I segreti di Medjugorje. la regina della pace rivela i segreti del mondo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
manetti fenzaga

“I segreti di Medjugorje. la regina della pace rivela i segreti del mondo” – padre livio fenzaga con diego manetti  –  piemme, casale monferrato, 2010.

Di Piero Vassallo

manetti fenzagaPredicatore efficacissimo e teologo fedele alle indeclinabili verità cattoliche, Padre Livio Fenzaga è il portavoce dei credenti che provano imbarazzo all’udire le astruse e debilitanti sottigliezze dei teologi progressisti. Interlocutore privilegiato dei veggenti di Medjugorje, egli riconduce le rivelazioni mariane alla tradizione cattolica, “ cioè a quella lettura della storia alla luce della fede, dunque come storia della salvezza che, a partire dalla Creazione degli angeli e degli uomini si protende fino al compimento della redenzione attraverso due tappe fondamentali: la venuta di Cristo sulla terra nell’umiltà della carne – dall’Incarnazione alla Resurrezione – e la venuta di Cristo nella gloria”.
L’ottimismo della visione escatologica non sconfina nel falso ottimismo delle teologie da Karl Rahner e da Balthasar indirizzate alla negazione del dogma dell’Inferno. Solo l’accettazione del mistero d’iniquità consente, infatti, di comprendere la verità intorno ai segreti di Medjugorie: “essi sono un annuncio di salvezza, non una predizione di catastrofi, né un annuncio deprimente, che spinge alla disperazione; anzi: essi ci dicono che, certo, passeremo attraverso il Mar Rosso, ma alla fine arriveremo alla terra ferma, in salvo, mentre dietro di noi il Faraone, cioè l’impero delle Tenebre, verrà schiacciato e saà vinto”.
Il giudizio definitivo sulle rivelazioni di Medjugorje compete, ovviamente, alla somma autorità cattolica. L’interpretazione favorevole di padre Livio, tuttavia, induce a credere (se non altro) alla loro verosimiglianza oltre che alla loro ortodossia. Tanto più che esse sono oggetto di un convincente confronto con il ciclo di apparizioni mariane iniziata a Parigi, in Rue du Bac e continuato attraverso La Salette, Lourdes e Fatima. Tali apparizioni hanno il fine di contrastare “le correnti dell’antievangelizzazione che hanno avuto nella Rivoluzione Francese il loro humus, il loro centro propulsore e poi, attraverso varie rivoluzioni, sono arrivate fino al nostro tempo”.
Puntuale è la definizione del disordine imperversante nella società contemporanea: “l’inganno satanico è così penetrato nei cuori che moltissima gente non ha più desiderio di vita eterna, bensì è contenta di finire nel nulla quando muore, così non risponderà a nessuno di quello che ha fatto”. Quando si confronta tale ottundimento con l’orrore che l’incubo dell’annientamento totale desta nelle persone oneste, la catastrofe del mondo moderno appare in tutta la sua spaventosa estensione.
Padre Libvio non nasconde la grave responsabilità del clero infedele e sostiene che “l’Anticristo si afferma nel mondo anche perché una parte della Chiesa non è fedele al Vangelo e si presta ai piani del Maligno”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su