“Pillole di Riscossa” – di L’Elvetico

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Il Cardinale Scola, arcivescovo emerito di Milano, e pontefice mancato, è ricoverato in Svizzera per effettuare un intervento chirurgico. Se da una parte il mio orgoglio elvetico si compiace di questa scelta, dall’altra parte mi faccio qualche domanda. Il cardinale parte di Comunione e Liberazione, la nota lobby ecclesiale politica. Per anni l’amico e sodale di Scola, Roberto Formigoni, ha vantato “l’eccellenza” della Sanità lombarda. Per anni questa affermazione veniva ripetuta come un mantra, usata come giustificazione anche di fronte a critiche rivolte all’amministrazione formigoniana.

Non sarebbe stato difficile replicare al Formigoni che la Sanità in Lombardia è di alto livello fin dai tempi di san Carlo Borromeo, e che semmai un motivo di meraviglia è il fatto che sia rimasta tale nonostante la classe dei dirigenti delle aziende sanitarie nominati nel corso degli anni dall’establishment formigoniano. Una gestione, quella dell’ex membro dei Memores Domini, non proprio cristallina, a giudicare dalla sentenza- appena confermati dalla Corte d’Appello di Milano- che gli è costata una condanna a sette anni di reclusione.

Insomma: a dispetto della vantata eccellenza lombardo-ciellina, il cardinale dell’antropologia e del meticciato viene a farsi curare in terra elvetica. Benvenuto, Eminenza.

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

9 commenti su ““Pillole di Riscossa” – di L’Elvetico”

  1. Luciano Pranzetti

    Sarebbe il caso di variare l’intitolazione della compagine a cui appartenne Formigoni con IMMEMORES DOMINI visto l’esito conseguito.

  2. C’è sempre bisogno di “aggiornamento” nella Chiesa di Papa Francesco, vista la sua intenzione di attuare completamente il CV II, riformando la Chiesa in modo tale che non si possa più tornare indietro. Detto ciò, mi torna in mente un articolo di qualche tempo fa, cioè

    http://www.unavox.it/FruttiPostconcilio/NuoviPreti/Esempi_aggiornamento_pastorale.html

    Da questi pochi esempi di aggiornamento si potrebbe dedurre che la Chiesa sia incamminata ad essere composta solo da consacrati della specie di cui fa parte il prete protagonista di questa simpatica scenetta (la domenica, all’uscita della messa …) :
    http://www.corsiadeiservi.it/it/default1.asp?page_id=1848

    1. Oswald Penguin Cobblepot

      “Non sono io o lei che salviamo le anime, ma è il Signore. E Lui che è infinita misericordia!» «Ma intanto, allora, le anime vivono nel peccato!» «Non esageriamo, l’importante è che ognuno, in coscienza, si senta vicino a Dio”. Se questo non è luteranesimo, allora non so che cosa possa essere di diverso (detto in altri termini: “Pecca fortiter sed crede fortius”). Saluti da Gotham, il Pinguino.

  3. Ma è andato in Svizzera per un intervento,o,come ha fatto il suo predecessore Martini,a cercare la” dolce morte” di d j Fabo?

  4. Svizzeri: un popolo inesistente al servizio di uno stato creato ed in mano ai banchieri. La differenza tra italia e svizzera è solo che noi siamo perseguitati dai finanzieri anticattolici. Il confronto tra le due nazioni è ridicolo: in svizzera ci solo solo i soldi dell’alta finanza. Buone cure ci sono pure in italia, lombardia in primis. Nella sanità svizzera non esistono favori e tangenti? Non fatemi ridere. In un paradiso fiscale, sede di riciclaggio di affari loschissimi e sede del denaro depositato dai più grossi evasori o delinquenti del mondo, Formigoni sarebbe certamente tra i più puliti. Caro Elvetico, resta pure in svizzera a pontificare. L’Italia è la civiltà, la svizzera è solo denaro. E dove c’è denaro, c’è corruzione. Altro che i ciellini.

  5. Non conosco l’elvetico,ma mi sembra che non abbia offeso noi italiani.Forse dirgli di restare in Svizzera a contare i soldi risulta un po offensivo.
    CL è una lobby,ma molte persone cielline forse cercano ancora la Verità,basta che escano da quella lobby e tornino ad essere cattolici e basta,liberi dall’ egemonia del pensiero unico ecumenico che impera in tutti i cosiddetti movimenti. Cattolici sotto il giogo di Cristo e non di don Giussani o simili.

  6. Ecco, quando tornerà cattolico l’elvetico, allora sarà bello che torni. Sarà difficile smettere di contare i soldi. Così come sarà difficile che CL si stacchi da calenda e gentiloni.

  7. Il car.Scola ha studiato, insegnato, vissuto per molti anni in Svizzera e là conosce molte persone, tra queste probabilmente anche medici cui potrebbe essere legato da rapporti di amicizia. In Svizzera in compenso ci può essere maggiore discrezione e più tranquillità che non a Milano dove è ovviamente molto conosciuto. La vostra malignità senza conoscere alcunché di una persona è quanto di meno cristiano si possa pensare. Per il resto bravo Claudius III !!! Infine chi ha seguito d.Giussani con sincerità di cuore da lui ha solo imparato ad amare e conoscere Cristo vivo e presente, Cristo unico Salvatore e Cristo Verità nessun modernismo né ecumenismo di moda. I vostri commenti dicono quanto poco voi conosciate CL di un bel tempo che fu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici

Chi siamo

Ricognizioni è nato dalla consapevolezza che ci troviamo ormai oltre la linea, e proprio qui dobbiamo continuare a pensare e agire in obbedienza alla Legge di Dio, elaborando, secondo l’insegnamento di Solženicyn, idee per vivere senza menzogna.

Progetto Mondo piccolo

Vogliamo dimostrare che vivere guareschianamente è possibile, per questo collabora con i tanti mondi piccoli sparsi per tutta l’Italia: aziende agricole, produttori, artigiani e qualsiasi attività in linea con i principi di un mondo buono e a misura d’uomo, per promuoverne lo stile di vita e i prodotti. Scopri di più!

Emporio Mondo piccolo

Ti potrebbe interessare

Eventi

Sorry, we couldn't find any posts. Please try a different search.

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Torna su