Per Alfie mobilitiamo le istituzioni con questa mail

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Riscossa Cristiana invita i suoi lettori a far pervenire alle massime autorità dello Stato una sollecitazione ad intervenire in modo tempestivo nella tragica vicenda di Alfie Evans, secondo il modello che qui di seguito proponiamo.

Al cittadino italiano Alfie Evans è stato sottratto volontariamente e premeditatamente il sostegno vitale dalla direzione dell’ospedale Alder Hey di Liverpool, al fine di determinarne il decesso. Il bambino, le cui condizioni cliniche sono state volutamente aggravate con l’abbandono di ogni presidio sanitario, è attualmente detenuto nello stesso ospedale insieme ai suoi genitori, ai quali si impedisce manu militari di uscire dall’edificio per metterlo in salvo. Si impedisce loro, inoltre, di ricevere cibo e acqua dall’esterno.

Tutto ciò costituisce una macroscopica violazione dei più elementari principi umanitari e di ragione; configura altresì, inequivocabilmente, un tentativo di omicidio aggravato dal costringimento fisico e dal sequestro di persona. Tentativo di omicidio che è autorizzato e incoraggiato dal potere giurisdizionale, nel silenzio delle autorità governative britanniche.

In ossequio ai doveri istituzionali e agli impegni normativi assunti con la sottoscrizione dei trattati internazionali, nonché agli obblighi derivanti dalle varie Dichiarazioni dei Diritti dell’Uomo, il Governo della Repubblica ha il dovere morale, politico e giuridico di intervenire immediatamente in nome del popolo italiano che esso rappresenta.

unita.crisi@esteri.it

uscm@palazzochigi.it

domenico.minniti@senato.it

antonio.tajani@europarl.europa.eu

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

24 commenti su “Per Alfie mobilitiamo le istituzioni con questa mail”

  1. Siano lodati Gesù e Maria!

    Fatto. Carissimi fratelli in Cristo, sicuramente avete pregato a piu non posso (e bisogna continuare! Ricordatevi di Lc 18;1-8), ma bisogna fare qualche cosa di concreto:

    a) avvocati: tutto il supporto possibile

    b) medici: dettagli concreti su come suggerire che lo stato vegetativo (motivo del “miglior interesse per Alfie”) é sbagliato alla luce delle evidenze attuali

    c) gli altri: inviare petizioni a go-go.

    La battaglia é per Alfie, la battaglia é una nuova Lepanto contro la cultura della morte. In mano i rosari, le S. Messe, non arrendiamoci. Se stiamo zitti, piano piano arriveranno anche a casa nostra, anzi sono quasi arrivati!
    Il Signore Dio onnipotente ce ne chiederà conto! Combattiamo! Mano al rosario!

    Ave Maria

  2. Confermo che la mail alla segreteria del ministero degli esteri torna indietro.
    La cronaca dell’udienza di oggi è allucinante, pensare che i tre giudici prima del cognome hanno l’appellativo di”Justice”

  3. Carissimi, condivido pienamente ciò che e stato scritto, aggiungo, siamo stati creati da un creatore universale e sarà lui a decidere quando partire da questa terra… Viva CRISTO RE…

  4. Siano lodati Gesù e Maria!

    …e fargli avere l’immunità diplomatica? Non può essere trattenuto, né giudicato da nessuno.

    Ave Maria

    1. Come ha fatto, Marina, per cortesia? Ha ricopiato il testo? Ho provato ad inviare cliccando invia ma ho ricevuto …

      1. Occorre copiare il testo selezionandolo tutto. Poi occorre inserire l’indirizzo mail uno per volta e inviare. Si possono inserire anche più indirizzi separati da “;” ma meglio andare sul sicuro, uno per volta.

  5. Giornata di preghiera e di digiuno per Alfie – venerdì 27 aprile
    Oggi molte coscienze sono offuscate, oppresse, altre sono troppo deboli per opporsi ai compromessi dei poteri forti e temono di schierarsi dalla parte della Verità. Abbiamo bisogno di Luce e di riscoprire il senso della nostra vita, che non risiede né nel potere personale, né nel potere economico, né nell’apparire, né nell’appagare il piacere personale, ma solo nel compiere il Bene e quindi anche nel difendere la sacralità della vita in ogni sua espressione e condizione.
    È il momento di dire NO ad ogni ingiustizia, ad ogni minaccia contro la vita, contro la libertà di espressione, di scelta e di cura, specie quando riguarda genitori che esprimono amore per loro figlio. C’è l’urgenza di svegliare la coscienza di ogni persona e di unirci come un’anima sola per chiedere che trionfino il Bene, la Libertà, la Giustizia e l’Amore verso tutti. Per questo motivo, è stata indetta UNA GIORNATA DI PREGHIERA E DI DIGIUNO PER VENERDÌ 27 APRILE. Ognuno scelga la preghiera del cuore che ritiene più utile e scelga anche il tempo e la

  6. segue:

    Ognuno scelga la preghiera del cuore che ritiene più utile e scelga anche il tempo e la modalità di digiuno o rinuncia che preferisce.
    Nessuno di noi, isolatamente, ha la forza per opporsi al dilagare del male e per migliorare il mondo, ma insieme, con umiltà e volontà, otterremo questo dono.
    Intanto, per favore, diffondi questo messaggio a tutti i tuoi contatti.

    Alfie è il Gesù Bambino di questo momento.
    La sua vita è minaccia dall’Erode di turno.
    Permetterai che venga ucciso?
    Al suo posto potrebbe esserci tuo figlio o tu stesso.

    1. Buona idea! Chi è di Roma e dintorni ci vada. Questa è una vera battaglia che vale la pena fare. Mettetevi d’accordo tramite il blog.

  7. Inviata. Grazie ai dottori Gava e Allegri per il loro intervento. Da medici sanno bene come per Alfie si stia cercando di perpetrare un omicidio volontario, uno dei peccati che grida vendetta al cospetto di Dio.

  8. Firmato e fatto firmare.
    Bisognerebbe levarsi in piedi w boicottare i prodotti inglesi e i viaggi nostri e dei nostri figli in Inghilterra. Colpirli nel loro punto debole: i soldi.
    Laudetur Jesus Christus

  9. Mandato email: sembra che in gran bretagna diversi giornalisti e personalita’ abbiano incominciato a prendere posizione sul caso di Alfie Evans. Lo stesso in America, dove giornali e politici conservatori se ne stanno interessando. Preghiamo perche’ Alfie continui a resistere: piu’ ore e giorni passano e piu’ la crudelta’ e la vergona di medici (?) e giudici (?) diventa evidente. Sursum Corda!

  10. spedita ai vari indirizzi. Ho chiesto a tutti la conferma di lettura e vi posso assicurare che la Segreteria Generale Unità di Crisi , ha letto la mail

  11. I giudici e i politici inglesi che si stanno macchiando di questa azione malvagia e delittuosa ne risponderanno a DIO.La neo chiesa del bianco vestito argentino risponderà al Signore per il suo intervento tardivo e superficiale. Le gerarchie ecclesiastiche avrebbero dovuto usare la stessa foga e animosità adottata a difesa degli immigrati preferibilmente musulmani.Rimpiango le dure parole rivolte da Giovanni Paolo Secondo ai mafiosi nella valle dei templi di Agrigento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su