato il giorno 14 – Mercoledì delle Ceneri – anticipando la “Festa degli innamorati” (!) al giorno precedente. Non ho notizie di chi sono stati gli “innamorati” che hanno ricevuto la benedizione del Vescovo (speriamo sposi e fidanzati che si preparano al matrimonio … ma forse conviventi, adulteri, o altro …!)
    Siamo in Quaresima …. non c’è che pregare . Il Signore abbia pietà perché non sanno quello che fanno ! Grazie Gesù.

  2. Cesaremaria Glori

    Sono esterrefatto. Quale altra idiozia si inventeranno per demolire la Chiesa di Roma? Se questa non è apostasia che altro è? Eppure il fondo non l’abbiamo ancora toccato, anche se questa promozione della perversione abbia inclinato assai la barra verso il precipizio.

    1. jb Mirabile-caruso

      Cesaremaria Glori: “Quale altra idiozia si inventeranno per demolire la Chiesa di Roma?”.

      Sincerità per sincerità, dr. Glori, pur condividendo con Lei l’emotività generatrice della Sua domanda, io mi chiedo quale sia la razionalità di noi cosiddetti ‘resistenti cattolici’ di restarcene a guardare di fronte alla volgarità di cotanto scempio. Di fronte, soprattutto, all’inganno che questi invasori ed occupatori nemici della Chiesa stanno portando avanti, indisturbati, ormai da sessant’anni, di far credere, con successo, al mondo intero che autrice di questo scempio è la Chiesa Cattolica stessa che ha rinnegato tutto il Suo passato e si è convertita alle istanze del mondo moderno.

      Non dovremmo noi – almeno per proteggerLa da questo inganno infamante – intervenire per soccorrere la nostra Chiesa ponendoLa nella condizione di ritornare a parlare ed agire ridandoLe il Suo Papa? Perché questo è il punto che noi, forse, NON comprendiamo: che la Chiesa, priva di Papa, è come un corpo deprivato della sua testa: assolutamente condannata all’INESISTENZA!

      1. Stefano Mulliri

        Sono proprio d’accordo con lei, jb Mirabile-caruso e io da un po’ di tempo penso che la sede è vacante, e che più che Chiesa, sembra il “fantasma senza testa” dei cartoni animati di un tempo.

  3. In Germania c’è chi teorizza ed in Austria chi già applica! Vanno a gara a chi fa di più……sulla via della perdizione.

  4. e questi farebbero parte della storia della Chiesa!…Ma perché si continua ad attribuire alla Chiesa i compartamenti dei traditori della Chiesa? Sarà la prima volta nella storia della neo chiesa vaticana- sei decenni! – con tutte le premesse già scritte nella sua dottrina pervertita…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su